Come arrivare ed orientarsi nell'isola di S. Antioco

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

L'Italia, tra le sue regioni ne vanta una che dispone di alcune delle più belle spiagge d'Europa; infatti, si tratta della Sardegna. In questa guida ci occupiamo tuttavia di fornire alcune importanti indicazioni su un'isola in particolare, che risponde al nome di S. Antioco. A tale proposito nei passi successivi vediamo come arrivare ed orientarsi nell'isola.

24

La città principale dell'isola è un centro molto vivace e con un porto in piena attività, mentre l'aspro ma verdeggiante entroterra ricorda molto i paesaggi della Sardegna meridionale. Appena arrivati a S. Antioco si può notare di fatto, che l'isola è collegata anche fisicamente alla terraferma sarda, infatti le rovine del ponte romano sono ancora oggi visibili alla destra dell'attuale ponte stradale. Per raggiungere l'isola ci sono due modi e il più semplice è quello di seguire la strada statale S126 verso sud proveniente da Iglesias e Carbonia e attraversare il ponte che conduce alla città di Sant'Antioco. Mentre sicuramente più avventurosa e soprattutto romantica è la traversata in traghetto tra Calasetta e Carloforte, sull'Isola di San Pietro.

34

Sant'Antioco è sorprendentemente grande. Arrivando in auto, si può raggiungere il centro storico percorrendo Via Nazionale, che diventa Via Roma all'imbocco di Piazza Italia. Qui cambia nome di nuovo, diventando Corso Vittorio Emanuele, il viale principale di Sant'Antioco. Da Piazza Umberto I, in fondo al corso, parte Via Garibaldi che conduce al brulicante Lungomare Cristoforo Colombo, mentre Via Regina margherita sale nel cuore della città vecchia. Per concludere, si tratta davvero di un posto unico da visitare ed amare. La città vanta degli importanti insediamenti archeologici come ad esempio quelli di menhir Sa Mongia e di Su Para, le domus de janas, le tombe dei giganti Su Niu e Su Crobu, oltre che le sue bellissime spiagge come ad esempio quella di Maladroxia e di Co’e. Tra le altre vale la pena citare la caletta rocciosa di Cala Lunga, ideale per gli amanti delle immersioni in acque cristalline.

Continua la lettura
44

Oltre al suo incomparabile patrimonio paesaggistico, la città tra l’altro custodisce l’antico santuario del santo che gli dà il nome, e che è anche patrono della Sardegna, a cui il 23 aprile viene dedicata una processione. Per quanto riguarda il muoversi nell’isola di S. Antioco, particolarmente interessante è la visita al Museo etnografico che conserva reperti storici in cui si evidenziano usi e i costumi dell’isola attraverso i secoli. Un altro museo da non perdere è quello archeologico intitolato a Ferruccio Barreca e che custodisce reperti e manoscritti sulla storia e le origini della città, ed in particolare rarissimi reperti fenici.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Come visitare le spiagge dell'isola di Sant'Antioco

Con l'estate che si avvicina aumenta sempre più la voglia di fare una fuga per staccare la spina dallo stress del lavoro. Quale posto migliore se non andare all'isola di Sant'Antioco. Quest'isola si trova nella bellissima regione italiana che è la Sardegna....
Europa

Come visitare le spiagge Dell'Isola Di Sant'Antioco in Sardegna

L'isola di Sant'Antioco è una delle più grandi della Sardegna. Essa è caratterizzata da una spettacolare macchia mediterranea ed ha numerosissime e splendide spiagge bagnate da un mare a dir poco stupefacente. L'isola di Sant'Antioco è la meta ideale...
Europa

Come visitare l'Isola di S. Pietro

Vicino alla Sardegna che ricordo essere una delle zone più bella al mondo dell'italia e più precisamente sulla costa sud-occidentale, si trovano due particolari isolette e cioè:1) l'isola di S. Antioco2) l'isola di S. Pietro. La differenza in sostanza...
Europa

Come E cosa visitare nell'isola di Caprera

L'isola di Caprera è la seconda isola più grande dell'arcipelago della Maddalena. Collegata all'isola madre da un ponte, è stata dichiarata riserva naturale e, inoltre, è protetta da un vincolo assoluto di inedificabilità. È caratterizzata da un...
Europa

Come visitare l'isola dei Pescatori e l'isola Madre a Stresa

L'Isola Madre e l'Isola Pescatori fanno parte dell'arcipelago Borromeo, arcipelago che si trova nel golfo omonimo che il lago Maggiore forma proprio di fronte a Stresa. L'arcipelago porta questo nome perché faceva parte del territorio di proprietà dei...
Europa

Come visitare le spiagge del sud dell'isola di San Pietro

Ci troviamo nella parte sud occidentale della Sardegna, precisamente nell’Arcipelago di Sulcis. Due sono le isole principali che troneggiano su questo meraviglioso scenario: L’Isola di Sant’Antioco e l’Isola di San Pietro. In questa guida, impareremo...
Europa

Come visitare le spiagge di Maladroxia in Sardegna

La Sardegna, senza dubbio una tra le più affascinanti Regioni d’Italia, ha il vanto di poter ospitare all’interno del suo territorio, in particolare nelle zone marine, aree uniche al mondo, dalla bellezza mozzafiato. Alcune più facilmente accessibili,...
Europa

Come arrivare a Paros da Atene

La mitica Grecia è una destinazione di viaggio molto affascinante. I suoi possedimenti artistici, le sue tradizioni e il suo mare cristallino attraggono sempre numerosi turisti. Nell'arcipelago greco delle Cicladi, l'isola di Paros si evidenzia per la...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.