Alla scoperta delle bellezze del Mozambico

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il Mozambico è uno dei più affascinanti paesi africani, una scoperta continua. Le sue bellezze sono di vario tipo: viste mozzafiato sull'Oceano Indiano ed arcipelaghi, per non parlare della sterminata savana e dei parchi naturali, diventati mete imprescindibili dell'ecoturismo. Ma anche un ricco patrimonio linguistico e culturale: il portoghese è la lingua ufficiale, ma vi si parlano circa 25 idiomi bantu, la convivenza religiosa fra cristiani, musulmani e animisti rappresenta un raro esempio di una tolleranza antica e mai messa in discussione. Le danze e la musica locali, i magnifici contrasti della capitale Maputo, sono tutti forti incentivi per prendere l'aereo diretti verso il Mozambico. Con la certezza di una cena con aragosta, gamberoni e altre prelibatezze locali.

26

Occorrente

  • Se si vuole fare ecoturismo in Mozambico è opportuno evitare la stagione delle piogge, da novembre a marzo. Si consiglia di fare il visto di entrata in Italia, all'Ambasciata del Mozambico a Roma, oppure presso il Consolato di Milano
36

Maputo

Maputo, antica Lourenço Marques, prende il nome dal fiume che delimita, a sud, il territorio mozambicano, mentre a settentrione un altro grande corso d'acqua, il Rovuma, fa frontiera con la Tanzania. Tutto sembra fermo all’epoca di Samora Machel, primo presidente dopo l'ottenimento dell'indipendenza, promotore di una delle più dure esperienze di comunismo africano e scomparso misteriosamente in un incidente aereo in territorio sudafricano nel 1986. A Maputo vi sono bellezze incomparabili: l’Oceano Indiano sembra voler esprimere la sua triste "saudade", nella baia che forma seguendo la strada litoranea.

46

Baie e parchi naturali

Impossibile non vedere alcuni dei destini turistici divenuti ormai classici, ma ancora poco noti in Europa: a nord della capitale, splendide località come Ponta de Ouro, l’isola di Inhaca, Bilene, la spiaggia di Xai-Xai, Chonguenee, Chidenguele o, ancora più su, a Inhambane, l’arcipelago di Bazaruto, raggiungibile con le barche locali, dichiarato nel 2000 parco nazionale. La biodiversità, qui, è straordinaria, i resort di lusso. Un vero paradiso terrestre, ancora poco conosciuto e, per questo, del tutto esclusivo per chi voglia fare ecoturismo. Più a nord, all’estremo confine con la Tanzania, la provincia di Cabo Delgado. Qui si nasconde la terza baia del mondo ed un turismo di élite, specialmente nelle Isole Quirimbas, insieme a grandi insediamenti industriali per l’esplorazione di gas.

Continua la lettura
56

Laghi e zone torride

Più a sud-ovest, le meraviglie del Lago Niassa, che unisce Mozambico e Malawi, ed in cui confini artificiali hanno separato popolazioni che parlano la stessa lingua ed hanno la medesima cultura. Tete e Manica, regioni torride, oggi meta di giganteschi investimenti in ambito minerario (carbone e diamanti), sono lo specchio di un Mozambico fortemente proteso verso una accelerata modernità.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Soprattutto da settembre ad aprile è consigliabile fare la profilassi anti-malarica. Per gli spostamenti interni, evitare il più possibile gli "chapa", camioncini dalle precarissime condizioni e guidati al di fuori di qualsiasi regola.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Africa

Come visitare il Mozambico

Lo stato del Mozambico rappresenta la " Vera Africa". Non si tratta di una meta molto visitata, anche se nasconde angoli in grado ancora di stupirci. Il Mozambico, è geograficamente posizionato nell'Africa del sud. Ha come capitale MAPUTU. La cosa particolare...
Africa

Comore: usi e costumi

Nella parte più estrema del Mozambico, a nord del suo Canale, vi è uno stato insulare dell'Africa Orientale che prende il nome di Repubblica Federale Islamica delle Comore. Si trova sull'Oceano Indiano, tra Mozambico e il Madagascar, e si compone di...
Africa

Cosa visitare a Quirimbas

Note anche come Isole Fortunate, e chi ha avuto l'onore di averle visitate capirà molto bene il motivo di questo nomignolo, le isole Quirimbas sono un arcipelago di 32 isole localizzate nell'Oceano Indiano, a un passo dalla Tanzania e appena a nord di...
Africa

Maputo: cosa vedere

Capitale del Mozambico, Maputo si affaccia sulla baia di Delagoa, nell'Oceano Indiano. La città nasce nel XVIII secolo, e il suo nome risale al 1975. Con la fine della colonizzazione portoghese, assunse l'attuale denominazione. Maputo è una città molto...
Africa

Algeria: le 5 città mediterranee da non perdere

L'Algeria è uno degli stati dell'Africa del nord, in parte è occupata dall'immenso deserto del Sahara; ci si può perdere tra le immense bellezze delle sue città, in primis la capitale Algeri, porto principale dell'intera nazione. Essa si divide in...
Africa

10 spiagge dove fare surf in Africa

Quando si tratta di praticare il surf, le spiagge bagnate dall'oceano hanno un appeal incomparabile. Ma se è vero che il pensiero vola sempre alle spiagge californiane, celebrate da numerose pellicole anni '80 e '90, o a quelle non meno belle e più...
Africa

Mbabane: cosa vedere

Mbabane è la capitale del Regno dello Swaziland che si trova nell'Africa del Sud e confina con il Mozambico ed il Sudafrica. È uno Stato di forma circolare senza sbocchi sul mare, con un clima temperato oceanico. Un Re molto tradizionalista e poligamo...
Africa

Come visitare Alessandria D'Egitto

Ad ovest del delta del Nilo è situata Alessandria, la seconda città più estesa d'Egitto. Considerata la "perla del Mediterraneo", ha ispirato nel corso dei secoli diversi scrittori e poeti, affascinati dalla sua storia e dall'atmosfera mediterranea....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.