Come comportarsi nei paesi islamici: regole di bon ton

Tramite: O2O 23/07/2016
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Viaggiare all'estero, scoprire paesi nuovi ed esplorare diverse culture è senza dubbio molto emozionante, ma alle volte può essere altrettanto pericoloso visitare paesi sconosciuti di cui non si conoscono approfonditamente gli usi e i costumi. Apprendere le regole giuste per non offendere il popolo che lo abita è una buona norma per il viaggiatore accorto. Riguardo a ciò, la rigidità dell'applicazione dei precetti islamici varia da Paese a Paese, quindi è bene informarsi su come comportarsi prima di partire, anche per non tradire le regole di bon ton.

26

Occorrente

  • abbigliamento adeguato
36

Come prima cosa, i turisti possono entrare nelle moschee se seguono le regole di abbigliamento richieste ed evitando di farlo durante le preghiere e le cerimonie ufficiali. All'interno delle moschee le zone per uomini e donne sono separate: gli uomini devono indossare almeno una maglia a maniche corte e pantaloni sotto il ginocchio, le donne devono avere braccia e gambe coperte e un foulard sul capo, mentre le scarpe devono essere lasciate al di fuori. Durante il Ramadan, è vietato fumare, bere, mangiare in pubblico, e gettare cibo a terra. Inoltre, è necessario chiedere il permesso per scattare una foto ad una persona, poiché le donne non vanno mai fotografate.

46

In paesi come l'Egitto è vietato anche fotografare uffici pubblici, aeroporti, postazioni militari, agenti di polizia, ambasciate e consolati. Da seguire attentamente sono le regole per il pranzo, nel caso si venga invitati. Se si è in casa di qualcuno ed una donna ha cucinato, è offensivo andarsene senza mangiare, quindi è bene che si consumi il piatto che viene offerto. Oltre a ciò, è preferibile mangiare utilizzando tre dita: il pollice, l'indice e il medio. Mai mangiare od offrire carne di maiale in pubblico e non lasciare mai mance, perché sono considerate offensive. Per le donne che viaggiano da sole, è bene ricordare che è molto pericoloso, quindi è bene coprirsi con abiti ampi e non fissare a lungo gli uomini.

Continua la lettura
56

Successivamente, evitare di rispondere a commenti o a tentativi di approccio insistente. Nei Paesi più integralisti (ad esempio Arabia Saudita ed Iran) è vietato qualsiasi contatto fisico tra uomini e donne. In alcuni paesi, è spesso fatto divieto alle donne di mangiare con gli uomini. Inoltre, è assolutamente vietato mangiare con la mano sinistra perché è considerata impura e viene utilizzata solamente per lavarsi. Infine, non scandalizzarsi se un abitante del luogo digerisce molto rumorosamente dopo un pasto, in quanto è segno di apprezzamento del cibo mangiato.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Viaggio

Come vestirsi nei paesi arabi

Viaggiando si viene a contatto con culture e usanze diverse. Per esempio in Afghanistan è proibito ad una donna girare accompagnata da un uomo che non sia il marito, il padre o i figli. È sempre bene, quando si esce dalla propria nazione informarsi...
Consigli di Viaggio

I 5 paesi dove si vive meglio

Oggi come mai, molti giovani, adulti e famiglie intere, si vedono costretti a lasciare le loro terre d'origine per dirigersi in altri paesi in cerca di fortuna. Il motivo principale è il costante aumento del tasso di disoccupazione ma si potrebbe essere...
Consigli di Viaggio

I 10 migliori Paesi dove andare in vacanza

Il mondo ha numerosi luoghi incantevoli. Se non li conoscete, effettuate una ricerca sul web e scoverete posti del tutto sorprendenti. Tuttavia, prima di prenotare la vostra vacanza, informatevi. Infatti sappiate che vi sono delle località sconsigliate....
Consigli di Viaggio

Paesi dove è possibile emigrare senza visto

Con la crisi in atto, sempre più cittadini decidono di emigrare all'estero. Ma l'emigrazione comporta numerosi rischi. Infatti per prima cosa, si sa cosa si lascia ma non si sa cosa si trova. Specialmente se si parte con pochi soldi, vi aspetta una vita...
Consigli di Viaggio

5 cose da sapere prima di partire per un Paese islamico

Non bisogna dimenticare che la religione Islamica è una delle più diffuse al mondo e quindi quando si parla di paesi islamici, ci si riferisce in realtà a un arco piuttosto ampio di località. Tutti sanno che l'Islam è la religione primaria in Marocco...
Consigli di Viaggio

I Paesi dove si vive con pochi soldi

Negli ultimi decenni abbiamo assistito impotenti e inermi al costante incremento di prezzi, tariffe, tasse e bollette. Nel frattempo però, i nostri stipendi sono rimasti praticamente invariati. Un biglietto dell'autobus che costava 70 centesimi solamente...
Consigli di Viaggio

Prima volta in aereo: come comportarsi

Viaggiare è una di quelle attività che più ci regalano emozioni forti. Visitare nuovi posti e conoscere nuove culture è sempre un piacere oltre che un'esperienza unica. Ma per spostarsi di paese in paese velocemente non c'è nulla di meglio che farlo...
Consigli di Viaggio

Come comportarsi a tavola in Cina

Ogni popolo ha il suo galateo e le sue regole da rispettare anche quando si è seduti a tavola per consumare un pasto. Come si dice "paese che vai usanza che trovi". È opportuno quindi cercare di rispettare le tradizioni e adattarsi alle varie culture....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.