Come e cosa visitare a Pedaso

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Tra le molte incantevoli cittadine di mare del nostro Paese sicuramente merita una visita il bel borgo marinaro di Pedaso, in provincia di Fermo, nelle Marche. Piccolo, neanche 3.000 abitanti, ma molto caratteristico, con il suo faro e il bel lungomare detto 'dei cantautori', è una meta turistica estiva molto frequentata. Vediamo come e cosa visitare a Pedaso.

27

Occorrente

  • Cartina della zona (Marche-Provincia di Fermo)
  • Macchina fotografica
37

Se ti capita di fare una vacanza nelle Marche basse o di passarci durante un viaggio che percorre l'Adriatica, ti consiglio di fermarti a Pedaso, piccolo borgo marinaro in provincia di Fermo. Puoi arrivare in macchina, c'è l'uscita autostradale della A14 o la Statale Adriatica oppure in treno, con la fermata proprio dirimpetto al mare. Se sei un appassionato di bicicletta, ricorda che c'è la pista ciclabile che da Pedaso corre verso sud (e le biciclette puoi noleggiarle gratuitamente anche in Comune).

47

Il centro storico è molto caratteristico, pieno di ristorantini tipici dove si mangia sia il pesce che la carne. Dal centro puoi arrivare direttamente al lungomare tramite dei sottopassaggi e lì fare una lunga passeggiata o, se è caldo, un bel bagno. C'è la sabbia e ci sono anche gli scogli. Il mare è solitamente pulito, molto più pulito delle zone circostanti. Sul lungomare ci sono anche degli stabilimenti che d'estate cucinano dell'ottimo pesce ad un prezzo contenuto. Il lungomare è chiamato "dei cantautori" in quanto i sottopassaggi che conducono alla spiaggia sono intitolati ad alcuni cantautori famosi italiani.

Continua la lettura
57

Come architetture religiose puoi visitare la Chiesa di Santa Maria e San Pietro apostolo (quest'ultimo è anche santo patrono del paese). Come architettura civile di grande importanza non puoi perderti il faro, che di estate entra in funzione ed è sede di concerti molto suggestivi. Da sottolineare anche l'osservatorio astronomico, che è sul Monte Serrone e che è davvero molto bello ed interessante e ha degli strumenti per l'osservazione molto avanzati.

67

Nel periodo estivo questo paese è molto vivace e organizza molte sagre. C'è la festa del marinaio, oppure la festa dedicata a San Pietro, in cui la statua del santo viene trasportata su una barca e benedice i pescatori. Ma la sagra sicuramente più famosa è quella delle cozze e degli spaghetti alla marinara, che si tiene da tantissimi anni prima di ferragosto e attira moltissimi turisti. In questa sagra è possibile gustare le meravigliose cozze di questa zona e mangiare in compagnia di tantissima gente, soprattutto del posto.
Insomma, Pedaso è sicuramente da visitare. Consiglio a tutti di andarci e di non perderla.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Pedaso è sede di un osservatorio astronomico sito sul Monte Serrone, con un potente strumento di osservazione

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Come visitare Tallin

La città di Tallinn, capitale dell'Estonia, è stata anche Capitale della Cultura per l'anno 2011. Il suo centro cittadino è stato dichiarato Patrimonio dell'Umanità nel 1997. Tallin ha molti siti d'interesse da visitare e, partendo dall'Italia è...
Europa

Cosa visitare in Lussemburgo

Il mondo è caratterizzato da un'infinità di luoghi e paesaggi mozzafiato che vale la pena visitare almeno una volta nella propria vita. Molti di questi luoghi sono sconosciuti alla maggior parte delle persone mentre altri sono più conosciuti. Una delle...
Europa

Come visitare Lisbona

Con il periodo estivo che è alle porte le capitali europee sono ormai le mete più ambite da chi ha voglia di fare un viaggio. Una delle mete più belle che ci sono da visitare è proprio Lisbona, cioè la capitale portoghese. Lisbona è una città dalle...
Europa

Come visitare La Città Di Goslar

Se avete intenzione di fare una vacanza sulle colline del massiccio dell'Harz, avrete la possibilità di visitare la città di Goslar. Si tratta di una località posta sull'estremità settentrionale del massiccio, dove attira numerosi turisti ogni anno....
Europa

Come visitare Madrid in 3 giorni

Se si decide di visitare una capitale europea in un weekend lungo, cioè di tre giorni, ci affanniamo a vedere tutto quello che il limitato tempo disponibile ci concede. Madrid è certamente una delle mete più ambite dai turisti di tutto il mondo, sia...
Europa

5 cose da visitare a Casablanca

Casablanca, con i suoi 3 milioni di abitanti, è la più grande città del Marocco e la più moderna. Verrete infatti affascinati dalle architetture moderne che più di ogni altra cosa la caratterizzano. Seguite questa guida prima di visitare Casablanca...
Europa

Come visitare Empoli

La regione Toscana, oltre alla rinomata Firenze, presenta tante altre città molto importanti, tra cui Pisa ed Empoli. Quest'ultima è riconosciuta per la presenza di industrie sia vetraie che tessili. A tal proposito, di seguito approfondiremo proprio...
Europa

Le migliori città europee da visitare

Partire per uno splendido viaggio assieme ai nostri amici od assieme ai nostri famigliari, è un qualcosa di molto divertente e di entusiasmante. Se abbiamo scelto come meta per il nostro viaggio l' Europa, nulla è meglio del visitare le migliori città...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.