Bahrain: usanze e costumi

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il Bahrain è un piccolo Stato asiatico, situato su un arcipelago di 33 isole, nell'insenatura formata dalla penisola del Qatar. La più grande delle isole è Bahrein con capitale Manama, ed è meta turistica molto gettonata per i suoi monumenti dall'architettura futuristica, accanto ad edifici di tradizione millenaria che affondano le sue radici nell'antico regno di Babilonia. Il Bahrain, deve la sua ricchezza alla presenza di grandi giacimenti petroliferi, oltre ad essere un rinomato paradiso fiscale che attrae molti speculatori. Il Bahrain è uno stato profondamente religioso, a maggioranza islamica, di conseguenza le usanze ed i costumi di questo Stato sono ispirati alla legge coranica.

25

Lo stato del Bahrain, rispetto agli altri Stati arabi, è più aperto alla cultura occidentale, mostrando una moderata apertura nei confronti dei precetti prescritti dalla tradizione coranica.
L'abbigliamento delle donne, se si visita il Bahrain deve essere improntato alla sobrietà, non è essenziale che si indossi il tipico abito dello Stato: l'abaya, una tunica nera con delle maniche lunghe, che copre tutto il corpo tranne la testa, i piedi e le mani, ma si consiglia di evitare abiti che scoprano troppo il corpo o gonne corte. Nonostante il caldo, è preferibile vestirsi con pantaloni lunghi e camicie, abbigliamento adatto anche per gli uomini, per rispettare il costume religioso degli abitanti.

35

Per la religione islamica, è vietato bere alcolici, di conseguenza è preferibile evitare di girare ubriachi, o di eccedere nel bere, perché si potrebbe rischiare di finire in prigione per comportamenti inappropriati ed irrispettosi se ci si trova in pubblico.
Nello Stato del Bahrain le mance sono comprese solitamente nel conto, ma è consigliabile lasciare una mancia del 10- 15% ai portieri di albergo, mentre è sconsigliato dare delle mance ai tassisti che aumentano le tariffe nel caso di trasporto di stranieri.
Gli islamici durante il Ramadan, non mangiano e bevono fino al tramonto, quindi per gli ospiti stranieri è consigliabile non consumare cibo, alcool o bibite quando si è in pubblico. I musulmani pregano cinque volte al giorno quindi si consiglia di non importunare il personale con delle richieste in quei determinati orari.

Continua la lettura
45

Se si è invitati a casa di un cittadino dello stato del Bahrain, è fondamentale rispettare alcune regole di buona educazione per non essere irrispettosi. Se il padrone di casa non indossa le scarpe, è consigliabile toglierle, ed arrivare all'orario fissato per non essere considerati maleducati. Gli anziani devono essere salutati per prima, e non si devono rifiutare mai le offerte di tè o di caffè prima del pasto. Il pasto è solitamente informale, si deve mangiare con la destra, e se si consuma il pasto sul pavimento è assolutamente vietato che i piedi tocchino il tappeto che funge da tavola. Solitamente i cibi più pregiati vengono offerti all'ospite, che dovrà mangiarli integralmente, tranne per l'ultima portata, poiché è è usanza lasciare un po' di cibo nel piatto per dimostrare che il padrone di casa vi ha trattato con generosità ed abbondanza.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Indossare abiti sobri, non consumare alcool in pubblico

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Asia

Azerbaigian: usanze e costumi

L'Azerbaigian è un paese montuoso situato alle pendici del Caucaso tra il mar Caspio, l’Armenia e la Georgia. Dopo le tante vicissitudini politiche è diventata una repubblica grazie al crollo dell'Unione Sovietica negli anni '90. La capitale di questo...
Asia

Malesia: usanze e costumi

Lo Stato è formato dalla Malesia Occidentale o Peninsulare, da quella Orientale e dalla Zona Federale di Kuala Lampur. La Malesia Occidentale confina con Singapore e la Thailandia mentre quella Orientale con il Brunei e l'Indonesia. Con quesa semplice...
Asia

Palestina: usanze e costumi

La Palestina include lo Stato di Israele e i territori Palestinesi. È una realtà diversa dall'Italia. Per capire le usanze e costumi bisogna vivere in quei posti. Come sappiamo, la Palestina fin dai tempi antichi è stata abitata da popolazioni di origine...
Asia

Yemen: usanze e costumi

Lo Yemen è uno Stato posto nella parte meridionale della penisola araba. All'interno del suo territorio, sono presenti pianure costiere, altipiani e deserti come il Rub’ al Khali. In tale contesto, si mescolano numerose tipologie di clima. Sulle coste,...
Asia

Vanuatu: usanze e costumi

Vanuatu (o anche definito con il nome di Repubblica di Vanuatu) è un complesso di isole situate nel nel sud dell'Oceano Pacifico. Anche con la conquista da parte di altri popoli all'incirca nel XVII secolo, che ha provocato loa diffusione dei costumi...
Asia

Afghanistan: usanze e costumi

L'Afghanistan è un paese la quale pluralità etnica ne costituisce il suo aspetto culturale, multisfaccettato tanto quanto affascinante. Divisa geograficamente in due dalla catena montuosa dell'Hindukush, che divide le steppe del Nord dalle zone agricole...
Asia

Tagikistan: usanze e costumi

Tra i popoli più antichi al mondo, quello del Tagikistan occupa una delle prime posizioni ed anche le loro usanze rispecchiano tale antichità. Gli archeologi hanno datato i primi insediamenti nel territorio attribuendogli un'età di 15-20.000 anni....
Asia

Isole Salomone: usanze e costumi

Le Isole Salomone sono un meraviglioso arcipelago dell' oceano Pacifico. Le isole offrono al visitatore la possibilità di stare a contatto con la natura più incontaminata in un paradiso tropicale bagnato da un mare cristallino e ricco di coralli. Meta...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.