Come aprire una società in Estonia

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Viste le enormi difficoltà burocratiche che si incontrano in Italia nel momento in cui si decide di avviare un'attività in proprio, alcuni investitori decidono di recarsi all'estero per aprire una società. Alcune nazioni, infatti, presentano leggi più favorevoli di altre, e proprio per tale ragione, divengono delle mete privilegiate, come ad esempio l'Estonia. Quest'ultima, è una repubblica parlamentare dell'Europa settentrionale, ed è entrata a far parte dell'Unione Europea nel 2004. In questa guida, spiegherò come aprire una società in Estonia.

26

Occorrente

  • Capitale
  • Ufficio in territorio estone
  • Revisione periodica della contabilità
  • Membri del consiglio di amministrazione in possesso della residenza in Estonia
36

Sistema fiscale

L'Estonia è uno stato che, negli ultimi anni, ha conosciuto una crescita economica ed uno sviluppo sociale continui, specie a seguito dell'acquisita indipendenza rispetto all'Unione Sovietica. Tale crescita, è legata principalmente alla politica economica portata avanti dal governo estone, volta a favorire ed attirare gli investimenti di capitali stranieri. In tal senso, uno degli aspetti più importanti, è stata la defiscalizzazione dei redditi investiti da qualsiasi tipo di società, a cui si aggiunge il costo molto basso da sostenere per aprire una società, una burocrazia e un sistema bancario molto snelli, basati su leggi semplici ed immediate.

46

Requisiti necessari

In Estonia, si possono aprire due tipi di società: la società a responsabilità limitata (osauhing, OU) o la società per azioni (aktsiaselts, AS). Se si intende avviare una società per azioni (AS), il capitale minimo è di 400.000 EEK, ovvero corone estoni, la valuta locale, pari ad 25.500 euro. I requisiti necessari sono: il possesso di un ufficio in territorio estone, la revisione periodica della contabilità ed avere almeno la metà dei membri del consiglio di amministrazione in possesso della residenza in Estonia. Se, invece, si intende optare per una società a responsabilità limitata (OU) il capitale minimo da investire è di 40.000 EEK, ovvero 2.550 euro.

Continua la lettura
56

Tipi di società

Per tale società, il requisito fondamentale riguarda la presenza di conti certificati, qualora il capitale sociale superi 400.000 EEK, ossia 25.500 euro. Inoltre, anche nella società a responsabilità limitata, la metà dei membri del consiglio di amministrazione deve avere la residenza in Estonia, e deve possedere un ufficio nel territorio nazionale. In alternativa, esistono anche altri tipi di società che è possibile aprire in Estonia. Nello specifico sono: la General Partnership (TU) e il Socio Unico (FIE), per le quali non sono richiesti né capitale minimo, né si ha l'obbligo di comunicazioni contabili, e la Limited Partnership (UU), che è simile alla General Partnership (TU), ma in cui si istituisce una differenza tra i soci accomandatari e quelli limitati.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Come aprire una società in Liechtenstein

Il Liechtenstein è lo stato più piccolo e più ricco facente parte dell'Unione Europea. Situato tra Austria e Svizzera, è un paradiso fiscale. In questi ultimi tempi offre ancora riservatezza e trattamenti fiscali favorevoli. Per tal motivo attira...
Europa

Come aprire una società in Danimarca

La Danimarca, è uno Stato del nord Europa, membro dell’Unione Europea, che si caratterizza per una politica stabile, un'economia molto liberale e di un’imposizione fiscale sulle imprese minore, rispetto ad altri Stati. La ridotta pressione fiscale,...
Europa

Come aprire una società in Francia

Negli ultimi anni la Francia è stato un paese che si è impegnato per attirare gli investitori stranieri e in particolare ha attivato una politica che invoglia l'apertura di società sul tutto il suo territorio. Infatti ha reso molto semplice lo svolgimento...
Europa

Come aprire una società in Croazia

Sempre più italiani decidono di investire il proprio denaro per aprire una società in Croazia. Complici la posizione geografica strategica, l'economia crescente e le infrastrutture moderne, questa scelta porta grandi profitti e benefici a un numero...
Europa

Come aprire una società in Grecia

In questi ultimi tempi, la Grecia offre a chi ha voglia di investire delle buone opportunità di affari. Alcuni settori sono ottimi per fare soldi! Quindi, se disponete di un certo capitale, potreste aprire una società in Grecia! In tale stato, infatti,...
Europa

Come aprire una società in Germania

Se si desidera aprire una società nel nostro paese, bisogna seguire una serie di procedure. Ma se il nostro desiderio si volge verso un altro stato dell'Unione Europea, è possibile incontrare qualche difficoltà. Eppure alcuni di questi paesi offrono...
Europa

Come aprire una società in Russia

Come voi lettori e lettrici molto probabilmente ben saprete, al giorno d'oggi la Russia è ormai a tutti gli effetti un apprezzato partner commerciale per moltissimi di quelli che sono gli imprenditori a livello mondiale, che sanno riconoscere una vera...
Europa

Come aprire una società in Repubblica Ceca

Se decidiamo di aprire una società in un paese dell'Europa centrale, possiamo scegliere la Repubblica Ceca; infatti, essendo una nazione in continua espansione, è ideale per svolgere questo tipo di attività. A tale proposito nei passi successivi di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.