Come arrivare a Medjugorje

Tramite: O2O 14/10/2018
Difficoltà: media
18

Introduzione

Medjugorje, località situata tra due colline, Krizevac e Podbrdo, in una provincia della Bosnia Erzegovina (ex Jugoslavia), è un importante luogo di culto che, ogni anno, attira milioni di devoti i quali, mossi da un profondo desiderio di pace, decidono di raggiungere il luogo, come voto, in cerca di una grazia o, semplicemente, come atto di fede. Evangelizzata già a partire dal 1400 dai francescani, è grazie al loro operato nelle varie chiese e conventi sparsi nel paese che la popolazione cattolica continua, tutt'oggi, ad essere in netta maggioranza; ma è dal 1981, per la precisione, dal 24 giugno di quello stesso anno, che la piccola città Croata ha raggiunto quella popolarità oggi nota in tutto il mondo. In un caldo pomeriggio estivo, infatti, sei giovani del posto assistettero alla prima di una lunga serie di apparizioni da parte della Beata Vergine Maria. Da quel momento le apparizioni sono proseguite sistematicamente e, avvolti da un improvviso stato di estasi, i ragazzi hanno iniziato anche a ricevere dei messaggi da parte della Madonna, destinati a seminare timore del peccato e speranza per il futuro. L'effetto di tale fenomeno, tutt'ora non pienamente riconosciuto dalla chiesa, è stato clamoroso. Non solo l'evento ha smosso radicalmente le coscienze, ma ciò ha, inoltre, fatto sì che il turismo, soprattutto religioso, si incrementasse a tal punto da rendere necessario un piano organizzativo per gestire al meglio il continuo afflusso dei visitatori da ogni parte del mondo. Arrivare a Medjugorje, pertanto, non è assolutamente complicato: l'importante è decidere il modo più consono e più adatto alle proprie esigenze.

28

Occorrente

  • Opuscolo informativo
  • Scarpette da running e abbigliamento comodo
  • Biglietti per il viaggio
38

Viaggio con agenzie organizzate

Se avete preso la decisione di affrontare un pellegrinaggio di fede, alla volta di Medjugorje, è fondamentale che siate informati del fatto che, considerato l'enorme afflusso turistico, sono numerose le agenzie di che offrono viaggi organizzati, soprattutto in autobus A/R. Pertanto, è, probabilmente, questo il modo più semplice per raggiungere la località, senza doversi preoccupare di altro. Tutto ciò che dovrete fare, è pagare la vostra quota di partecipazione e godervi il viaggio. Sarà, infatti, il tour operator ad occuparsi dell'organizzazione, in ogni minimo dettaglio, compreso la scelta dell'hotel in cui soggiornare e i vari spostamenti.

48

Viaggio via mare

Se invece volete affrontare il viaggio in completa autonomia, potete raggiungere Medjugorje via mare, partendo in traghetto o in nave veloce dai porti di Ancona, Pescara o Bari, con arrivo a Dubrovnik o a Spalato. Dal luogo di sbarco potrete, poi, proseguire in autobus o in auto prendendo l'A1 in direzione sud, verso Ljubuski, Vrgorac e Medjugorje. Il viaggio non sarà, di certo, rilassante come quello organzzato da un tour operator, però avrete la possibilità di gestire i tempi di percorrenza a vostro piacimento e fermarvi a visitare anche altre attrazioni lungo il cammino.

Continua la lettura
58

Viaggio in aereo

Nel caso in cui la vostra idea di viaggio non contempli l'incomodo di un tragitto troppo lungo, in termini di percorrenza, potreste optare per uno spostamento veloce in aereo. Partendo dall'aeroporto di Roma Fiumicino, con scalo a Spalato, non vi resta che raggiungere Medjugorje servendovi di una compagnia pubblica o privata di autobus, oppure noleggiando un auto. In alternativa, servendovi di un tour operator, dagli aeroporti di Milano, Roma, Napoli, Bari e Palermo, potreste viaggiare in un volo charter, con scalo a Mastar, la città più vicina alla vostra meta e, da lì, raggiungere Medjugorje con il trasferimento in A/R incluso nel biglietto.

68

Pellegrinaggio a piedi

Nonostante si sia sentito abbastanza di rado, non è, però, impossibile raggiungere il luogo di culto, preferendo ai metodi tradizionali e più semplici, un pellegrinaggio a piedi. Per compiere una scelta di questo genere bisogna, innanzi tutto, capire da quali motivazioni si è spinti, per evitare di ricadere nel vortice dell'egocentrismo, rischiando, per di più, di nuocere alla propria salute fisica e psicologica. Detto questo, è fondamentale programmare ogni dettaglio del viaggio per non trovarsi impreparati di fronte ad un'improvvisa difficoltà. L'ideale sarebbe, comunque, viaggiare in gruppo, o, almeno, con un compagno: questo renderà più sopportabili i momenti di sconforto dovuti dalla stanchezza e dalle carenze di comodità materiali. La cosa importante è essere coscienti della scelta che si va a compiere.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Alcune associazioni onlus organizzano viaggi in località di culto per persone con gravi problemi di salute o forme di disabilità. Se ve la sentite, potreste proporvi come accompagnatori. L'esperienza sarà ancora più coinvolgente ed emozionante.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Viaggio

Come arrivare e cosa visitare a Tindari

L'Italia è piena di luoghi meravigliosi da poter visitare. Tuttavia, nella maggior parte dei casi, essi sono poco conosciuti ed apprezzati dalla popolazione. Uno di questi è sicuramente Tindari, una località balneare situata in Sicilia, precisamente...
Consigli di Viaggio

Capo Nord: come arrivare e cosa fare

Capo Nord è una falesia che si trova nella parte settentrionale della Norvegia. Nonostante il nome posso ingannare Capo Nord non è il punto più a Nord dell'Europa bensì è il terzo. Ciò nonostante moltissimi turisti ogni anno si avventurano per raggiungere...
Consigli di Viaggio

Come arrivare e cosa vedere a Procida

Procida è una piccola isola del gruppo delle Flegree, di dimensioni pari a circa 3,7 kmq. È posizionata all'ingresso del Golfo di Napoli, tra l'isola di Ischia ed il Capo Miseno, da cui è separata dall'omonimo canale. Questa isola, di origine vulcanica,...
Consigli di Viaggio

Come arrivare a piazza san domenico maggiore a napoli

Molto spesso quando si decide la meta dove trascorrere le proprie vacanze non teniamo in conto la possibilità di trascorrerle in una delle splendide città presenti in Italia. In questa guida vedremo come poter visitare un luogo davvero molto particolare...
Consigli di Viaggio

Come arrivare agli scogli delle Due Sorelle ad Ancona

Nel mondo, e soprattutto in Italia, esistono luoghi meravigliosi da visitare almeno una volta nella vita. Il nostro Paese è infatti ricco di storia e tradizione. I bellissimi scogli delle "Due Sorelle", ad esempio, fanno parte del Parco del Conero, situato...
Consigli di Viaggio

Come arrivare al parco divertimenti di Mirabilandia

Il parco divertimenti di Mirabilandia è uno dei più famosi di tutta Italia grazie alla presenza delle classiche attrazioni, quali montagne russe, giostre di vario tipo e labirinti, assieme a spettacoli e Stunt Show che portano in scena scontri ed effetti...
Consigli di Viaggio

Come arrivare a Cetara

Cetara è un piccolo centro di duemila abitanti circa, situato ai piedi del monte Falerio è uno dei caratteristici borghi marinari della Costiera Amalfitana. Si estende lungo un'ampia vallata punteggiata di agrumeti e vigneti, aprendosi sulla pianura...
Consigli di Viaggio

Come Arrivare Nel Parco Nazionale D'Abruzzo

Il Parco Nazionale d'Abruzzo rappresenta sicuramente una delle bellezze dell'Italia che vale la pena visitare almeno una volta nella propria vita. Esso in realtà è compreso tra tre regioni ovvero Abruzzo,Lazio e Molise. Pertanto non tutti sanno come...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.