Come e cosa visitare nel Parco Naturale dell'Etna

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

L'Etna, divenuta Parco Naturale negli anni '80, nacque migliaia di anni fa dal mare e con essa tutto il resto dell'isola Siciliana. L'Etna è uno dei maggiori vulcani attivi del mondo con i suoi oltre 3000 metri di altezza. Un incanto della natura che merita di essere visitato per la sua valenza storica e geografica ma soprattutto morale: tra le sue caratteristiche è impossibile non menzionare una vegetazione stupenda, immersa in un contesto naturale magico. Quando il vulcano è attivo è un vero e proprio spettacolo, specie di sera, infatti i tanti bracci di lava incandescente che fuoriescono dalla bocca del vulcano possono essere paragonati ad un enorme polipo illuminato. Come e cosa visitare nel Parco naturale dell'Etna ce lo spiegheranno in maniera semplice i passi della guida a seguire.

26

Occorrente

  • Scarpe da trekking
  • Abbigliamento comodo
  • Zainetto adatto
36

Il Parco Naturale dell'Etna è un luogo dalle molteplici varietà ambientalistiche e paesaggistiche. Grazie ai progressi nel settore dei trasporti e alla relativa moderna rete autostradale che rende estremamente facile raggiungere le falde dell'Etna (e i vari paesi etnei che la circondano), raggiungere il Parco Naturale non è più tanto difficoltoso come qualche anno fa. Per coloro che provengono dalla penisola Italiana ad esempio, basta semplicemente imboccare l'autostrada Messina-Catania e poi, seguire l'uscita per Giarre o Acireale.

46

Oggi, visitare il Parco dell'Etna si può anche grazie a suggestive escursioni nei boschi o negli ex crateri oggi inattivi, piuttosto che mediante intensi percorsi da affrontare in lunghe camminate, anche se queste sono consigliate agli appassionati di trekking e in generale a chi gode di buona forma fisica e atletica. Per entrambe le opzioni è necessaria molta prudenza, ma soprattutto è indispensabile indossare o portare con sé un abbigliamento adatto, completo di attrezzature adeguate per far fronte ai numerosi pendii e rupi del posto, come per esempio scarpe specifiche con la suola che consenta di non scivolare e così via. Visto i luoghi di ristoro durante il percorso è consigliabile portare con sé uno zainetto con dentro qualche bevanda per rifocillarsi.

Continua la lettura
56

Per quanto riguarda la fauna presente sull'Etna va detto che, la sua flora è molto ricca e varia tanto da causare repentini mutamenti di paesaggio. Uno degli aspetti più magici del Parco Naturale dell'Etna, infatti, risiede proprio nella sua bellezza paesaggistica, dotata di moltissima vegetazione fatta di moltissimi esemplari rari. Potrebbe essere molto utile portare con sé una guida specifica e consultarla durante il percorso, per divertirsi a riconoscere le diverse specie naturali.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Nel caso in cui si decida di fare una sosta, occorre ricordarsi di non buttare per terra le carte di alimenti o comunque di non sporcare il Parco Naturale.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Viaggio

Come e perchè visitare il Parco delle Statue a Budapest

Viaggiare è uno dei modi migliori per aumentare le proprie conoscenze, stare a contatto con culture diverse e conoscere persone nuove. In questa semplicissima e pratica guida daremo utili informazioni ed indicazioni su come e perché visitare il Parco...
Consigli di Viaggio

Come visitare il Parco del Retiro a Madrid

Madrid, la meravigliosa capitale e città più estesa della Spagna, è uno dei luoghi europei più ricchi di opere e monumenti da visitare. Chi si trova infatti a fare un viaggio in questa città non può fare a meno di ammirarne le bellezze artistiche...
Consigli di Viaggio

Come visitare il parco della reggia di Caserta

Tra le bellezze che abbiamo in Italia, il Parco della Reggia di Caserta è quello che, bel 2009 si è guadagnato il titolo di " più bello d'Italia". La Reggia di Caserta fa parte dell'Unesco come patrimonio dell'umanità e tutti noi dovremmo immancabilmente...
Consigli di Viaggio

Come visitare il Parco Kruger in Sudafrica

Molto spesso, quando dobbiamo organizzare un viaggio, preferiamo rivolgerci presso una agenzia di viaggi che, essendo specializzata in questo settore, saprà sicuramente soddisfare tutte le nostre esigenze, permettendoci di vivere una bellissima esperienza....
Consigli di Viaggio

Come arrivare sull'etna da rifugio sapienza

L'Italia è una terra soggetta a terremoti e conta alcuni fra i vulcani più attivi e pericolosi del Mediterraneo Nord occidentale. L'Etna, per esempio, è il vulcano attivo più alto d'Europa. La sua altezza si aggira intorno ai 3350 metri e le sue numerose...
Consigli di Viaggio

Come Arrivare Nel Parco Nazionale D'Abruzzo

Il Parco Nazionale d'Abruzzo rappresenta sicuramente una delle bellezze dell'Italia che vale la pena visitare almeno una volta nella propria vita. Esso in realtà è compreso tra tre regioni ovvero Abruzzo,Lazio e Molise. Pertanto non tutti sanno come...
Consigli di Viaggio

Come raggiungere il parco del Poggio a Napoli

A Napoli, presso i colli Aminei, è possibile visitare un parco davvero molto interessante: il Parco del Poggio, dalla quale si può godere una vista mozzafiato del Golfo di Napoli. All'interno del parco, oltre ai begli angoli verdi, si trova anche un...
Consigli di Viaggio

Cosa mettere nello zaino per andare in un parco divertimenti

Quale bambino non sogna di andare in un'enorme parco divertimenti e scatenarsi tutto il giorno fra i mille giochi e le numerose attività? Beh fra i bambini troviamo anche molti ragazzi e molti genitori che adorano andare nei parchi divertimento, e sono...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.