Come caricare correttamente il bagagliaio dell'auto

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

In occasione di un viaggio è comprensibile che si carichi quanto più si può nel veicolo, portando tutti gli oggetti e le cose necessarie alla nostra partenza e questo vale ancor di più se si rimarrà lontani di casa per un discreto periodo di tempo. Per questo motivo risulta utile escogitare il modo migliore per caricare i bagagli nell'auto. Le valigie e gli oggetti che vengono portati nell'auto possono divenire motivo di pericolo se posizionati in malo modo nell'auto. In questa guida vedremo come caricare correttamente il bagagliaio dell'auto. Vediamo insieme come procedere.

24

La prima fondamentale mossa consiste nel posizionamento dei bagagli più pesanti nel fondo del bagagliaio, facendoli aderire quanto più si può al retro dei sedili. Questa accortezza serve a creare stabilità nel baricentro dell'auto e a non correre il rischio di problemi di scarso equilibrio durante la guida. Nel caso si abbia come vettura una station wagon sarebbe consigliabile e opportuno utilizzare una rete o delle sbarre in modo che dividano il bagagliaio dal vano passeggeri. La rete serve infatti per evitare che gli oggetti possano cadere all'interno del vano passeggeri in caso di frenata violenta o di collisione con un altro veicolo, causando problemi molto gravi ai passeggeri.

34

Tutti i bagagli lasciati liberi nell'abitacolo possono diventare molto pericolosi ogni volta che il veicolo è in movimento, soprattutto quando, per qualsiasi ragione, l'auto è costretta ad un'improvvisa frenata e decelerazione; proprio per questa stessa causa anche la cappelliera sarebbe meglio se fosse sempre libera. La cappelliera libera infatti serve per una migliore visione posteriore per chi guida e poi anche perché gli oggetti sono liberi e possono muoversi e cadere divenendo fonte di pericolo. Risulta molto intelligente incastrare gli oggetti più piccoli chiusi in buste tra i bagagli di dimensioni maggiori. La cappelliera infine va tenuta ben chiusa, in modo da bloccare il movimento degli oggetti presenti nel bagagliaio.

Continua la lettura
44

Un'altra premura che bisogna ricordarsi di avere è quella di mantenere a portata di mano, in caso di necessità, il giubbotto catarifrangente e il triangolo di emergenza stradale. Questo perché nel caso riempiate totalmente il bagagliaio, correreste il rischio di non trovare facilmente questi importanti oggetti. Ancora un'altra accortezza è quella di ricordarsi di regolare l'altezza delle luci anteriori nel momento in cui il vano bagagli è pieno, poiché il carico, posizionato nella zona posteriore del veicolo, fa alzare il musetto della vettura, di conseguenza le luci tendono ad alzarsi e diventano fastidiose per gli altri automobilisti. In caso si caricasse il bagagliaio oltre il livello della cappelliera, ci si ricordi di utilizzare una rete rigida per bloccare il carico.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Viaggio

Viaggi in auto: gli itinerari più belli

Uno dei sogni di qualsiasi persona è fare un viaggio in auto di più giorni con gli amici. Viaggiare in automobile è un'esperienza unica, soprattutto se si fanno tante tappe. Ma quali sono gli itinerari migliori? Dove andare se si vuole partire in macchina?...
Consigli di Viaggio

10 regole di sicurezza per un viaggio sereno in auto

Effettuare un viaggio prevede sempre l'applicazione di regole onde evitare imprevisti che possono condizionare la serenità del viaggio. Ancor più quando i componenti dell'auto non sono solo maggiorenni, ma bensì dei minori, in quel caso la prudenza...
Consigli di Viaggio

Come viaggiare sicuri in auto

Viaggiare sicuri in auto non è complicato. Controllate la vostra automobile per verificare che tutto sia perfettamente funzionante. Questo è decisamente l'aspetto più importante da tenere in considerazione per viaggiare sicuri in auto. Seguendo le...
Consigli di Viaggio

Come andare all'estero in auto

Una passione di tanti è viaggiare, senza ombra di dubbio c'è chi decide di muoversi con dei mezzi come l'aereo, chi con il treno, chi con la nave e chi invece preferisce impiegare più tempo, ma godersi un viaggio in automobile! Ma ricordatevi che se...
Consigli di Viaggio

Come affrontare un lungo viaggio in auto

Eccoci qui, pronti per capire insieme, in questa guida che abbiamo deciso di proporvi, come poter affrontare un lungo viaggio, in aiuto, nella maniera più corretta e sicura possibile.Un lungo viaggio in auto, sia se si tratta di obbligo o di piacere,...
Consigli di Viaggio

Come evitare il mal d'auto: cause e rimedi

Il mal d'auto o anche detto cinetosi (in base alla terminologia più propriamente medica) è un problema che colpisce circa due milioni di persone in Italia, soprattutto bambini. È una patologia molto fastidiosa che può portare fino ad avere problemi...
Consigli di Viaggio

Come fare vacanze low cost in auto

Viaggiare è bellissimo e non c'è ombra di dubbio che viaggiare in auto per fare delle vacanze low cost ci porta oltre che ad un notevole risparmio, ad una maggiore convenienza, in quanto non saremo costretti ad osservare gli orari come accade quando...
Consigli di Viaggio

Come fare se il bambino soffre di mal d'auto

Il mal d'auto, al pari del mal di mare o quello da aereo, è un disturbo parecchio frequente che rischia di rendere pesante qualsiasi tipo di spostamento, anche di breve distanza. La maggior parte dei bambini non ne è immune, anzi, possono cominciare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.