Come comportarsi in Giappone, Cina e Indonesia: regole di bon ton

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Il proverbio recita: paese che vai usanze che trovi. Alcune regole di bon ton sono fondamentali se ci si reca in altri Paesi, soprattutto se appartengono ad una cultura orientale, particolare e diversa da quella occidentale. Sapere come comportarsi adeguatamente in Giappone, Cina e Indonesia è importante per non andare incontro a spiacevoli malintesi e nei passi seguenti di questa breve guida, ci sono indicati gli errori più comuni da evitare.

25

Poiché in Cina qualsiasi materiale di stampa che attacca la politica, la morale, la cultura o l'economia viene sequestrato, è severamente vietato introdurre materiale di propaganda religiosa, si rischia persino una sanzione e una multa piuttosto salata. Non si deve mai alzare la voce in pubblico, perché le urla sono considerate elemento di imbarazzo. È preferibile non mostrare i piedi nudi perché sono valutati una zona erogena e se possibile non bisogna mostrare i denti, in quanto viene visto come un gesto maleducato. Durante i pasti come pranzi o cene, non si devono mai lasciare le bacchette dentro alla ciotola di riso, in quanto questa è una pratica funeraria.

35

Le stesse regole valgono per il Giappone ma con qualche elemento in più: quando si è ospiti viene considerato opportuno non finire tutto quello che viene servito nel piatto, occorre lasciare almeno qualche chicco di riso per dimostrare che il cibo era abbondante. Non si rifiuta mai il cibo che viene proposto, basta assaggiarne almeno un boccone. Al momento del brindisi, si beve tutto in una volta sola e non va detto "Cin-Cin" perché significa "organo genitale maschile". Quando vengono presentati degli ospiti, si stringe delicatamente la mano e si esegue un leggero inchino e se non si ricorda il nome di una persona, basta aggiungere "-san" al suo cognome, non al proprio nome.

Continua la lettura
45

In Indonesia, non vanno mai usate le bacchette del riso per indicare qualcuno o per passare il cibo, questo è considerato molto maleducato e poco rispettoso verso gli altri. Secondo i più anziani quando ci si deve soffiare il naso si dovrebbe andare in bagno, questo comunque è un errore meno condannabile rispetto ad altri. Gli abitanti sovente chiedono la provenienza e la direzione di un turista, amano le parole e sovente intrattengono persone nuove. Infatti, gli Indonesiani hanno il culto della prole e non bisogna mai stupirsi in modo negativo se si incontrano delle famiglie numerose, lì al contrario è considerato un elemento culturale da apprezzare.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Asia

Asia: dove andare in vacanza a luglio

L'Asia è sicuramente uno dei territori più affascinanti, a mio avviso, il continente più interessante a livello naturalistico, infatti esistono paesaggi mozzafiato, partendo dalla catena dell'Himalaya fino ad arrivare allo spettacolare mare dell Sri...
Consigli di Viaggio

Le 10 mete più gettonate del 2015 per una luna di miele indimenticabile

Il viaggio di nozze da sempre è tanto atteso dagli sposi, i quali cercano una luna di miele da sogno, il cui ricordo deve accompagnarli e restare indelebile per tutta la loro vita. Oggi ho voluto raccogliere una piccola selezione delle dieci mete più...
Consigli di Viaggio

10 motivi per intraprendere un viaggio in Indonesia

Il continente asiatico si configura come una delle mete maggiormente visitate dai turisti di tutto il mondo. Alla spiritualità dei suoi molteplici luoghi, si vanno ad aggiungere le bellezze dei suoi paesaggi unici al mondo, e i particolari usi e costumi...
Asia

7 ragioni per un viaggio in Indonesia

La Repubblica di Indonesia, meglio nota semplicemente come Indonesia, è uno stato insulare del sud-est asiatico con una popolazione che supera i 250 milioni di abitanti, rendendo l'Indonesia il quarto stato più popoloso al mondo. Era formato da diversi...
Consigli di Viaggio

5 motivi per non vivere in Cina

Sicuramente molti di voi pensando all'Oriente immaginano i ciliegi in fiori, l'eleganza degli abiti tradizionali, le cerimonie del tè e l'ordine che regna sovrano in ogni ambito della vita quotidiana: treni in orario, trasporti perfettamente funzionanti,...
Asia

Le città più belle dell'Asia

L'Asia è un continente che da sempre esercita un certo fascino sulla mente degli occidentali. Quando pensiamo all'Asia ci vengono in mente pagode altissime, templi e luoghi misteriosi, una natura incontaminata e aliena. Ma anche metropoli iper-moderne,...
Asia

10 ragioni per vivere in Indonesia

L'Indonesia (Repubblica d'Indonesia) è il più grande Stato - arcipelago del mondo, con più di 17.500 isole comprese in tutto il territorio. È situata nel sud-est dell'Asia e conta circa 200 milioni di abitanti, collocandosi come quarto stato per...
Consigli di Viaggio

5 curiosità da sapere prima di fare un viaggio in Oriente

Sant'Agostino diceva: "il mondo è un libro e chi non viaggia ne legge una sola pagina".Ogni qualvolta se ne presenta l'occasione e si ha disponibilità economica, la maggior parte delle persone si concede il meritato relax, regalandosi un bel viaggio....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.