Come e cosa vedere a Valencia

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Decisamente da non perdere è anche la Cattedrale di Valencia. Si caratterizza per un clima piuttosto mite nel corso di tutto l'anno, anche d'inverno raramente le temperature scendono sotto i 5°C; il periodo in cui si concentrano la maggior parte delle precipitazioni, e quindi anche quello meno consigliato per la visita della città, è quello autunnale. A Valencia ci si può muovere con la metro, i treni, i bus ma anche a piedi. La città è stata conquistata da popoli diversi quindi troverete una coabitazione di monumenti che caratterizzano le diverse culture. Vediamo ora in una breve guida come e cosa vedere.

25

Visitare la città delle arti e delle scienze

Una meta più contemporanea è la Citta delle Arti e delle Scienze. È un complesso che al suo interno comprende cinque attrazioni, tutte meritevoli di una visita: il parco oceanografico, che è il più grande parco marino d'Europa; l'hemisferic, che ha la sala cinematografica più grande di Spagna; l'umbracle, che è un meraviglioso giardino pubblico; il palazzo delle arti, in cui vengono accolte le manifestazioni artistiche e culturali legate alla musica, alla danza e al teatro; il museo della scienza, è il più grande museo della Spagna ed è dedicato alla scienza in ogni sua forma. È facilmente raggiungibile sia tramite la metro che con i bus.

35

Visitare il Barrio del Carmen

Molto interessanti sono anche il Barrio del Carmen che è diventato uno dei posti più frequentato dai valenciani sia di giorno per lo shopping che la sera per la movida. Vicino al mercato della seta trovate anche il mercato centrale in cui troverete di tutto, dal pesce, alla frutta, ai gioielli. Sicuramente da non perdere è il mercato della seta, che è anche patrimonio dell'Unesco. Al suo interno è ospitata l'Accademia Culturale. È una struttura di stile gotico, e la sua architettura sicuramente vi ricorderà un castello medievale. Il costo di ingresso è di 2 € per il biglietto intero (il ridotto è 1 €). Si raggiunge comodamente tramite la metropolitana.

Continua la lettura
45

Visitare la cappella del Santo Graal

Valencia è una città situata ad est della penisola spagnola. È la terza città più popolosa del Paese. La sua architettura comprende sia il gotico, sia il romanico che il barocco, a riassunto dell'intera storia della città. Al suo interno troverete una teca in cui si crede sia contenuto il Santo Graal, ossia il calice usato da Gesù durante l'ultima cena. Anche qui il costo del biglietto è molto contenuto, 3€ per la visita che vi permette l'accesso alla cattedrale, alla cappella del Santo Graal e alla torre del Miguelete. Se avete visitato prima il mercato della seta, la cattedrale si trova a soli 5 minuti di cammino; altrimenti è facilmente raggiungibile con la metropolitana.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Valencia: come organizzare una vacanza a Valencia

In questa guida ci occuperemo di dare alcuni consigli su come organizzare una vacanza a Valenzia, una delle città spagnola più amate dai turisti che accoglie ogni anno milioni di visitatori. La città offre innumerevoli risorse ed attrazioni, tutte...
Europa

Come visitare Valencia in 5 giorni

Eccoci qui pronti a parlarvi di come poter visitare Valencia, in soli 5 giorni, in maniera tale da poter ammirare tutte le sue meraviglie e poter godere a peino dei suoi piatti e panorami.Iniziamo subito con il dire che Valencia è una città portuale...
Europa

Come visitare Valencia

Prima di intraprendere un viaggio, bisognerà organizzarsi. Sarà innanzitutto necessario scegliere la meta. Successivamente munirsi di una mappa e, studiare l'itinerario. Sarà utile attingere notizie sui luoghi di eccellenza da visitare della destinazione...
Europa

Valencia: guida della città

Se avete intenzione di fare una visita a Valencia è importante sapere che in questa città, si possono ammirare delle splendide strutture in stile barocco, ma vale la pena aggiungere che la città è anche e conosciuta per la sua movida. Infatti, si...
Europa

Visitare Valencia in 3 giorni

Valencia è la terza città della Spagna per numero di abitanti. Madrid e Barcellona sono posizionate subito dopo di lei. Valencia è collocata a sud-est del paese, ed è una delle città più meravigliose del Mediterraneo. La caratterizza in modo particolare,...
Europa

Come muoversi a Valencia

Se state organizzando una vacanza in Spagna, una tappa obbligata deve essere Valencia. Valencia è una delle città più importanti del Paese e possiede un patrimonio artistico e culturale davvero eccezionale. Tantissimi sono infatti i musei sia di storia...
Europa

Come arrivare dall'aeroporto di Valencia al centro

Valencia si trova al centro della costa occidentale della Spagna. È una città di mare, meta di tanti turisti. Quindi la si può raggiungere tanto via aereo quanto via mare. In ogni caso l'accesso al centro città è semplice e agevole grazie ai molteplici...
Europa

Come organizzare un viaggio a valencia

Valencia è una città spagnola, che si trova sulla costa est della penisola iberica. In relazione al numero di abitanti è al terzo posto nella classifica delle città spagnole, dopo Barcellona e Madrid. Rispetto a queste due città, decisamente più...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.