Addis Abeba: cosa visitare

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Addis Abeba è la capitale dell’Etiopia, una metropoli che conta più di quattro milioni di abitanti che si dividono in diverse etnie come i musulmani, i cristiani e gli ebraici. Sede centrale dell'unione africana, essa è situata ai piedi del Monte Entoto, ad un'altitudine che varia tra i 2300 ed i 3000 metri. La città è ricca di contrasti: povertà e ricchezza, antico fatiscente e nuovo che continua ad avanzare. A questi contrasti si aggiungono quelli dei colori dati dalla presenza di innumerevoli botteghe, venditori ambulanti e palazzi statali ricchi di vetrate che avvolgono di fascino la città. Non manca neppure un immenso traffico! In questa guida vediamo cosa visitare ad Addis Abeba.

26

Occorrente

  • Passaporto, vaccinazioni obbligatorie, segnalazione alla Farnesina del luogo dove siete.
36

Meskel Square

Innanzitutto non può mancare una visita alla piazza principale: la Meskel Square: situata nel centro della città ospita ogni anno, alla fine di settembre il Meskel Festival: un evento religioso di notevole importanza durante il quale migliaia di fedeli accorrono nelle strade per festeggiare la Regina Elena e la scoperta della “Vera Croce”.

46

Musei e biblioteche

La città permette di visitare numerosi e variegati musei: la "Biblioteca Nazionale Etiope", all'interno della quale sono custoditi gli archivi imperiali di Haile Selassie, che è stato l'ultimo imperatore etiope; il "Museo di Addis Abeba", dotato di una sezione archeologica, il "Museo di Storia Naturale", il "Museo Ferroviario Etiope", il "National Postal Museum". Nel "Museo Nazionale" si fa un tuffo nel passato per arrivare alle origini dell'uomo, nell' "Museo Etnografico" si può conoscere la storia etiope. È importante visitare anche il "Palazzo Imperiale", sede del governo nazionale, fatto erigere dal fondatore della città, Menelik II, di cui è presente anche il Mausoleo.

Continua la lettura
56

Cattedrale di San Giorgio

Addis Abeba è una città ricca di architettura religiosa e di chiese meritevoli di essere visitate; tra le tante ricordiamo le più importanti: la "Cattedrale di San Giorgio", sorta nel 1896 ed attualmente sede del museo sulla storia della fabbrica e la "Cattedrale di Santa Trinità", il duomo ortodosso più grande della nazione che ospita la tomba di Sylvia Pankhurst, l'attivista britannica che militò nel movimento per il suffragio femminile. La cattedrale presenta un'imponente struttura ottagonale. All'esterno vi è un ampio cortile e sono presenti delle gradinate sui lati che conducono alle otto porte d'ingresso.

66

Hager Fikir Theatre

Merita di essere visitato anche il più antico teatro del paese: l’Hager Fikir Theatre che è ubicato nel quartiere orientato su Meskel Square. E non dimenticate, per concludere, di fare visita al mercato, situato nella parte nord-ovest della città, che ha il vanto di essere tra i più estesi di tutta l’Africa e che, con i suoi dieci chilometri quadrati, è praticamente una città nella città. Buon viaggio!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Africa

Etiopia: cosa visitare

L'Etiopia è una terra bellissima, ricca di storia, di bellezze e di luoghi meravigliosi da visitare. Sicuramente l'Etiopia è una terra ancora poco conosciuta al turismo di massa e per questo presenta ancora tantissimi luoghi incontaminati e bellissimi...
Africa

Etiopia: cosa vedere

L' Etiopia è uno dei paesi più interessanti di tutta l'Africa: la culla delle prime comunità di uomini primitivi e conservatrice della religione cristiana ortodossa. Qui c'è molto da vedere: natura, colori, etnie dalle tradizioni antiche e paesaggi...
Africa

Viaggio in Etiopia: a cosa fare attenzione

tra le numerose mete che potreste considerare per ie vostre prossime vacanze, particolare attenzione andrebbe data all'Etiopia. Questa nazione si trova ad ovest del corno d'Africa ed è una meta turistica che negli ultimi anni sta richiamando sempre più...
Africa

Sharm - el -Sheikh: cosa visitare

Sharm - el - Sheikh è di certo la città più visitata di tutto l'Egitto, e contrariamente a quanto si possa pensare, non c'è solamente il mare qui, ma anche molte altre cose da visitare; per questo ora vi presentiamo i luoghi che forse in pochissimi...
Africa

10 posti da visitare in Egitto

L'Egitto è la terra dai mille tesori, la terra in cui vissero civiltà ricche di storia e di cultura. La terra in cui tutto ciò si mescola ad un clima che cambia a seconda della zona in cui ci si trova. Questo paese è molto vario, abbiamo la valle...
Africa

Etiopia: usi e costumi

L'Etiopia è il più antico Paese indipendente dell'Africa. E’ situtato nel corno d’Africa, non ha sbocco sul mare, e confina con Eritrea, Gibuti, Somalia, Kenya, Sudan e Sudan del Sud. La capitale, Addis Abeba, ospita un terzo dell’intera poplazione...
Africa

Cosa visitare in Benin

Prima di consigliarvi cosa è importante visitare in Benin, vi daremo qualche informazione di carattere più generale, di seguito. La Repubblica del Benin è collocata in Africa, nella parte ovest. In passato era chiamata "Dahomey". Questo Paese si affaccia...
Africa

Come visitare il nord del Madagascar

Il Madagascar è un'isola speciale, detta isola continente, data la sua estensione paragonabile al doppio di quella dell'Italia. Situata nell'Oceano Indiano, la più grande protagonista è la natura, al punto da paragonare l'isola ad un vero paradiso...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.