Come E Cosa Visitare A Rovigo

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Si dice spesso che molti italiani non conoscono a fondo le città meno famose e questo non è un bene: l'Italia, nella sua complessità, offre un vasto panorama di diversità culturali e città affascinanti, come ad esempio Rovigo. Per chiunque non la conosca, questa guida sarà fondamentale per riuscire a muoversi al meglio in una città come questa, cercando di assaporarne l'essenza e di conoscere quanto più cose possibile in poco tempo. Servirebbero tanti giorni per visitarla da cima a fondo ma noi vi spiegheremo in questo articolo come e cosa visitare a Rovigo. Vediamo subito insieme come fare e state sicuri che non ve ne pentirete!

26

Rovigo sorge nella parte centro-settentrionale del Polesine, la pianura che si apre tra l'Adige e il Po. Il documento più antico sull'origine della città risale addirittura agli inizi del IX secolo. È una città molto carina ma poco estesa, e che quindi può essere tranquillamente visitata a piedi. Possiamo iniziare il nostro itinerario dal Duomo, di fondazione medievale e dedicato a S. Stefano, collocato proprio al centro della città. Sono assolutamente da notare, nell'interno semplice a navata unica, la parte absidale e la decorazione pittorica realizzata da artisti della corrente veneta. Nei pressi del duomo, a solo un paio di centinaia di metri, si trova Piazza Matteotti, dove è possibile rilassarsi in un bellissimo giardino pubblico sorto sullo spazio occupato un tempo da un castello del X secolo.

36

A questo punto possiamo passare alla visita di alcuni dei Palazzi storici della città, come Palazzo Angeli, eretto dallo Schiavi alla fine del 1700; Palazzo Roncale, progettato dal Sammicheli nella metà del XVI secolo; Palazzo Roverella, progettato alla fine del 1400 da Biagio Rossetti; Palazzo dell'Accademia dei Concordi, realizzato nella prima metà del 1800 su disegno di Sante Baseggi e sede della prestigiosa istituzione culturale fondata dal conte Gaspare Campo alla fine del 1500. In particolare, è interessante da visitare il Palazzo del Municipio, elegante edificio costruito alla fine del 1500, sovrastato dalla Torre dell'Orologio, della fine del 1700. Alla destra della torre possiamo ammirare inoltre la Loggia dei Notai, ornata da un'interessante scultura di G. Del Moro. All'interno è custodita una grandiosa Pietà del celebre pittore F. Maffei, dipinta nel 1600.

Continua la lettura
46

Possiamo concludere infine la nostra visita visitando la splendida chiesa della Beata Vergine del Soccorso, conosciuta come "La Rotonda" per la caratteristica pianta ottagonale, e la Pinacoteca del Seminario, comprendente per lo più opere del Settecento veneto. Merita sicuramente una visita anche il Museo Civico della Civiltà in Polesine, che ospita interessante materiale preistorico, opere romane e antiche ceramiche di Rovigo e di Badia Polesine, sicuramente apprezzate dagli amanti dell'antichità. Buon viaggio!

56

Guarda il video

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Armatevi di scarpe comode e buona volontà per carpire al meglio le bellezze di questa città!
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Come visitare Verona

Per gli appassionati dei viaggi nel nord Italia una regione molto interessante è il Veneto. Il Veneto è una regione molto visitata sia durante la stagione invernale e sia durante la stagione estiva grazie alle sue città ricche di arte, di storia...
Europa

Come visitare Il Po Di Volano A Comacchio

L'Italia è una nazione davvero molto bella, ricca di storia e monumenti e dai paesaggi unici e inconfondibili. Diventa a tal proposito importante, proprio per conoscere il nostro bel paese, visitare, magari durante un fine settimana o in un periodo di...
Europa

Come visitare Conselve

Se si desidera trascorrere una vacanza immersi nella serenità della campagna senza spendere cifre enormi, Conselve è la meta perfetta. Collocato nel cuore della pianura veneta, a pochi chilometri da Padova, Rovigo e Venezia, questa località è ricca...
Europa

Come visitare Leeds Castle

Se soggiornerete in Inghilterra, potreste visitare Leeds Castle. Nel 1254, il re Edoardo I sposò Eleonora di Castiglia. L'amore immenso per la moglie lo indusse a costruire per lei una residenza da fiaba. Nacque così, Leeds Castle. È il castello più...
Europa

Come visitare Tallin

La città di Tallinn, capitale dell'Estonia, è stata anche Capitale della Cultura per l'anno 2011. Il suo centro cittadino è stato dichiarato Patrimonio dell'Umanità nel 1997. Tallin ha molti siti d'interesse da visitare e, partendo dall'Italia è...
Europa

Cosa visitare in Lussemburgo

Il mondo è caratterizzato da un'infinità di luoghi e paesaggi mozzafiato che vale la pena visitare almeno una volta nella propria vita. Molti di questi luoghi sono sconosciuti alla maggior parte delle persone mentre altri sono più conosciuti. Una delle...
Europa

Come visitare Lisbona

Con il periodo estivo che è alle porte le capitali europee sono ormai le mete più ambite da chi ha voglia di fare un viaggio. Una delle mete più belle che ci sono da visitare è proprio Lisbona, cioè la capitale portoghese. Lisbona è una città dalle...
Europa

Come visitare La Città Di Goslar

Se avete intenzione di fare una vacanza sulle colline del massiccio dell'Harz, avrete la possibilità di visitare la città di Goslar. Si tratta di una località posta sull'estremità settentrionale del massiccio, dove attira numerosi turisti ogni anno....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.