Come andare in Sardegna con il traghetto

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Viaggiare rappresenta sempre un’esperienza unica per chi la vive. Farlo con mezzi che permettono di godere di atmosfere e di panorami indimenticabili, come ad esempio il traghetto, ne aumenta il fascino. Raggiungere una meta in traghetto può poi essere una soluzione molto più economica rispetto alla scelta dell'aereo. Su questo mezzo si può infatti trasportare senza fatica un’auto o una moto per poi utilizzarle liberamente una volta sbarcati a terra. In questa guida sarà spiegato come andare in Sardegna con il traghetto, assicurandosi un viaggio comodo e con tutti i comfort.

24

Per prima cosa è necessario prenotare il viaggio. Per prenotare un posto su di un traghetto esistono varie modalità. La prima è di recarsi presso un’agenzia di viaggi e chiedere la loro intermediazione presso le compagnie di navigazione. Un’altra possibilità, che solitamente permette di risparmiare anche qualche euro, è di consultare i siti Internet delle compagnie e prenotare direttamente on-line il viaggio. Fare molta attenzione a prenotare anche il ritorno oltre all’andata, per non rischiare di non trovare più posto e dover rimanere sull’isola. L’ultima possibilità è offerta dagli alberghi sardi che molte volte si preoccupano di organizzare anche i viaggi dei loro clienti.

34

Prenotando il viaggio con un discreto anticipo (qualche mese è sufficiente) si può usufruire di tariffe molto convenienti. Queste sono ovviamente relative sia ai passeggeri, sia all'imbarco dell’eventuale mezzo di trasporto. I principali porti sardi per le navi da turismo sono molti. Nella parte settentrionale dell'isola si trovano Olbia (raggiungibile da Civitavecchia, Livorno, Genova e Napoli), Porto Torres (raggiungibile da Genova) e Golfo Aranci (collegata con Civitavecchia, Fiumicino, Piombino e Livorno). Nella parte meridionale si trovano invece Cagliari (raggiungibile da Civitavecchia, Napoli, Palermo e Trapani) ed Arbatax (collegata con i porti di Civitavecchia, Fiumicino e Genova).

Continua la lettura
44

I tempi di viaggio possono variare secondo la tipologia di traghetto e del tragitto scelto. Per un traghetto tradizionale, il tempo necessario si aggira sulle otto ore, mentre per i traghetti veloci, il tempo diminuisce fino ad essere di poco superiore alle quattro ore. Se poi si decide di viaggiare di notte, solitamente il tragitto richiede un’ora in più. Questa è però un’opzione che consente di risparmiare un giorno di viaggio, godendosi fin dal mattino le bellezze della Sardegna. È importante segnalare e tenere presente che raggiungere Cagliari ed i porti meridionali dell'isola partendo da Civitavecchia richiede più tempo e quindi un maggiore impegno fisico.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Come visitare la Sardegna: San Teodoro

Prima di partire per una vacanza in questa meravigliosa isola, è bene sapere come visitare la Sardegna: San Teodoro è uno dei paesi più belli della zona orientale, tra la costa Smeralda e la parte più selvaggia ad est. Per andare a San Teodoro la...
Europa

Come visitare le spiagge Della Marina Di Orosei in Sardegna

L'arenile della Marina di Orosei fa parte della costa centro orientale sarda e si colloca nell'enorme Golfo di Orosei. In questa splendida zona della Sardegna, si trovano diverse spiagge dal panorama davvero suggestivo. Per coloro che intendono programmare...
Europa

Come visitare le spiagge di Porto Cervo in Sardegna

Porto Cervo si trova lungo la costa nordorientale della Sardegna ed è un ottimo posto per trascorrere le vacanze estive, non solo per le magnifiche spiagge, ma anche per ammirare ciò che offre culturalmente (specialmente l'architettura). Potrete godervi...
Europa

Come Divertirsi Visitando La Sardegna

L'Italia è uno dei paesi più belli al mondo, ed è anche quello più visitato di sempre. Molti sono i turisti che ogni anno si riversano nel nostro paese per godere delle meraviglie e della buona cucina, e del divertimento che la nostra terra offre....
Europa

Come Muoversi in Sardegna

La Sardegna, regione meravigliosa in mezzo al mediterraneo è conosciuta dai turisti per le spiagge splendide, però offre anche degli itinerari stupendi, favolosi paesaggistici storici, in tutto il suo territorio, non soltanto quello costiero, ma anche...
Europa

Come e cosa visitare nell'iglesiente in sardegna: miniere di monteponi

Se avete scelto come meta vacanziera l'Iglesiente, in Sardegna, non ve ne pentirete! L'Iglesiente è un paradiso per gli occhi. Ha boschi, miniere e stradine di villaggi fantasma. Se volete avventurarvi nella zona dell'Iglesiente, dovrete raggiungere...
Europa

Come visitare la Costa del Sud della Sardegna

All'interno di questa guida troverete il metodo migliore per conoscere e programmare itinerari unici ed incredibili, su come visitare le Coste del Sud della Sardegna. Parto nel dirvi un promemoria, ovvero che dovete sapere, che l'aspetto più caratteristico...
Europa

Come visitare Il Nuraghe Athetu in Sardegna

Il periodo della civiltà nuragica fu un caposaldo della storia della Sardegna, estendendosi dall'età del bronzo all'epoca romana; le costruzioni tipiche di questa fase furono i nuraghi, massicce costruzioni di tipo megalitico diffusissime in tutto il...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.