Algeria: usi e costumi

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Avvolta dai tipici paesaggi desertici del nord Africa, l'Algeria è un paese dal clima mediterraneo solo sulla fascia costiera, è caratterizzata da spaccati paesaggi sahariani, con i suoi climi aridi ma si trova anche all'ombra della catena montuosa dell'Atlante, dove il clima, invece, cambia completamente con temperature molto più basse. Questa pluralità di caratteristiche geografiche, insieme al suo passato storico, ne fà, di questo paese, un luogo dove le usanze, molto diverse tra loro, sono contaminate dalle differenti popolazioni che l’hanno attraversata, come arabi, spagnoli e francesi. Ma sono le sue popolazioni berbere a caratterizzarne principalmete i suoi usi e costumi, scopriamo quali sono.

24

I popoli e le lingue

La maggioranza della popolazione algerina conserva l'identità e le tradizioni delle sue antiche genti, i berberi. L'altra fetta più cospicua della popolazione è invece costituita dagli arabi. La densità della popolazione è molto forte in Algeria, per via degli ostili paesaggi giografici che ne ostacolano l'abitabilità, infatti tutta la popolazione algerina è concentrata sul 5% del territorio. Tra berberi e arabi non vi è un confine culturale molto netto, vi è invece una convivenza che ha portato le donne algerine, in particolar modo "tuareg" ad avere dirittti ben diversi da quelli presenti in altri paesi contaminati dalla religione islamica. Ad ogni modo la lingua ufficiale è quella araba, anche se persistono i dialetti berberi e la lingua francese, impostasiquest'ultima, dopo il periodo coloniale.

34

Gli abiti tradizionali e la cucina algerina

Anche se molte donne continuano a praticare le proprie tradizioni, la donna indossa comunque il noto "velo", ma, nella cultura "tuareg", è anche e soprattutto l'uomo ad essere coperto, in quanto le quasi impossibili temperature sahariane hanno insegnato a questo popolo che, coprire il proprio corpo, aiuta ulteriormente a proteggersi dal caldo. L'abito tipico degli uomini algerini è detto "derbal", mentre le donne indossano la tipica tunica. Tra le donne inoltre vi è un'antica tradizione che riguarda il trucco, ma che più a mirare all'estetica, serve invece a proteggere gli occhi dalla sabbia portata dal vento.
La cucina algerina non è molto varia, ma figura comunque un famoso piatto, il cous-cous arricchito da carne e verdura. Molto diffuso è anche il "chorba", uno stufato di carne di montone. Non è raro inoltre mangiare delle insalate con coriandolo, e per via della contaminazione francese, si trovano facilmente le note "baguette" e le "broquette" (spiedini di carne).

Continua la lettura
44

Curiosità e folclore

In Algeria le cerimonie vengono celebrate in modo molto pittoresco. Ad esempio il matrimonio, che viene celebrato esclusivamente durante il periodo estivo, è accompagnato per tutta la sua durata da musica e danze. Vi si può trovare un tono meno formale rispetto le cerimonie occidentali. In Algeria persiste ancora un antico rito dove, in occasione della nascita di un bambino, viene sacrificato un animale. Con il rito islamico invece, è prevista la circoncisione dei nati maschi. Sempre per i mussulmani sono proibite in Algeria una serie di gesti, è infatti vietato bere alcolici, mangiare carne di maiale ed è obbligatoria l'astensione al gioco d'azzardo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Africa

Mauritania: usi e costumi

La Mauritania o, ufficialmente, la Repubblica islamica di Mauritania è un Paese islamico situato in Africa Occidentale e confinante con l'Oceano Atlantico (ad Ovest), il Sahara (a Nord), l'Algeria (a Nord-Est), il Mali (a Sud-Est) ed il Senegal (a Sud-Ovest):...
Africa

Kenya: usi e costumi

Il Kenya si trova nella parte orientale dell'Africa e confina con l'Uganda, la Tanzania, la Somalia e infine con l'Etiopia. Il centro del Kenya viene costituito da un altopiano, diviso dalla fossa tettonica della Great Rift Valley. La Great Rift Valley...
Africa

Somalia: usi e costumi

La Somalia è uno degli Stati africani ubicati nella zona orientale, detta "Corno d'Africa" ed è una Repubblica Federale.Il nome attuale di Somalia le fu dato dall'esploratore italiano Luigi Robecchi Bricchetti, che fu il primo europeo a visitare i vasti...
Africa

Tunisia: usi e costumi

La Tunisia è una delle mete turistiche più gettonate. Il suo grande successo è sicuramente dettato dalle numerose bellezze naturali ed culturali che questa terra riesce ad offrire sia ai suoi abitanti che ai turisti. Risulta essere lo stato più piccolo...
Africa

Etiopia: usi e costumi

L'Etiopia è il più antico Paese indipendente dell'Africa. E’ situtato nel corno d’Africa, non ha sbocco sul mare, e confina con Eritrea, Gibuti, Somalia, Kenya, Sudan e Sudan del Sud. La capitale, Addis Abeba, ospita un terzo dell’intera poplazione...
Africa

Madagascar: usi e costumi

Il Madagascar è la più grande isola del mondo. Se provate a controllare su una carta geografica, potrete notare quante volte riuscirebbe ad entrarci l'Italia! Ci abitano 16 milioni di persone, divise in circa 18 etnie. Il Madagascar fa parte dell'Africa...
Africa

Uganda: usi e costumi

L’Uganda è uno splendido Stato nel cuore dell’Africa Orientale, il cui nome deriva dall'antico regno di "Buganda". La popolazione è formata da molteplici gruppi etnici, i più rilevanti sono i Baganda, i Basoga e i Pigmei. Ciascun ceppo dell'Uganda...
Africa

Egitto: usi e costumi

L'Egitto è sicuramente una delle terre più antiche del mondo, ed anche la prima che ha conosciuto la civiltà; infatti, ancora oggi vanta innumerevoli tradizioni che la rendono unica nel suo genere. Usi e costumi dell'Egitto sono infatti molto apprezzati...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.