Come E Cosa Visitare A Utrecht

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Utrecht è una città dei Paesi Bassi centrali, capoluogo dell'omonima provincia. È situata in una regione pianeggiante, su una diramazione del basso corso del Reno. L'importanza storica di Utrecht deriva in buona parte dalla sua posizione alla convergenza delle principali vie di traffico di questa parte dei Paesi Bassi. Il primitivo centro abitato sorse, col nome di Trajectum ad Rhenum e poi di Utrajectum, sulla sponda del Reno. Nel Medio Evo fu centro di diffusione del cristianesimo, allorchè Willibrord, vescovo dei Frisoni, vi pose la sua sede vescovile nel 696. In questa guida mostreremo come e cosa visitare a Utrecht.

27

Occorrente

  • Scarpe comode
  • mappa della città
37

Innanzitutto sarà possibile iniziare la nostra visita partendo dal centro storico, con i suoi numerosi monumenti medievali e gotico rinascimentali. La prima cosa che sarà possibile osservare, passeggiando tra le sue vie, è il gran numero di studenti universitari: infatti Utrecht è sede di un'importante Università. Inoltre, tra agosto e settembre vi si tiene un interessantissimo festival di musica antica, oltre a concerti all'aperto e altre numerose manifestazioni culturali. Utrecht è anche un centro finanziario, assicurativo e commerciale di notevole interesse.

47

Sarà opportuno iniziare la nostra visita del centro storico dalla Domtoren (la Torre del Duomo), tra le più belle dei Paesi Bassi, oltre che la più alta, con i suoi 112 metri di altezza. Costruita tra il 1321 e il 1382 è dotata di un carillon molto amato dalla popolazione locale che il sabato offre piccoli concerti. È possibile salire all'interno della torre da dove è possibile ammirare uno splendido panorama della città. Inoltre, la Domtoren contiene, al suo interno, la cappella vescovile e quella di Sint Egmont. Utrecht è un piccolo centro, facilmente raggiungibile e percorribile a piedi, senza particolari difficoltà. La città è rinomata anche per quanto riguarda lo shopping, grazie ai numerosi negozi presenti nel territorio e alle numerose offerte nel settore della ristorazione.

Continua la lettura
57

Inoltre, non si potrà abbandonare Utrecht, senza essersi fatti mancare una visita ai musei, come il Centraal Museum (martedì/sabato 10-17, domenica 12-17), che ha sede nel quattrocentesco convento di Sant'Agnese, fondato nel 1420. Questo espone pezzi della pittura olandese fino al XX secolo e in particolare una ricca collezione dedicata alla scuola di Utrecht del XVI secolo. Nel sotterraneo è conservata una nave del VIII secolo, scoperta nel 1930. Di grande bellezza sono i numerosi festival e manifestazioni che costellano il territorio. Tra queste non possono mancare anche i numerosi mercati, come il Flowermarket, di straordinaria bellezza e il De Utrechtse Bazaar, dai generi più disparati. Insomma, Utrecht rappresenta una splendida scelta per una vacanza all'insegna del divertimento e del relax.

67

Guarda il video

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Le migliori mete in Olanda

L'Olanda, altrimenti detta "Paesi Bassi", è una nazione molto particolare: è un territorio quasi tutto pianeggiante, buona parte del quale, nelle regioni litoranee, sono state "tolte" al mare grazie ad un complesso sistema di dighe; i terreni rubati...
Europa

Come visitare Leeds Castle

Se soggiornerete in Inghilterra, potreste visitare Leeds Castle. Nel 1254, il re Edoardo I sposò Eleonora di Castiglia. L'amore immenso per la moglie lo indusse a costruire per lei una residenza da fiaba. Nacque così, Leeds Castle. È il castello più...
Europa

Come visitare Tallin

La città di Tallinn, capitale dell'Estonia, è stata anche Capitale della Cultura per l'anno 2011. Il suo centro cittadino è stato dichiarato Patrimonio dell'Umanità nel 1997. Tallin ha molti siti d'interesse da visitare e, partendo dall'Italia è...
Europa

Cosa visitare in Lussemburgo

Il mondo è caratterizzato da un'infinità di luoghi e paesaggi mozzafiato che vale la pena visitare almeno una volta nella propria vita. Molti di questi luoghi sono sconosciuti alla maggior parte delle persone mentre altri sono più conosciuti. Una delle...
Europa

Come visitare Lisbona

Con il periodo estivo che è alle porte le capitali europee sono ormai le mete più ambite da chi ha voglia di fare un viaggio. Una delle mete più belle che ci sono da visitare è proprio Lisbona, cioè la capitale portoghese. Lisbona è una città dalle...
Europa

Come visitare La Città Di Goslar

Se avete intenzione di fare una vacanza sulle colline del massiccio dell'Harz, avrete la possibilità di visitare la città di Goslar. Si tratta di una località posta sull'estremità settentrionale del massiccio, dove attira numerosi turisti ogni anno....
Europa

Come visitare Madrid in 3 giorni

Se si decide di visitare una capitale europea in un weekend lungo, cioè di tre giorni, ci affanniamo a vedere tutto quello che il limitato tempo disponibile ci concede. Madrid è certamente una delle mete più ambite dai turisti di tutto il mondo, sia...
Europa

5 cose da visitare a Casablanca

Casablanca, con i suoi 3 milioni di abitanti, è la più grande città del Marocco e la più moderna. Verrete infatti affascinati dalle architetture moderne che più di ogni altra cosa la caratterizzano. Seguite questa guida prima di visitare Casablanca...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.