Bangui: cosa vedere

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

L'Africa attira ogni anno milioni di turisti stanchi della moderna vita monotona di città. Se anche voi avete deciso di visitare il continente in un tour alla riscoperta di antiche tradizioni e di paesaggi spettacolari, non potete non visitare Bangui. La città è la capitale della Repubblica Centrafricana. Non è proprio una città tranquilla, anzi, presenta una densità di popolazione molto alta e furti, rapine e scorrerie sono all'ordine del giorno. Bisogna quindi conoscere bene quali posti vistare e cosa vedere, e cosa più importante, rimanere sempre in gruppo. Sperando di non avervi scoraggiato, in questa guida vi mostreremo cosa vedere a Bangui.

28

Occorrente

  • Mappa della città
38

Il quartiere Africano

Bangui conta la bellezza di 205 quartieri, alcuni più pericolosi degli altri. Uno di quelli maggiormente rinomati, ma al contempo uno dei più pericolosi, è il quartiere Africano. Questo conserva tradizioni centenarie come quelle del mercato all'aperto, un vero e proprio centro di scambio culturale in cui potrete acquistare molti prodotti tipici locali come spezie o oggetti di artigianato.

48

La Place de la Republique

Al centro della città, nasce la locale università, fondata nel 1970, e la bellissima Place de la Republique, al cui centro vi è una fontana. Da questa piazza iniziano le tre strade più importanti di Bangui. Prendendo Rue des Mission ad esempio, potrai arrivare alla cattedrale in mattoni rossi, con il suo portico in legno pieno di decorazioni. La cattedrale offre al suo interno vetrate e cristalli, per un'atmosfera davvero molto suggestiva. Dalla cattedrale è possibile poi arrivare al Palais de la Renaissance, che oggi rappresenta la sede del governo.

Continua la lettura
58

Il Museo di Boganda

A Bangui c'è un solo museo che merita di essere nominato: il Museo Boganda, situato in Rue de l’Industrie e fondato nel 1963. Visitando questo museo avrai la possibilità di scoprire l'artigianato locale e le migliori opere d'arte che sono state realizzate fino ad oggi. Da ricordare la collezione di strumenti musicali tradizionali, la collezione delle maschere rituali e quella delle monete. Sono molto importanti anche le statuette in ebano e in avorio. Una sezione consacrata al modo di vivere delle etnie pigmee, completa il museo.

68

Bellezze naturali

Bangui è una città circondata da bellezze naturali quali colline e dal famoso fiume Oubangui, attversabile con le canoe. Due bellissime cascate dette Cascades de Boali, vi faranno vedere un salto d'acqua di circa 50 metri, per poi sfociare in un lago visto come habitat preferito da molti animali tra cui i caimani. Queste cacate distano circa 90 km dalla cittadina.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Stare sempre in gruppo affiancati anche da una guida turistica meglio se del posto.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Africa

Moroni: cosa vedere

Sono tanti i preparativi per un viaggio. Fra questi, spesso si ha il dubbio di cosa vale davvero la pena vedere nella meta prescelta. Questa breve guida ci indicherà i luoghi più interessanti di Moroni. Si tratta della capitale dell’Unione delle Comore....
Africa

Kinshasa: cosa vedere

Kinshasa è la capitale della Repubblica Democratica del Congo, il Paese con il più ampio bacino fluviale del mondo, ricco di foreste equatoriali e savane. I duecento popoli che vivono nella nazione centroafricana fanno di questa città di circa otto...
Africa

Ouagadougou: cosa vedere

Andare a visitare Ouagadougou, la capitale del Burkina Faso, è una esperienza emozionante nonché istruttiva per le sue bellezze naturali da vedere e che offre i suoi centri culturali come il Museo Nazionale. La lingua ufficiale è il francese, ma esistono...
Africa

Il Marocco in auto: cosa vedere

Il Marocco è una destinazione eccellente per fare un viaggio in auto, poiché ricchissima di luoghi da vedere, anche se i mezzi di comunicazione spesso non sono abbastanza organizzati per poter permettere di seguire l'itinerario che ci si prefissa. Per...
Africa

Cosa vedere e fare durante un viaggio in Africa

L'Africa, è un continente a forma di cuore, che nella sua forma cela tutta la sua essenza. Infatti chiunque visiti questo straordinario continente, vi lascia un pezzo del proprio cuore. L'Africa è: tramonti infuocati, natura selvaggia, cieli immensi...
Africa

Gabon: cosa vedere

Il Gabon è uno stato ricco di spunti interessanti per passare una vacanza avventurosa e diversa dalle solite. Vediamo insieme quindi, cosa vedere nel Gabon, attraverso questa guida affronteremo un viaggio virtuale alla sua scoperta, esplorando i luoghi...
Africa

Senegal: cosa vedere

Se avete voglia di scoprire un paese davvero sorprendente per usi, costumi e scenari mozzafiato, potete recarvi in Senegal. Si tratta infatti, di un luogo davvero unico ed affascinante, difficile da trovare in altri paesi del mondo, sia per quello che...
Africa

Angola: cosa vedere

Nella guida che segue, passo dopo passo, spiegherò cosa vedere in Angola. Bisogna sapere che il nome di questo stato ha origine dall'espressione "ngola", che significa esattamente "maestà". L'espressione infatti veniva utilizzata per qualificare quelli...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.