7 cose da non perdere in Tibet

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Il Tibet prende di diritto il nome di tetto del mondo, questo perché è ubicato nel complesso roccioso più alto del pianeta, ovvero la catena himalayana. Conta ben 3 milioni di abitanti nonostante l'ambiente naturale sia tutt'altro che ospitale, e le lingue parlate sono il tibetano e il cinese. Il cinese mandarino rappresenta la lingua ufficiale, mentre il tibetano è la lingua storica delle comunità montane. In questa guida spiegheremo 7 cose da non perdere in Tibet, in modo che chi sogna un viaggio in questo luogo incantato sappia come muoversi e cosa non perdersi.

28

La capitale Lhasa

Sicuramente da non perdere è la capitale della regione autonoma del Tibet (appartenente alla repubblica cinese) Lhasa, che rappresenta il cuore pulsante della nazione nonché il fulcro del buddismo tibetano essendo stata la dimora del Dalai Lama prima dell'occupazione comunista. Templi e architetture sono rimaste intatte dal periodo medievale, visitare Lhasa in pratica equivale a un vero tuffo nel passato.

38

Il Monte Everest

Se si viaggia per il Tibet non si può non visitare il monte Everest, la montagna più grande e maestosa del mondo, nonché una delle maggiori attrazioni a livello mondiale per gli amanti del trekking e delle escursioni in montagna. Si può arrivare fino a un certo punto con dei fuoristrada per poi proseguire a piedi se si vuole raggiungere la cima.

Continua la lettura
48

Il lago Namtso

Il lago Namtso dista a circa 5 ore da Lhasa, ma è un luogo assolutamente da visitare al limite tra realtà e misticismo. Si tratta di un vero e proprio miracolo della natura, assolutamente da non perdere per chi ama stare a pieno contatto con la natura.

58

Monte Kailash dell'Himalaya

Oltre all'Everest, non si può non visitare il Monte Kailash dell'Himalaya, alto 6638 metri, meta fondamentale per i pellegrini buddisti. Dista quasi 1000 km da Lhasa e non è facilemnte raggiungibile, ma lo spettacolo che offre è di quelli indimenticabili. Assolutamente da visitare almeno una volta nella vita.

68

Monastero di Palkhor

Nella città di Gyantse si può ammirare il Monastero di Palkhor con le sue immagini sacre e le sue reliquie. Si tratta di un luogo assolutamente da non perdere per tutti gli appassionati di buddismo, in quanto in essa ci sono, oltre alle reliquie, diversi rotoli degli insegnamenti dei monaci tibetani. SI può raggiungere da Shigatse con l'autobus.

78

Lake Manasarovar

Altro paradiso naturale da non perdere è il lago Manasarovar, specchio d'acqua dolce considerato un luogo sacro sia in Tibet che in India, quindi sia per i buddisti tibetani che per quelli indiani. Si trova nella prefettura di Ngari, a più di 1.600 km ad ovest di Lhasa.

88

Guge Kingdom

Nella parte occidentale del Tibet si possono infine ammirare le rovine dell'antico regno di Guge, un vero e proprio paradiso per antropologi e archeologi orientali, perché qui si può ricostruire la civiltà di una antichissima civiltà che ha dominato il centro dell'Asia.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Asia

Tibet: usi e costumi

L'area d'influenza della cultura tibetana si estendeva, secondo il governo tibetano in esilio, su una superficie pari a un quarto dell'intera Cina e contava su circa 6 milioni di abitanti. Nonostante gli oltre sessant'anni di occupazione cinese la regione...
Asia

Cosa vedere a Lasha

La città di Lasha è situata nel Tibet, nella valle del Kyi Chun a 3650 metri di altitudine. Il suo nome, in lingua originale, significa "Trono di Dio". Fino al 1750 fu territorio appartenente alla Cina, adesso è invece la capitale della Regione Autonoma...
Consigli di Viaggio

Viaggio in Tibet: informazioni utili

Scegliere il Tibet come meta per il proprio viaggio significa avventurarsi alla scoperta di un paese estremamente diverso dal nostro, sotto ogni punto di vista. La particolare posizione geografica, al confine con la Cina, la forte presenza religiosa,...
Consigli di Viaggio

Mete avventurose per il viaggio di nozze

Il viaggio di nozze è il momento in cui gli sposi si rilassano prima che inizi la vita coniugale vera e propria. In questo modo hanno possibilità di vivere la propria intimità e condividere avventure. Per questo alla scelta del viaggio di nozze andrebbe...
Consigli di Viaggio

Come prepararsi per un viaggio in Tibet

Il Tibet è una regione facente parte dell'Asia Centrale (si trova a confine con la Cina). Caratterizzato da cime altissime, è chiamato "Tetto del mondo" proprio per la sua altitudine media che sfiora i 5000 metri sul livello del mare. Da sempre un Paese...
Asia

Asia: i migliori itinerari per la moto

L'Asia è un continente vario ma anche misterioso. La cultura e le usanze orientali ci affascinano, così moltissimi sono gli occidentali che ogni anno decidono di intraprendere un viaggio in Asia, visitando diverse nazioni del continente. Se si vuole...
Consigli di Viaggio

Mete romantiche per il viaggio di nozze

Scegliere la meta per il viaggio di nozze non è sempre cosa facile, in particolar modo se i futuri sposi non sono molto d'accordo sul luogo di destinazione. In questa guida vi daremo alcune idee su delle possibili mete romantiche per il viaggio di nozze,...
Asia

I 10 monti più alti del mondo

I 10 Monti più alte del mondo sono: Everest, K2, Kanchenjunga, Lhotse, Makalu, Cho Oyu, Dhaulagiri, Manslu, Nanga Parbat, Annapurna. Le Montagne sono una delle formazioni naturali, sicuramente più interessanti; tanto più belle quanto più imponenti,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.