Burkina Faso: usanze e costumi

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Volgere lo sguardo alle usanze e ai costumi di una nazione africana quale quella del Burkina Faso significa veder schiudersi dinanzi ai propri occhi una società tanto lontana dai nostri standard occidentali quanto vicina ad un sentire comune di un vivere sociale agognato e perduto, fatto di uno stare insieme, di una condivisione del tempo e degli spazi ormai perduti nella nostra organizzazione della vita. Non ti resta che seguire tutti i passi della guida!

26

Storia del Burkina Faso

Il Burkina Faso venne conquistato dai francesi nel diciannovesimo secolo, quando ancora si chiamava Alto Volta e, nel 1919, divenne una colonia che i conquistatori frammentarono in varie regioni puramente per ragioni di ordine commerciale. L'indipendenza giunse il 5 agosto del 1960, ma quella data che doveva rappresentare la nascita di un periodo di ritrovata libertà assunse ben presto i tratti di battesimo di un periodo ultra-ventennale di instabilità politica a carattere rivoluzionario. Fondamentale, in una ricostruzione storico-culturale del profilo del Burkina Faso, risulta essere il golpe guidato nel 1983 dal capitano Thomas Sankara, il quale, tra l'altro, giunto al potere, ribattezzò il paese con l'attuale nome che significa, letteralmente, " il paese degli uomini retti". Ora che siamo arrivati a questo punto non ci resta che passare al passo numero due, la comunità Burkinabè e la struttura piramidale gerarchica.

36

La comunità Burkinabè e la struttura piramidale gerarchica

Nella comunità burkinabè, l'intero arco della giornata è gestito in modo che si creino frequenti momenti di riflessione collettiva, spesso intorno ad un tipico thè caldo. L'ossatura di tale struttura sociale è intessuta su di una piramide gerarchica legata all'età, alla cui base vi è il concetto di grande famiglia, definita nel dialetto locale come lamoroya. I membri di questa unità sociale sono raggruppati in una corte costituita da edifici bassi ad un solo piano distribuiti intorno ad un cortile. Tranne che per i più giovani, l'abbigliamento informale non è contemplato in questa cultura e di particolare eleganza è l'abito della festa - sia maschile che femminile - il cosiddetto grand boubou. In Burkina Faso bisogna anche ricordare che una donna sposata può avere più amanti senza venire considerata adultera. Ora che siamo arrivati a questo punto non ci resta che passare al passo numero tre, il tipo di cucina che si utilizza nel Burkina Faso.

Continua la lettura
46

Il tipo di cucina che si utilizza nel Burkina Faso

Per quanto concerne la cucina, il piatto nazionale è il to, una sorta di polenta di farina di miglio che può essere servita con il condimento di una salsa che presenta svariate varianti e versioni. Il riso è alla base dell'alimentazione di questo popolo e può essere degustato con salsa di verdure, pesce, manzo e melanzane. Il pesce di fiume viene mangiato quasi esclusivamente fritto, mentre la carne, sia bianca che rossa, viene arrostita e condita con varie spezie del luogo, spesso in associazione con il pane. Ora che siamo arrivati a questo punto non ci resta che passare al passo numero quattro, le comunità etniche nel Burkina Faso.

56

Le comunità etniche nel Burkina Faso

Il Burkina Faso contempla nei suoi confini oltre cinquanta comunità etniche e le più note ed importanti di esse fanno capo alle popolazioni Bobo, Mande, Fulani, Mosso e Gurunsi. La lingua ufficiale del paese è il francese, ma sono molto diffusi i vari dialetti etnici. La popolazione segue in larga parte una religione a carattere animista. La festa della Repubblica si festeggia l'11 dicembre. Ricordati che puoi visionare anche i link in fondo alla guida, dove trovi tante altre informazioni sul Burkina Faso.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Africa

Niger: usanze e costumi

Il Niger è uno Stato dell'Africa Occidentale confinante a nord con la Libia e l'Algeria, ad est con il Ciad, a sud con il Benin e la Nigeria ed a ovest con il Mali e il Burkina Faso. Il suo nome si deve al fiume Niger che attraversa il paese con la sua...
Africa

Gambia: usanze e costumi

La Repubblica del Gambia è il più piccolo Stato dell'Africa occidentale. Il Paese gode di un clima tropicale e negli ultimi anni ha avuto un notevole incremento nel campo del turismo. In questo lembo di terra convivono pacificamente (sono davvero rari...
Africa

Zimbabwe: usanze e costumi

Molto spesso, con la vita stressante che la quotidianità ci impone, ci soffermiamo ad osservare solamente una piccola fetta del mondo sul quale abitiamo. Tale fetta si identifica con il posto in cui viviamo, tralasciando che oltre i confini della nostra...
Africa

Algeria: usanze e costumi

L'Algeria è uno Stato situato nella parte settentrionale del continente Africano. La sua capitale è Algeri, ed è stata scelta perché è la stessa città a fornire il nome all'intera nazione. L'Algeria è una repubblica indipendente a partire fin dagli...
Africa

Angola: usanze e costumi

L’Africa ha un fascino talmente unico da esserci anche una malattia chiamata “mal d’Africa”. Questa patologia è caratterizzata dalla grande nostalgia che coglie tante persone dopo che hanno visitato questi luoghi magici e non vedono l’ora di...
Africa

Burundi: usanze e costumi

Il Burundi è uno Stato piccolo presente in Africa. La sua capitale è Bujumbura. Le lingue ufficialmente parlate sono il francese e kirundi. Nella capitale è parlato lo swahili come lingua commerciale. La moneta utilizzata è il Franco del Burundi....
Africa

Camerun: usanze e costumi

Il Camerun è, dal punto di vista culturale, uno dei più importanti e variegati Paesi dell'Africa centrale. Nato ufficialmente nel 1961 dalla fusione delle colonie inglesi con quelle francesi, questo stato è un esempio di come le tradizioni delle popolazioni...
Africa

Ouagadougou: cosa vedere

Andare a visitare Ouagadougou, la capitale del Burkina Faso, è una esperienza emozionante nonché istruttiva per le sue bellezze naturali da vedere e che offre i suoi centri culturali come il Museo Nazionale. La lingua ufficiale è il francese, ma esistono...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.