8 giorni in Ecuador: cosa vedere

tramite: O2O
Difficoltà: media
19

Introduzione

Facile da raggiungere e visitare per via di un'adeguata rete di trasporti, l'Ecuador è un paese sudamericano che negli ultimi tempi è oggetto di una interessante riscoperta. Il motivo è presto detto: la bellezza paesaggistica, lo stile coloniale sudamericano e il coloratissimo folklore richiamano turisti da ogni angolo del mondo. Immaginiamo di disporre di un'intera settimana di viaggio e chiediamoci come la impiegheremmo proficuamente per emergere con rinnovato spirito da questo paese affascinante. Ecco cosa vedere allora in 8 giorni in Ecuador.

29

Chiesa Compañia de Jesús

Il giorno d'arrivo alla capitale, a Quito, patrimonio Unesco, non dev'essere sprecato. Una volta raggiunto l'alloggio con uno dei bus che collegano l'aeroporto con il centro di Quito, possiamo lasciarci ammaliare dalla seconda capitale più alta al mondo (dopo La Paz), situata a quasi 3000 metri di altitudine. Terreno degli Inca prima dell'arrivo degli spagnoli, ospita la più grande collezione di arte coloniale sudamericana. Il primo giorno possiamo decidere di visitare uno dei 12 musei di Quito, non prima di esserci soffermati nella chiesa Compañia de Jesús, bell'esempio di barocco latinoamericano.

39

Mercato di Otavolo

Consiglio vivamente di passare la mattina del secondo giorno al mercato di Otavolo, sempre a Quito. Parliamo di uno dei più grandi mercati di artigianato al mondo, dove i colori e gli odori vi invaderanno al punto da mandarvi in estasi. Dai tappeti ai tessuti ai generi alimentari... Potreste dover prolungare la vostra permanenza. Il pomeriggio potrebbe essere dedicato alla visita della cattedrale e del palazzo di Carondelet.

Continua la lettura
49

Centro storico in stile coloniale

Quito merita almeno un altro giorno di visita. La mattina potreste andare al parco Alameda, il più antico della città, all'interno del quale è collocato l'Osservatorio astronomico di Quito, corredato di museo. Nel pomeriggio fatevi conquistare dal bellissimo centro in stile coloniale. Da non perdere assolutamente la Plaza de San Francisco. In alternativa, potreste raggiungere il punto più alto di Quito, El Panecillo, collina in cima alla quale è collocata la statua della Vergine del Panecillo.

59

Cratere del Quilotoa

Quito non finisce qui, ma il resto dell'Ecuador non è da meno. Prendete l'autobus per Zumbahua e recatevi al cratere del Quilotoa, uno delle meraviglie dell'Ecuador o dovrei dire del mondo. Dopo una serie infinita di tornanti mozzafiato, ecco il cratere. Da ammirare in tutta la sua bellezza, a condizione che non sia offuscato dalla nebbia. Potete rifocillarvi a Zumbahua con i prelibati salchipapa, piatto tipico nazionale.

69

Cuenca

Rientrare da un viaggio in Ecuador senza aver visitato la Cuenca potrebbe avere dell'incredibile. Perché la Cuenca è un sito unico al mondo nel suo genere, una vera e propria meraviglia sospesa ai confini della realtà. Dalle celeberrime tsantsa ospitate nel museo del Parco Archeologico Pumapungo alla piazza Abdon Calderon impreziosita di palazzi coloniali, Cuenca è un susseguirsi di spettacoli nello spettacolo.

79

Nariz del Diablo

Se vi affascinano i viaggi da brivido, dovete assolutamente prendere il treno che si snoda lungo le forti pendenze dalla famigerata montagna Nariz del Diablo. Partirete da Alausì e vi fermerete a Sibambe. Tra fianchi a strapiombo, percorsi a zigzag e binari morti, il viaggio potrebbe lasciarvi senza fiato. Peccato tuttavia che dal 2009 non si possa più viaggiare sul tetto del treno.

89

Terme di Banos

E il settimo giorno Dio si riposò... Fuor di metafora, potreste rilassarvi nel centro termale di Banos. Il vulcano Tungurahua è il responsabile delle cascatelle di acqua calda che danno vita alle terme notturne di Banos. Sperando che il vulcano, attivissimo, non erutti proprio durante la vostra vacanza, potreste noleggiare una bici a Banos e penetrare nel cuore della foresta amazzonica.

99

Galapagos

Credo che non si possa evitare di far tappa alle isole Galapagos, ormai celebre e celebrata meraviglia ecuadoregna. L'ultimo giorno di viaggio potrebbe essere l'ideale: al rientro in patria vi resteranno scolpite in mente le giganti tartarughe. Anzi, potreste organizzare il viaggio in Ecuador in funzione delle Galapagos, il che implica che dovete scegliere un periodo compreso tra dicembre e maggio, quando cioè il mare è caldo ed è possibile praticare snorkeling e godere appieno del fascino di questo arcipelago.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Sudamerica

Ecuador: usanze e costumi

L'Ecuador è un paese del Sud America ed è il più piccolo degli Stati Andini. È stata una colonia spagnola, resasi poi indipendente nel 1882. L'Ecuador è una repubblica unitaria di tipo presidenziale. Ma nonostante ciò ha vissuto molti anni di instabilità...
Sudamerica

Viaggiare in Ecuador

L'Ecuador rappresenta una repubblica presidenziale, a cui appartiene il famosissimo arcipelago delle Galàpagos. Si trova nel continente sudamericano, ed ha per capitale la città di Quito. Quest'ultima è completamente affacciata ad ovest sull'Oceano...
Sudamerica

Cosa vedere in Colombia

La Colombia, il cui nome è un omaggio a Cristoforo Colombo, è uno Stato dell´America meridionale affacciato sul mar dei Caraibi e sull'oceano Pacifico. Confina con Venezuela, Brasile, Perù, Ecuador e Panama. In età precolombiana, il sud del paese...
Sudamerica

Guida: tour dell'Argentina in 10 giorni

Viaggiare è uno dei passatempi preferiti dalle persone. Visitare nuovi paesi e accrescere la propria cultura è il modo migliore per aprire la mente. In questo periodo estivo poi, scegliere una meta dove trascorrere le vacanze divertendosi e visitando...
Sudamerica

8 luoghi più belli di Cuba

Al giorno d'oggi, Cuba resta una delle località più ambite dai turisti di tutto il mondo, specialmente dai cittadini europei che, in questi ultimi anni, hanno scelto questo Paese per centinaia di migliaia di viaggi. Ogni mese, Cuba registra affluenze...
Sudamerica

Itinerari: il Perù in 10 giorni

Perù, culla di civiltà antiche - come gli Inca - scrigno aperto sul mondo di bellezze mozzafiato. Qui alberga la Valle Sacra degli Incas attraversata dal fiume Urubamba nelle Ande. Chi non conosce il sito storico di Machu Picchu con la sua straordinaria...
Sudamerica

Itinerari: Venezuela in 10 giorni

La Repubblica Federale Democratica del Venezuela è stata scoperta nel 149 da Cristoforo Colombo. Stato di dominazione spagnola fino al 1811, anno in cui ha ottenuto l'indipendenza, oggi il Venezuela è composto da 23 stati e un distretto federale. La...
Sudamerica

10 posti da vedere in Perù

il Perù è uno degli Stati più estesi del sud America. Confina a nord con Ecuador e Bolivia, a est con il Brasile, a sud con il Cile e ad ovest con l'Oceano Pacifico. Il Perù è uno stato con origini antichissime ed è ricco di zone montuose, un esempio...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.