Camino de Santiago: 10 tappe imperdibili

Tramite: O2O 09/05/2018
Difficoltà: media
112

Introduzione

Il Camino de Santiago è sicuramente uno dei percorsi più conosciuti di tutto il mondo. Nasce come pellegrinaggio religioso, ma nel corso degli anni ha sempre più accolto persone che lo percorrono semplicemente per il gusto di camminare e fare trekking attraverso le meravigliose regione del Nord della Spagna, che cambiano colori e paesaggi a seconda della regione stessa. Il percorso può iniziare sia da Saint Jean de Port che da Roncevalles si unifica poi nel paesino di Puente de la Reina. In questo articoli andremo a vedere 10 tappe imperdibili del Camino de Santiago. Buona lettura.

212

Pamplona

La città di Pamplona è la prima che si incontra partendo dall'inizio del cammino. Pamplona è la capitale della comunità autonoma della Navarra. La città è molto grande e ci sono numerose cose da visitare. Si consiglia infatti il soggiorno per un paio di giorni. La città è famosa in tutto il mondo per la festa di San Firmin dove i tori sono protagonisti e vengono liberati per le vie della città.

312

Puente la Reina

Il paese è il luogo di incontro delle partenze del cammino e si trova anche esso nella comunità autonoma della Navarra. Prende il nome dal ponte che collega il paese al continuo del cammino. Al suo ingresso si trova una statua di un pellegrino che dice "da qui tutti i pellegrini diventano uno solo". Molto caratteristico e con strutture adatte a tutte le richieste di alloggio.

Continua la lettura
412

Logrono

La città di Logrono si trova nella regione della Rioja la famosa zona dei vini della Spagna. La città supera i 150.000 abitanti ed è caratterizzata da numerosi musei e chiese appartenenti a secoli del medioevo. Assolutamente da provare il tipico vino tinto e le tapas celebri per un pranzo alternativo. Il percorso del cammino attraverso la città passa per tutte le maggiori attrazioni e finisce in uno splendido parco.

512

Santo Domingo de la Calzada

Anche Santo Domingo della Calzada si trova nella regione della Rioja. È un paesino di 6.000 abitanti ma nonostante ciò offre davvero numerose opere che valgono la pena di essere visitate. La prima sicuramente è la cattedrale, ma anche i monasteri e il centro del paese mantengono ancora i resti originari medioevali delle mura.

612

Burgos

Burgos è una città che si trova invece nella regione della Castilla Leon. Durante il Medioevo la città era stata capitale dell'impero e ancora oggi mantiene diverse opere davvero monumentali. Sicuramente la più famosa è la chiesa in stile gotico di San Nicola che è davvero imponente e perfettamente conservata. Poco fuori dalla città si trova la certosa di Miraflores e il monastero di las Huelgas Reales. Ci sono anche altre opere e resti sparsi per tutta la città, come le mura medioevali e i resti del castello reale. Per questo motivo vale la pena soggiornare almeno più di un giorno in città.

712

Leon

La città di Leon è il capoluogo di provincia della comunità autonoma di Castilla e Leon. La città ospita quasi 140.000 abitanti ed è caratterizzata da un centro storico che è ancora preservato in maniera esemplare. Al suo interno spiccano la Cattedrale, davvero imponente e anche il monastero di San Marcos. Qui poi ci sono diversi ostelli centenari dove vale la pena soggiornare.

812

Ponferrada

La cittadina di Ponferrada si trova a soli 68 chilometri dalla città di Leon. È molto famosa per il suo castello, perfettamente intatto e che si estende per quasi tutto il territorio della cittadina, chiamato il castello dei Templari. Una struttura davvero incantevole e che è considerata patrimonio dell'Unesco. Il paese è sicuramente un luogo dove soggiornare per poter godere di una vista davvero stupenda di tutta la regione Castilla Leon.

912

Astorga

La tappa successiva a Ponferrada è Astorga e nonostante la vicinanza tra le due cittadine (12.000 abitanti), vale sicuramente una visita. In città infatti si trova un'opera davvero stupefacente del maestro delle arti spagnole Antoni Gaudi, il palazzo episcopale di Astorga. Una cittadina piccola ma piena di storia in ogni suo angolo.

1012

Alto O'Cebreiro

Quando raggiungerete l'Altro de O'cebreiro sarete entrati nella regione della Galizia che a differenza delle regioni precedenti è una regione molto piovosa e dunque caratterizzata da una natura verde e rigogliosa. O'Cebreiro è il punto più alto di tutto il cammino situato a 1300 metri. Il cammino per arrivarci è semplice e da qui potrete godere una vista meravigliosa su tutte le colline adiacenti.

1112

Santiago de Compostela

Finalmente la tappa finale di questo fantastico viaggio. La capitale della regione della Galizia e la metà del cammino: Santiago de Compostela. La città e l'arrivo ovvero il chilometro 0 del cammino coincidono con la facciata della cattedrale dedicata a Santiago. La città è caratterizzata da vicoli stretti e appartenenti ai secoli passati. Qui potrete degustare l'ottimo puelpo alla gallega e ritirare la vostra Concha, presentando la vostra Credencial timbrata durante il viaggio, che testimonia il completamento del cammino.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Come visitare Santiago de Compostela

Santiago de Compostela, una piccola città posta a nord della Spagna, conosciuta dai più per il famoso cammino dei pellegrini, che partendo dalla Francia raggiungono la loro meta religiosa, la città e la cattedrale. Ma Santiago non è solo spiritualità,...
Europa

Itinerario per il cammino di Santiago de Compostela

Il cammino di Santiago de Compostela è una delle vie di pellegrinazioni più importanti della storia. In questi ultimi anni lungo questo percorso di circa 800 chilometri di lunghezza è possibile incontrare fedeli di tutte le nazionalità. Per questo,...
Europa

Come affrontare il cammino di Santiago in estate

Noto per essere il pellegrinaggio di lunga percorrenza per eccellenza, il cammino di Santiago prevede una fitta rete di percorsi (se ne contano circa 60) che si dipanano attraverso buona parte del continente europeo e che conducono alla città di Santiago...
Europa

5 musei imperdibili di Cracovia

L'Europa dell'Est racchiude veri e propri gioielli ricchi di storia e cultura. Visitare il cuore antico di Cracovia è come toccare con mano gli antichi fasti perduti nel tempo. La città vecchia, Stare Miasto, eletta a patrimonio mondiale dall'Unesco...
Europa

10 musei europei imperdibili

Perdersi tra le stradine sconosciute, immergersi nelle tradizioni del posto, visitare chiese e musei: tantissime sono le cose da fare durante i soggiorni nelle città europee e non. I musei, in particolare, esercitano un particolare fascino attraendo...
Europa

Le migliori tappe di una crociera sul Reno

Il Reno è considerato il fiume più romantico d'Europa e, sempre più persone scelgono una crociera fluviale lungo il suo corso, per godere di quella serena lentezza che si è andata perdendo nei ritmi frenetici del quotidiano. Chi decide per questo...
Europa

5 posti imperdibili in Olanda

L'Olanda è una nazione piccola ma non per questo le cose da visitare sono poche. Infatti, all'interno del suo territorio si trovano numerose città e piccoli paesi davvero unici che vale sicuramente la pena di visitare. La facilità di raggiungere questi...
Europa

Balcani: destinazioni imperdibili

Organizzare un viaggio nei Balcani significa lasciare l'Italia ad ovest e spostarsi verso est, oltre la vecchia cortina di ferro, e spingersi negli stati di quella che fu la ex Yugoslavia, fino a proseguire per l'Albania, arrivando alle porte della Grecia....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.