Come creare un metal detector

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Conoscete tutti il metal detector, uno strumento che negli aeroporti è usato per verificare che non si abbiano addosso armi di vario genere o oggetti appuntiti e pericolosi sotto i vestiti o nascosti nelle scarpe. In questa guida verrà spiegato come creare e costruire un semplice metal detector, in modo da capirne il funzionamento. Seguite i passaggi dell guida e anche voi potrete averne uno a portata di mano.

27

Procurarsi una piccola radio portatile

Per prima cosa è necessario procurarsi una piccola radio portatile, di quelle comuni. La radio va accesa e il volume portato al massimo. A questo punto, si deve manovrare l'apposito pulsante, che si trova in tutte le radioline, relativo alla frequenza portandolo da fm ad am. Ora si deve sintonizzare la radio, come se si cercasse un canale, in una frequenza occupata solo da fruscii.

37

Procurarsi una calcolatrice

Fatto questo, prendere una calcolatrice, non è importante sia scientifica, anche una comune andrà bene, e posizionarla nel retro della radio fermandola con del nastro adesivo. Adesso la fase costruttiva è completata e si può verificare che il vostro metal detector appena costruito funzioni.

Continua la lettura
47

Procurarsi un cucchiaio di metallo

Prendete, ora, un cucchiaio di metallo da cucina, o comunque un qualsiasi oggetto che sia in metallo come un cacciavite, una chiave inglese ecc. Mettere il cucchiaio, o l'utensile che avete a disposizione per terra vicino all'apparecchio che è stato appena costruito.

57

Prova di funzionamento del metal detector

Tenendo acceso il metal detector, bisogna ora avvicinarlo all'oggetto in metallo, via via che li cerca metalli si avvicinerà all'utensile in ferro, se è stato ben costruito, si sentiranno dei disturbi causati da fruscii diversi da quelli costantemente emessi dalla radio, proprio come fanno i veri metal detector. Ovviamente il vostro cerca metalli sarà rudimentale e non potrete selezionare il metallo che state cercando, tipo oro, argento, ferro, ecc, nonostante, però, lo strumento sia a suo modo affidabile.

67

Cenni storici

Infine, alcuni cenni storici. Il tutto nasce dalla necessità dell'uomo di cercare e trovare i metalli, specialmente in campo militare. Infatti, la sua invenzione si deve alle forze militari, tra gli anni trenta e quaranta nei laboratori dell'esercito americano si creò, infatti, un dispositivo in grado di individuare e localizzare corpi metallici sepolti anche a vari metri di profondità. Negli anni sessanta, fu reso più maneggevole grazie all'invenzione del transistor, che ne ridusse notevolmente sia il peso che i consumi. In seguito venne introdotto anche un sistema di selettività dei metalli.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Come visitare La Cupola Del Bundestag A Berlino

Hai prenotato una vacanza a Berlino e stai programmando quali monumenti e quali luoghi andare a vedere? Allora di certo non potrai fare a meno di visitare la sede del Bundestag, il parlamento tedesco (che è situato nel luogo in cui, nel periodo pre-nazista...
Consigli di Viaggio

Aereo con bambini: 10 cose da sapere prima di partire

Molti genitori pensano che viaggiare con i bambini sia un'impresa troppo difficile e rinunciano quindi a spostarsi per paura di affrontare un viaggio che ritengono troppo complicato. In realtà viaggiare con bambini, anche piccoli, non è affatto impossibile,...
Italia

Roma: itinerari religiosi

Roma è conosciuta in tutto il mondo con l'appellativo di "Città Eterna", proprio per la sua storia millenaria. La città è costellata da famosi monumenti appartenenti a varie epoche ma è apprezzata soprattutto per gli itinerari religiosi che attirano...
Consigli di Viaggio

come viaggiare in aereo senza brutte sorprese

Spesso quando si deve fare un viaggio medio lungo e si sceglie l’aereo come mezzo, si può incappare in alcuni spiacevoli inconvenienti, tipici dei novellini, ma frequenti anche nei viaggiatori più assidui. Quando si viaggia in aereo infatti spesso...
Consigli di Viaggio

Inglese: 10 parole utili in aeroporto

L'inglese è la lingua che si parla in ogni dove, qualsiasi meta voi scegliate dovrete comunicare con le persone tramite questa lingua, quella universale appunto. Molti di noi hanno difficoltà ad apprenderla e altri non ne vogliono proprio sapere, però...
America del Nord e Centrale

Arlington: cosa visitare

Esiste qualcosa di più meraviglioso del viaggiare? Noi siamo convinti di no. Il denaro investito nei viaggi è quello speso nel miglior modo possibile. Nulla apre la mente quanto il conoscere nuove culture, nuovi mondi, nuove tradizioni. Se amate la...
America del Nord e Centrale

Richmond: cosa visitare

Richmond, nello Stato della Virginia, USA, è una delle più belle e suggestive città che si possano visitare nella East Coast americana. Sono tante le opportunità che offre Richmond ad un turista che vuole visitarla. Con musei d'arte e scienza, ai...
Asia

Armenia: usanze e costumi

Situata al centro fra Medio Oriente, Russia, Asia e Europa, troviamo l'Armenia, uno piccolo stato vivo da molto tempo, che sebbene abbia risentito dell'influsso culturale dei vari imperi susseguitisi al comando e i vari genocidi subiti, è riuscito a...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.