Civita di Bagnoregio: cosa vedere

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

In una splendida cornice paesaggistica si eleva solitaria Civita di Bagnoregio. Conosciuta anche come "la città che muore" per le continue frane che devastano la zona. Infatti, si adagia su di una collina. L'inarrestabile erosione della collina e della vallata circostante rende Civita di Bagnoregio davvero isolata. Civita di Bagnoregio possiede un solo ingresso alla città. Inserita nei borghi più belli d'Italia offre una vista e paesaggi mozzafiato. In questa guida illustreremo Civita di Bagnoregio e indicheremo cosa vedere. Ci soffermeremo sui monumenti più importanti e l'architettura del posto. Non trascureremo i paesaggi mozzafiato.

27

Itinerario.

Il Borgo, posto di fronte al Belvedere, è raggiungibile da un unico e stretto ponte lungo 300 metri, costruito nel 1965 in cemento armato. L'accesso a Civita di Bagnoregio fondato 2500 anni fa, attraverso la Porta di Santa Maria (unica rimasta delle cinque esistenti in origine). La porta Di Civita di Bagnoregio presenta due leoni che tengono tra le zampe una testa umana. Questi simboleggiano la rivolta popolare degli abitanti di Civita di Bagnoregio contro la famiglia Monadelschi di Orvieto.

37

Monumenti.

A Civita di Bagnoregio troviamo la Chiesa di San Donato. Questa si affaccia sulla piazza principale del borgo, è di origine romanica anche se ampiamente rimaneggiata nel corso del Cinquecento. Al suo interno possiamo vedere un pregevole Crocefisso ligneo della scuola di Donatello. Un'antica tradizione che lo "vuole" miracoloso ed oggetto di venerazione da parte degli abitanti di Civita di Bagnoreggio, ed un affresco della scuola del Perugino.

Continua la lettura
47

Paesaggi.

Non disdegniamo una passeggiata per le vie di Civita di Bagnoregio, borgo di origine etrusca. Soffermiamo lo sguardo su alcune facciate ben conservate di edifici medievali caratterizzate da balconcini. Inoltre sono presenti i“profferli” (scalette esterne), sul Palazzo Vescovile e sui palazzi rinascimentali delle famiglie Colasanti, Alemanni e Bocca. Questi si impongono sulle viuzze strette e tortuose. Il destino di Civita di Bagnoregio segnato e il paesaggio irreale dei calanchi argillosi che minacciano il luogo. I loro colori spettrali che contrastano con quelli caldi del tufo, hanno fatto sì che Civita venisse annoverata nel 2005 tra i Borghi più belli d’Italia. Situata nell'alto Lazio, in provincia di Viterbo, sorge su una delle più antiche vie d’Italia. Congiunge il Tevere, allora navigabile, con il lago di Bolsena. Civita di Bagnoregio è una delle mete più suggestive e poco conosciute dell’Italia Centrale.

57

Architettura.

Possiamo vedere il Mulino del '500. Raro esempio di architettura produttiva di epoca rinascimentale. Ammirare la casa natale di San Bonaventura. La tradizione vuole che proprio in questo luogo San Bonaventura incontra San Francesco. Inoltre è presente il "Bucaione". Una suggestiva testimonianza del periodo etrusco che appare come un profondo tunnel che incide la parte più bassa dell'abitato.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Visitatela nel periodo primaverile per ammirare al meglio i paesaggi.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Italia

I 5 borghi italiani più belli

Anche se ha infiniti difetti, non possiamo negare che il nostro sia il paese più bello del mondo. I suoi paesaggi mozzafiato, le sue città d'arte e i luoghi incontaminati sono invidiati dai turisti di ogni angolo del mondo. Se americani, australiani...
Italia

Borghi medievali da visitare in Italia

L’estate calda è un ricordo alle spalle, le ferie sono finite ma anche l’autunno ci offre giornate tiepide e terze, ricche di colori caldi che rasserenano il cuore. Organizzare un week end da trascorrere magari in un bel borgo medievale proiettati...
Italia

I 10 borghi più belli d'Italia

State stilando una classifica dei 10 borghi più belli d'Italia per organizzare al meglio le vostre vacanze? Bene, questa guida fa al caso vostro. Abbiamo cercato di stilare una lista del genere, sebbene non sia una cosa facile, tenendo in considerazioni...
Italia

10 cose da vedere a Firenze

Firenze è una delle più belle città del mondo ed ogni anno diventa meta di turisti provenienti dalle parti più disparate del pianeta. Viene considerata la culla del Rinascimento e i suoi musei sono ricchissimi di opere d'arte. La città andrebbe visitata...
Italia

10 cose da vedere a La Maddalena

Una storia antica, una magia particolare, La Maddalena luogo da visitare meraviglioso. L'isola della Maddalena conquista i visitatori con i suoi colori, profumi, sapori inebrianti. Un gioiello della natura che, a punto di vista paesaggistico, ambientale...
Italia

Weekend a Napoli: cosa vedere in due giorni

Napoli, città accogliente e suggestiva, è nota per la pizza e la musica neo-melodica. Situata nell'omonimo golfo ai piedi del Vesuvio, ogni anno accoglie moltissimi turisti da tutto il mondo. Oltre alla gastronomia, Napoli offre ai suoi visitatori paesaggi...
Italia

Cosa vedere in Sicilia

La Sicilia, senza dubbio, è l'isola più visitata del Mar Mediterraneo, ricca di storia, cultura e tradizioni, tutto l'anno tanti turisti vi giungono per visitare ed apprezzare le sue spiagge, i suoi monumenti, le sue terre ricche di agrumeti, per non...
Italia

Venezia: cosa vedere

In Italia le belle città da visitare sono tante. Ma la più romantica e ambita dai turisti, senza alcun dubbio è Venezia. Il suo particolare territorio la rende ancora più interessante. Tanto che, Venezia è città d'arte tra le più sfolgoranti del...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.