Al ritmo di turbofolk: viaggio sperimentale in ex Jugoslavia

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Ormai sono passati veramente molti anni dal momento in cui i paesi della Jugoslavia non prendono più questo nome. Hanno affrontato molti conflitti e fino a qualche anno fa erano ancora paesi a rischio. Adesso sembra che la situazione si sia calmata totalmente. Un ruolo fondamentale per mantenere questi paesi uniti tra di loro è la musica, famosa di questa zona è il ritmo del turbofolk. Nei prossimi passi vi spiegherò più nel dettaglio il viaggio sperimentale in ex Jugoslavia.

25

Conoscere le origini del turbofolk

Come preannunciato nell'introduzione, i paesi della ormai ex Jugoslavia sono oggi uniti oltre che per motivi politici ed economici, soprattutto dalla musica. In questi paese è molto famoso il turbofolk che è un genere di musica che ha stili diversi in base alle nazioni in cui si suona. Questa parola è stata inventata poco prima che la Jugoslavia si sciogliesse da un cantautore montenegrino in quanto si preannunciava un nuovo clima di libertà. Il turbofolk quindi si può riassumere come uno stile musicale che ha al suo interno varie contaminazioni. Il folk è quello principale in quanto comunque nasce tutto dalle musiche tradizioni, inoltre è una mescolanza tra stili antichi e ultramoderni, infatti ha contaminazioni dal mondo del rap, la dance music ma anche da alcune sonorità tipiche della Grecia e della Turchia.

35

Raccontare l'evoluzione della vita

Il turbofolk ha nel trasformato molto la società jugoslava. Il primo fenomeno che il turbofolk ha sempre raccontato è come la vita in Jugoslavia si è evoluta. Infatti molti erano coloro che abitavano in campagna, mentre dopo il 1981 circa i due-terzi della popolazione si era recata nelle città. In questo modo si è ottenuta una qualità di vita molto meglio di quella che c'era invece in precedenza nelle campagna in quanto le malattie erano sicuramente maggiori. Molti erano i pendolari che lavoravano tutti i giorni in città ma poi una volta arrivato il fine settimana tornavano volentieri in campagna, proprio sulla base di questo è stata composta una canzone dal titolo "Vivo in città, ma adoro il villaggio".

Continua la lettura
45

Raccontare le guerre

Il secondo fenomeno che il turbofolk ha raccontato è stato sicuramente quello delle guerre e la miseria economica che colpirono la Jugoslavia negli anni 90. Da qui il turbofolk prese due strade ben diverse una dall'altra. La prima strada è sicuramente quella nazionalistica in cui la musica e i testi vengono scritti in base ai conflitti che erano in corso in quel determinato periodo. La seconda strada invece è quella di far distogliere tutti gli abitanti di quei paese e farli divertire, rendendo così molto più libera un'area che si era fatta veramente molto opprimente.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Studiare bene la storia e soprattutto i conflitti che hanno portato a far diventare l'Europa quella che è adesso

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Viaggio

Come disfare la valigia dopo un viaggio

Tutti amiamo andare in vacanza: dopo un anno di studio, di lavoro o di faccende domestiche, l'idea di interrompere la routine quotidiana con un bel viaggio è fonte di buon umore. Colmiamo trolley e sacche di attenzioni a ridosso della partenza, sforzandoci...
Consigli di Viaggio

Come intrapendere un viaggio nel Polo Nord

Le estati torride degli ultimi anni fanno desiderare ardentemente temperature fresche, quasi glaciali. Forse, anche per questo si maturano idee un po' strampalate come intraprendere un viaggio al Polo Nord. La punta più fredda del Pianeta Terra ha il...
Consigli di Viaggio

Come pianificare un viaggio in Tanzania

L'Africa è il continente meno sviluppato ma anche meno urbanizzato ed inquinato della Terra. I suoi paesaggi e la natura incontaminata attirano milioni di visitatori ogni anno, anche se è necessario prendere le dovute precauzioni prima di avventurarsi...
Consigli di Viaggio

5 suggerimenti per un viaggio di nozze perfetto

Di suggerimenti per un viaggio di notte perfetto ce ne sarebbero mille. In generale, volendo racchiudere i consigli in una lista di 5 o 10 elementi, ci sono sempre dei "leitmotiv" ricorrenti, che fondamentalmente si adottano sia per il viaggio di nozze...
Consigli di Viaggio

Come annullare un viaggio

A volte, può succedere che, per cause indipendenti dalla propria volontà, non si riesca ad affrontare un viaggio programmato da tempo e prenotato con largo anticipo. Quando si effettua una prenotazione presso un'agenzia di viaggi, è opportuno leggere...
Consigli di Viaggio

Le cose indispensabili per un viaggio fotografico

Viaggio e fotografia sono due passioni strettamente correlate. Di questo ne sono perfettamente a conoscenza gli appassionati della fotografia. Tuttavia nell'organizzare un viaggio fotografico, può affacciarsi qualche dubbio. Questo potrebbe riguardare...
Consigli di Viaggio

Come affrontare al meglio un viaggio in pullman

A tutti è capitato di affrontare un viaggio in pullman. Sebbene viaggiare in pullman sia molto bello, comporta tuttavia uno stress fisico non indifferente. A volte affrontare un viaggio in pullman risulta davvero faticoso e bisogna organizzarsi al meglio....
Consigli di Viaggio

Come prepararsi ad un viaggio di studio

Un viaggio di studio è un'ottima occasione per imparare, per migliorare e/o per approfondire la conoscenza di una lingua straniera. Tale viaggio lo s'intraprende solitamente all'estero. È l'esperienza che permette di conoscere le altre culture, di formarsi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.