Belgio: i quattro ascensori idraulici del Canal du Centre

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

I quattro ascensori idraulici del Canal Du Centre, in Belgio, sono stati indicati come unico patrimonio dell'umanità nel 1998 dall'Unesco. Capolavoro dell'ingegneria meccanica di fine Ottocento, si trovano nella città di Louvrière e Le Roeulx. I quattro impianti sul Canal Du Centre sono perfettamente funzionanti e ben mantenuti. Dopo oltre un secolo di vita vissuta sono dei modelli che adoperano perfettamente i principi idraulici originali. Il complesso sistema viene tutt'oggi utilizzato. Questi ascensori idraulici sono una specie di ponte rotante che si attivano in modo del tutto manuale.

25

Le barche che oggi vi transitano, sono per lo più di tipo turistico o piccole imbarcazioni. Il traffico commerciale è invece dirottato sullo Strépy Thieu, un grande elevatore. Gli ascensori idraulici del Belgio presentano due vasche verticali mobili ovviamente unite in modo idraulico per permettere il bilanciamento dei propri pesi nel momento in cui una sale e l'altra scende.

35

I quattro ascensori idraulici del Canal Du Centre, in Belgio, funzionano quindi senza carburante. Molti simili ad un ascensore ma dotati di un sistema idraulico che non solo controlla l'acqua ma è anche da essa alimentato. In principio in tutto il Belgio ne erano presenti otto ma solo questi quattro sono ancora funzionanti. Queste macchine estremamente reali ci riportano in dietro nel tempo, alla scoperta di un patrimonio idraulico unico al mondo. Un esperienza unica che vale la pena di vivere se ci troviamo in Belgio in vacanza. Per le informazioni necessarie al fine di organizzare una gita possiamo fare riferimento al sito ufficiale: http://www.canal-du-centre.be/Per avere un'idea sui prezzi possiamo visitare http://www.belgioturismo.it/informations/attrazioni-turistiche-thieu-canale-del-centro-e-gli-ascensori-idraulici/it/V/38564.html dove troviamo anche recapiti telefonici per il contatto.

Continua la lettura
45

In questi punti, dove confluiscono i fiumi Mosa e Shelda, il livello dell'acqua aumenta di oltre sessanta metri. Per superare senza problemi questo livello, si utilizzano, dall'ottocento, questi quattro ascensori idraulici. L'addetto chiude i cancelli per fermare le macchine. Poi gira una leva manualmente e in maniera uniforme per far ruotare il ponte. Facile a dirsi. La barca entra nell'ascensore e si trova nella parte più bassa di esso, mano mano viene portata sul canale superiore. Il tutto viene eseguito manualmente con il contributo del flusso dell'acqua.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Da vedere almeno una volta nella vita.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

10 cose da vedere a Bruxelles

Bruxelles, capitale del Belgio, si estende su un territorio che comprende il centro storico, che sorge su sette colli, e alcune zone periferiche ad esso legate per vicende storiche. La città inoltre ospita gran parte delle istituzioni politiche sia del...
Consigli di Viaggio

Come Fare Una Crociera Sul Canal Des Pangalanes

Solitamente, quando si pensa ad organizzare una crociera, vengono in mente sempre le stesse mete, poiché essendo le più frequentate e famose, non si rischia di sbagliare rispetto a quando si decide di visitare un posto completamente nuovo senza averne...
Europa

Come visitare la riserva naturale Valle Canal Novo a Marano Lagunare

Gli amanti della natura e del birdwatching hanno una metà in più da raggiungere: la riserva "Valle Canal Novo" a Marano Lagunare, in provincia di Udine. La riserva occupa una superficie di 121 ettari ed è il luogo ideale per adulti e bambini desiderosi...
Europa

Come visitare Portsmouth

Portsmouth è una città inglese di circa 186000 abitanti, situata sulla costa meridionale dell’Inghilterra, nella contea dell’Hampshire. Portsmouth vanta una secolare tradizione navale, ma non solo. Ad attirare turisti e gitanti sono anche i suoi...
Consigli di Viaggio

I migliori ristoranti olandesi

L'Olanda non è solo il paese dei tulipani e dei mulini ma anche, inaspettatamente, una metà enogastronomica di livello internazionale al pari del vicino Belgio e della patria della Nouvelle Cousine, la Francia.Non solo nella capitale turistica, Amsterdam,...
Consigli di Viaggio

Belgio: i laghi da non perdere

Paesaggi caratteristici, bacini d'acqua incantati, prati verdi e sconfinati tra i più suggestivi d'Europa: questo è il Belgio, in tutta la sua bellezza. Una nazione divisa in tre regioni: le Fiandre, la regione della città di Bruxelles Capitale e la...
Consigli di Viaggio

Belgio: guida ai migliori parchi naturali

Il territorio del Belgio si determina principalmente con tre zone. Nell'area sud occidentale si trovano le terre pianeggianti delle Fiandre. A sud est si estendono le Ardenne, colline ricche di boschi. Mentre al centro si amplia una larga pianura. I caratteri...
Europa

Belgio: cosa vedere

L'Europa è piena di cose bellissime da vedere, posti meravigliosi, paesi ancora incontaminati e dalla natura bellissima, e popolazioni ospitali e curiose da conoscere. Il Belgio è uno di questi paesi e oltre ad essere bello è ancora tutt'oggi piuttosto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.