Belgio: guida a Bruxelles e alle Fiandre

Tramite: O2O 24/05/2017
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il modo migliore per girare e rimanere sorpresi dal Belgio e dalle Regione delle Fiandre, è sicuramente alla guida di un auto, vista l'ottima ed efficiente rete autostradale, per quanto sia nella capitale Bruxelles che nelle zone limitrofe non manchino gli scali aeroportuali con voli a tariffe low cost. Nella seguente guida, passo dopo passo, vi daremo maggiori informazioni in merito a questa bellissima zona.

26

Visitare la capitale

Il periodo più propizio per il viaggio a Bruxelles è decisamente la primavera. Oltre alle favorevoli condizioni climatiche, in questa stagione c'è il vantaggio del pieno funzionamento di tutti gli alberghi e ristoranti senza l'affollamento turistico tipico del periodo estivo. Nelle Fiandre ci sono infatti più di 900 alberghi suddivisi nelle classiche categorie da una a cinque stelle. Non mancano poi gli alberghi appartati nella campagna, spesso allestiti in edifici di ampio interesse storico. La prima cosa da fare è senza dubbio la visita suggestiva della capitale, città multiculturale dai mille aspetti, con la scoperta a piedi del suo centro storico che ruota intorno alla GrandPlace, una delle piazze più maestose d'Europa.

36

Visitare i musei e passeggiare tra i giardini

Stranamente Bruxelles condivide con poche altre città europee un inadeguato riconoscimento nel mondo per i suoi tesori, mentre il visitatore si accorgerà ben presto di non aver alcun rimpianto nel soggiornarvi. Specialmente gli amanti dei fumetti (ma non solo) possono ammirare il famoso Museo del Fumetto e il percorso che si snoda nel centro della città alla scoperta dei suoi murales con i più famosi eroi. Immancabile poi è la passeggiata in bicicletta nei parchi e nei suoi giardini, visto l'affetto ed il rispetto che gli abitanti hanno nei confronti dei ciclisti. Mirabili e numerose sono le testimonianze che ha lasciato nella città il nuovo stile Liberty che si affermò in tutta l'Europa alla fine dell'ottocento, anche perché qui operò uno dei suoi massimi esponenti, l'architetto Horte.

Continua la lettura
46

Fare un giro in battello

La prima cosa da fare all'arrivo è sicuramente un giro di 30 minuti in battello lungo i suoi canali sulla cui acqua si rispecchiano splendidamente tutti i palazzi antichi. La zona del Beguinage sembra addirittura fuori tempo, si tratta infatti di un pittoresco Beghinaggio fondato nel 1245 dalla Contessa di Fiandra Margherita. Suggestive sono tutte le sue piccole case immerse nel verde e affacciate sui canali. Anche la chiesa di O. L. Vrouwekerk in stile gotico attira altrettanta folla perché il suo interno è ricco di grandi opere d'arte, come la tomba di Carlo il temerario e la celebre Madonna col Bambino di Michelangelo.

56

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Belgio: i migliori percorsi in mountain bike

Il Belgio è uno degli Stati europei (ma si potrebbe dire mondiali) con le migliori piste ciclabili. Il suo paesaggio è invidiabile e ricorda tanto le zone costiere olandesi quanto le vaste distese verdi del Nord della Francia. Una vacanza in queste...
Europa

10 cose da vedere in Belgio

Nella guida che svilupepremo a breve, ci concentreremo sul fattore geografico e culturale, spostandoci in Belgio e cercando di farvi percorrere questo relativamente piccolo Stato, dandovi alcuni suggerimenti relativi alle mete e alle cose da visitare....
Europa

I 5 migliori posti da visitare in Belgio

Il Belgio è uno stato membro dell'Unione Europea e risulta essere diviso esattamente in tre Regioni, tutte estremamente interessanti e bellissime da visitare, infatti è considerata una città patrimonio dell'UNESCO. Se state pensando di organizzare...
Europa

10 cose da vedere a Bruxelles

Bruxelles, capitale del Belgio, si estende su un territorio che comprende il centro storico, che sorge su sette colli, e alcune zone periferiche ad esso legate per vicende storiche. La città inoltre ospita gran parte delle istituzioni politiche sia del...
Europa

Come trovare lavoro a Bruxelles

Bruxelles è la città dei ragazzi, una città molto movimentata. Inoltre è anche la sede della commissione, consiglio dell’unione europea, di una delle camere del parlamento e degli uffici della presidenza del comitato delle regioni. Lì sono presenti...
Europa

Le migliori birrerie a Bruxelles

La birra è una delle bevande alcoliche più amate al mondo. Che sia "bionda" o "bruna" piace davvero a milioni di persone che si ritrovano, specialmente nei week end, in pub e birrerie per bere in compagnia. Come accade un po' anche per la Germania,...
Europa

Belgio: i piatti tipici

Il Belgio è un piccolo paese dell'Europa centrale davvero pieno di risorse: oltre alle splendide città artistiche, come Bruges, Anversa e Bruxelles, questo stato europeo negli ultimi anni ha fatto passi da gigante anche per quanto riguardo l'eno-gastronomia....
Europa

Belgio: cosa vedere

L'Europa è piena di cose bellissime da vedere, posti meravigliosi, paesi ancora incontaminati e dalla natura bellissima, e popolazioni ospitali e curiose da conoscere. Il Belgio è uno di questi paesi e oltre ad essere bello è ancora tutt'oggi piuttosto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.