Come e cosa visitare a Monreale

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Le vacanze rappresentano uno dei periodi più belli dell'anno, perché è il momento in cui si può finalmente staccare dalla quotidianità per dedicarsi al riposo e al relax. Molto spesso, per organizzare le nostre ferie, ci rivolgiamo ad apposite agenzie di viaggi che presentano però costi elevati e che potremo facilmente abbattere semplicemente organizzando da soli il nostro viaggio. Per fare ciò non dovremo assolutamente preoccuparci se non abbiamo mai visitato prima la meta della nostra ambita vacanza, sarà infatti sufficiente ricercare su internet alcune guide che ci spiegheranno come muoverci e cosa visitare nei vari luoghi di nostro interesse. Nei passi successivi di questa guida, in particolare, vedremo come fare per riuscire a visitare correttamente Monreale e quali sono le cose da vedere.

25

Occorrente

  • Cartina
35

La storia narra che il Re Normanno Guglielmo detto Il buono, mentre riposava all'ombra di un carrubo, vide in sogno la Madonna che gli indicava il vecchio tesoro regale nascosto e con cui avrebbe dovuto erigere un tempio a lei dedicato. Questo, divenne il bellissimo Duomo di Monreale chiamato anche "Chiesa di Maria del Fiore". Una struttura imponente, tanto semplice esternamente quanto caratteristica internamente, grazie ai moltissimi mosaici che si possono ammirare sulle pareti, sul tetto e in ogni singolo capitello dell'edificio, con un'esplosione dorata in cui vi sono raffigurate le scene del nuovo e del vecchio testamento da Adamo alla crocifissione di Cristo, tutto regolato secondo un severo quanto vincente criterio temporale.

45

All'esterno del Duomo inoltre, di fronte all'entrata secondaria, si può notare anche una splendida scena marmorea in cui due statue rappresentanti re Guglielmo e la Madonna si trovano l'uno di fronte all'altro, dove il re offre alla bellissima vergine il Duomo sulle mani riprodotto in miniatura. Ecco come il sogno del re normanno continua a vivere nella chiesa di Monreale, luogo dal fascino antico e intramontabile. Sopra il Duomo da visitare vi sono le famose terrazze da dove è possibile godere non solo del suggestivo panorama palermitano che si affaccia sul mare, ma anche del chiostro che affianca la Chiesa.

Continua la lettura
55

Monreale fu molto amata dai re normanni che vedevano in lei un posto tranquillo, dove poter trascorrere lunghi periodi di villeggiatura, lontani dalla caotica Palermo. Interessanti all'interno del Duomo solo anche il tesoro reale che si può ammirare e lo splendido organo bilaterale, ma anche le due tombe dei re normanni. Quella di Guglielmo il Buono è in marmo bianco con specifiche incisioni mentre al suo fianco vi è quella del fratello Guglielmo il Cattivo, volutamente in marmo nero per simboleggiare la differenza fra i due.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Italia

Italia: i 10 monumenti più belli

L'Italia è una delle nazioni più visitate al mondo. Ricca di storia e di tradizioni che si tramandano nel tempo e che ogni anno rivivono in tantissime manifestazioni sparse su tutto il territorio nazionale, l'Italia si presenta all'occhio del turista...
Italia

Cosa vedere in Sicilia

La Sicilia, senza dubbio, è l'isola più visitata del Mar Mediterraneo, ricca di storia, cultura e tradizioni, tutto l'anno tanti turisti vi giungono per visitare ed apprezzare le sue spiagge, i suoi monumenti, le sue terre ricche di agrumeti, per non...
Italia

Sicilia: come muoversi e cosa visitare

La Sicilia è un incantevole Isola che si affaccia nel mar Mediterraneo. La Sicilia ogni anno è meta di tanti turisti provenienti da tutto il mondo. Terra ricca di storia, tradizioni e di un mare limpido, grazie al suo clima mite e temperato si presta...
Italia

Guida ai borghi antichi della Sicilia

La Sicilia, questa antica terra del Mediterraneo al profumo di agrumi, è di una spettacolare bellezza. Dalle spiagge fantastiche alla vegetazione spettacolare, alle città storiche ricche di monumenti e bellezze artistiche e architettoniche, ai borghi...
Italia

Come girare la Sicilia in auto

Se siamo degli amanti dei viaggi e ci piace spostarci in automobile, in modo da riuscire a visitare più posti possibili, allora potremo sfruttare le moltissime guide presenti su internet.Con una semplice ricerca sul web, del paese che abbiamo intenzione...
Italia

Itinerari enogastronomici in Sicilia

Come sempre riconosciuto a livello internazionale, uno dei pregi più grandi della nostra amata Italia è sicuramente la cucina e ciò che in tale ambito riusciamo ad offrire. Sia per quanto riguarda il salato, che il dolce, oppure che si tratti di carne...
Italia

Itinerari in Sicilia

Quando si parla della Sicilia, programmare un itinerario di viaggio sembra facilissimo, ma in realtà quest'isola è talmente ricca di bellezze archeologiche, naturali e artistiche che ciò diviene davvero difficile, Per vedere queste bellezze in toto,...
Europa

Come Arrivare e Visitare Sardara: Santuario Nuragico di Santa Anastasia e dintorni

Il Campidano, la lingua di terra che attraversa la Sardegna da Cagliari estendendosi a nord-ovest, è una pianura ricca di zone storiche da visitare. Tra esse vi è la cittadina di Sardara in cui potremo trovare il Santuario Nuragico di Santa Anastasia...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.