Come E Cosa Visitare Nel Parco Nazionale Dello Stelvio

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Se siamo degli amanti della natura e ci piacerebbe passare una giornata in relax immersi nel verde, per staccare la spina dalla vita quotidiana, tutto quello che dovremo fare sarà una semplice ricerca su internet.
Sul web, infatti, potremo trovare tantissime guide, che ci mostreranno alcuni bellissimi posti che altri utenti hanno già visitato, e in questo modo potremo decidere facilmente la nostra prossima meta.
A questo punto sempre, sfruttando le indicazioni presenti in queste guide, potremo reperire tutte le informazioni che ci consentiranno di organizzare la nostra gita fuori porta in maniera perfetta, evitando qualsiasi contrattempo.
Nei passi successivi, in particolare, vedremo come e cosa visitare nel parco nazionale dello Stelvio.

25

Occorrente

  • scarpe comode, carta dei sentieri
35

Iniziamo la nostra visita osservando la vegetazione presente, che comprende oltre mille specie botaniche. Dal 1980, nell'area dell'Ente Parco, in località Rovinaccia (Bormio) è attivo il Giardino Botanico Alpino Rezia, ricavato da un'antica cava di sabbia. Vi si triva anche una stazione meteorologica attrezzata anche per lo studio delle piogge acide. Nel parco sono presenti anche piante carnivore e sono di grande pregio i boschi di pino cembro.

45

Diamo ora uno sguardo alla fauna, che è stata arricchita nel 1967 con l'immissione nella val Zebrù di stambecchi provenienti dal Gran Paradiso, che attualmente vivono anche nei territori della val Grosina e della val di Lei. Diffusi sono pure il cervo nobile, il capriolo, la lepre bianca delle Alpi, la marmotta, lo scoiattolo, la volpe, l'ermellino, la donnola e il tasso. L'avifauna comprende 7-8 esemplari di aquila reale (simbolo del parco), oltre 800 esemplari di gallo cedrone e splendidi esemplari di pernice bianca.

Continua la lettura
55

L'ambiente del parco è vario e complesso. Le aree al di sopra dei 3000 m sono occupate da 103 ghiacciai. Rientra nel territorio del parco il Pizzo Coppetto franato a valle il 28 luglio 1987 e la conseguente diga formatasi dopo le ripetute alluvioni che nell'alta Valtellina hanno cancellato il paese di S. Antonio di Morignone, sommerso dalle acque. Come avremo notato quindi, quello dello Stelvio è davvero un parco naturale unico ed entusiasmante grazie alle sue differenti o numerose attrattive. Scopriamo quindi la sua bellezza e l'armonia con la natura visitandolo al più presto, solo così avremo davvero l'occasione di vivere una giornata speciale tra la natura e i suoi splendidi esemplari di animali poco comuni.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Come e perchè visitare i luoghi del Parco nazionale del Gargano

Il Parco Nazionale del Gargano vanta la presenza di numerosi e favolosi centri abitati che hanno mantenuto le caratteristiche architettoniche tipiche. Per lo più si tratta di centri dalle tipiche casette bianche addossate le une alle altre, a formare...
Europa

Come E Perché Visitare Il Parco Nazionale Di Plitvice

Nella presente guida riguardante i viaggi in Europa, vi porterò a conoscenza di uno spettacolare e addirittura paradisiaco luogo incantato situato nei pressi della cittadina croata di Zagabria. Precisamente, vi sto parlando del Parco Nazionale di Plitvice....
Europa

Come visitare il parco nazionale krka in croazia

La Croazia oltre alle spiagge ed al mare cristallino offre al turista veri e propri paradisi di natura incontaminata: i parchi nazionali, con flora e fauna tutte da scoprire, coprono l'8% della superficie dello stato croato e sono ben otto: Brioni, Incoronate,...
Europa

Come visitare il parco nazionale dei monti Sibillini

Se sei un tipo amante del verde e della natura, se vorresti respirare un po' di aria pura, ti suggerisco di non perderti il Parco Nazionale dei Monti Sibillini, sito tra Marche e Umbria, e in particolare il Piano grande di Castelluccio, il lago Pilato...
Europa

Come esplorare il Parco Nazionale dei Pirenei occidentali

Nel sud della Francia, nella regione dell'Aquitania, si trova uno dei dieci parchi nazionali del paese. Il Parco nazionale dei Pirenei occidentali occupa una superficie di circa 50.000 ettari, e comprende la parte est della catena montuosa dei Pirenei....
Europa

Come trascorrere una vacanza nel Parco Nazionale del Pollino

Il Parco Nazionale del Pollino è un'area boschiva protetta che si estende su una superficie di oltre 1700 chilometri quadrati tra la Calabria e la Basilicata, in particolare nelle provincie di Potenza, Matera e Cosenza. Istituito nel 1993, è il Parco...
Europa

Come visitare Il Museo Nazionale Di Budapest

All'interno della nostra guida andremo a parlare di musei. Nello specifico, come avrete sicuramente colto leggendovi il titolo che accompagna la nostra guida, andremo a spiegarvi Come visitare Il Museo Nazionale Di Budapest.Budapest è una delle città...
Europa

Come visitare Il Parco Regionale Del Delta Del Po

Siete finalmente in vacanza. Ora non vi resta che trovare una località dove trascorrere un po' del vostro tempo in compagnia della vostra famiglia, con degli amici o in completa solitudine con voi stessi. Avete scelto di il parco regionale del delta...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.