Come E Cosa Visitare A Vipiteno

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Vipiteno è una città che si trova sulle Alpi che fanno parte della regione del Trentino Alto Adige. Questa regione gode di un paesaggio meraviglioso, da tenere assolutamente in considerazione tra probabili mete di vacanza. In particolare la città del Vipiteno fu in passato centro di distretto e di tribunale minerari, di fonderie, luogo di mercati, negozi, banche, alberghi, dogane, cambio di cavalli, magazzini, botteghe artigiane e sede della Dieta Provinciale per cui ha tanta storia da offrire. Per sapere come e cosa visitare a Vipiteno vi basterà leggere questa guida.

25

Occorrente

  • navigatore o carta geografica, vestiti pesanti
35

Una volta che avete deciso di raggiungere la città di Vipiteno, informatevi dunque su come e cosa visitare a Vipiteno. Il mezzo consigliato è la macchina in modo tale da poter fare tutte le visite che si vogliono senza essere vincolati da orari. Prima di raggiungere il centro della città, per motivi di utilità vi consigliamo di prendere la strada statale del Brennero, seguendo la direzione per andare all'ex ospedale ospedale civico, che un tempo rappresentava la sede dell'Ordine Teutonico, il quale fu fondato nel 1241. Questo edificio è stato ristrutturato verso la fine del 1500 ed adiacente ad esso si erge la Chiesa di Santa Elisabetta costruita circa due secoli più tardi in seguito all'opera di Giuseppe Delai.

45

Successivamente sarete liberi di rimettervi di nuovo in marcia e continuare sempre sulla stessa strada, questa volta però in direzione del cimitero. Qui potrete vedere la Parrocchiale, costruita tra il 1417 e il 1525. All'interno di essa si possono ammirare statue di legno di un certo valore e le volte decorate con affreschi risalenti al periodo settecentesco. Man mano che poi vi dirigete verso il centro, vi troverete a raggiungere anche il palazzo Wildenburg, costruito sempre negli anni del '700. Da tale edificio potete precedere la visita verso la parte nuova della città che offre strutture architettoniche fatte di portici e scorci pittoreschi. Ma non è tutto qui continuate a leggere per sapere come e cosa visitare a Vipiteno.

Continua la lettura
55

Nel momento in cui i portici si interrompono, troveremo il Municipio, tardo gotico, risalente al XVI secolo. Successivamente possiamo ammirare la colonna marmorea di San Giovanni Nepomuceno, patrono della città. Di fronte abbiamo la merlata casa dei Principi, dove nel 600 alloggiavano i principi e i vescovi di passaggio. Al termine della via si alza la Torre di Città, ricostruita dopo l'incendio del 1867, che segna il limite tra le due parti dell'abitato. Al di là di ciò, si staglia la Piazza di Città, su cui trovano posizione la chiesa dello Spirito Santo o dell'Ospedale Vecchio per pellegrini e l'edificio col Museo Multscher, che ospita le famose tavole di Hans Multscher da Ulma. Concludendo, Vipiteno rappresenta una stupenda città ricca di dettagli e di cultura, dove poter trascorrere felicemente le proprie vacanze, in un perfetto mix di relax e cultura. Dunque, non ci si può lasciare l'occasione di visitare questo luogo meraviglioso!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Come visitare Leeds Castle

Se soggiornerete in Inghilterra, potreste visitare Leeds Castle. Nel 1254, il re Edoardo I sposò Eleonora di Castiglia. L'amore immenso per la moglie lo indusse a costruire per lei una residenza da fiaba. Nacque così, Leeds Castle. È il castello più...
Europa

Come visitare Tallin

La città di Tallinn, capitale dell'Estonia, è stata anche Capitale della Cultura per l'anno 2011. Il suo centro cittadino è stato dichiarato Patrimonio dell'Umanità nel 1997. Tallin ha molti siti d'interesse da visitare e, partendo dall'Italia è...
Europa

Cosa visitare in Lussemburgo

Il mondo è caratterizzato da un'infinità di luoghi e paesaggi mozzafiato che vale la pena visitare almeno una volta nella propria vita. Molti di questi luoghi sono sconosciuti alla maggior parte delle persone mentre altri sono più conosciuti. Una delle...
Europa

Come visitare Lisbona

Con il periodo estivo che è alle porte le capitali europee sono ormai le mete più ambite da chi ha voglia di fare un viaggio. Una delle mete più belle che ci sono da visitare è proprio Lisbona, cioè la capitale portoghese. Lisbona è una città dalle...
Europa

Come visitare La Città Di Goslar

Se avete intenzione di fare una vacanza sulle colline del massiccio dell'Harz, avrete la possibilità di visitare la città di Goslar. Si tratta di una località posta sull'estremità settentrionale del massiccio, dove attira numerosi turisti ogni anno....
Europa

Come visitare Madrid in 3 giorni

Se si decide di visitare una capitale europea in un weekend lungo, cioè di tre giorni, ci affanniamo a vedere tutto quello che il limitato tempo disponibile ci concede. Madrid è certamente una delle mete più ambite dai turisti di tutto il mondo, sia...
Europa

5 cose da visitare a Casablanca

Casablanca, con i suoi 3 milioni di abitanti, è la più grande città del Marocco e la più moderna. Verrete infatti affascinati dalle architetture moderne che più di ogni altra cosa la caratterizzano. Seguite questa guida prima di visitare Casablanca...
Europa

Come visitare Empoli

La regione Toscana, oltre alla rinomata Firenze, presenta tante altre città molto importanti, tra cui Pisa ed Empoli. Quest'ultima è riconosciuta per la presenza di industrie sia vetraie che tessili. A tal proposito, di seguito approfondiremo proprio...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.