Come E Cosa Visitare Sul Lungomare Di Barcellona

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Barcellona è una delle città più amate dai turisti italiani. Un viaggio a Barcellona è un'ottima occasione per trascorrere una vacanza all'insegna del relax, grazie alle sue favolose spiagge, bar, ristoranti, e del divertimento, nel caso si decida di vivere la famosa "movida" della città. Ha molto da offrire ai suoi visitatori, in termini di cultura, musei e una buona cucina. Barcellona è una città che cambia in continuazione, per stare a passo con i tempi e presentarsi nel migliore dei modi, davanti al XXI secolo. Seguite questa guida in ogni suo passo e vi spiegherò come e cosa visitare sul lungomare di Barcellona.

25

Occorrente

  • voglia di passeggiare, voglia di scoprire
35

Inizia la tua giornata turistica spingendoti ad ovest, e comincia col visitare il Museu Maritim (Drassanes) che ospita un'interessante collezione di reperti navali, all'interno di un suggestivo cantiere ad archi gotici. Accanto ad esso si erge il Monumento dedicato a Cristoforo Colombo. Prosegui il tuo percorso lungo Moll de les Drassanes e svolta su la Rambla de Mar, il ponte pedonale ti condurrà al Maremagnum, un'enorme piattaforma, costruita vicino al Porto di Barcellona, adibita a centro commerciale. Il piano superiore è dedicato allo shopping, il piano terra al divertimento, soprattutto notturno. A fianco al Maremagnum si trova l'interessantissimo Acquario, il più grande d'Europa, merita una visita soprattutto per il tunnel subacqueo, lungo ottanta metri. Tappa da non trascurare se viaggiate con bambini. Se vi può interessare, l'apertura è alle ore 9,30, mentre la chiusura, a seconda delle stagioni, varia dalle 21,00 alle 23,00. Il biglietto intero è 13,5 euro quello ridotto 9,25 euro.

45

Proseguendo sul lungomare, dopo il Maremagnum, si arriva al quartiere di Barceloneta, un tempo frequentato da nomadi e quindi molto pericoloso. In seguito, grazie ai contributi ricevuti per le Olimpiadi, è oggi un quartiere tranquillo, costituito da case modeste, ristorantini, un lungomare e una splendida spiaggia, in cui si riversa la maggior parte della popolazione.

Continua la lettura
55

Prosegui la tua passeggiata fino al Porto Olimpico, si riconosce in lontananza, grazie ad un enorme scultura color bronzo, a forma di pesce opera di Frank Gehry. La zona residenziale circostante fu realizzata in occasione dei giochi olimpici del 1992. Oggi numerosi yacht di miliardari approdano qui per brevi tappe o per rifornimenti. La zona brulica di ristoranti, discoteche, bar e casinò aperti fino a tarda notte. Nel panorama del porto spiccano i due grattacieli: la Torre Mapfre e l'Hotel Arts.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Come visitare Barcellona di sera

Se siamo in procinto di partire per un nuovo viaggio e abbiamo scelto come meta la bellissima Spagna, sicuramente dovremo includere nel nostro tour la magnifica città di Barcellona, che racchiude al suo interno dei magnifici capolavori architettonici...
Consigli di Viaggio

Come visitare l'Acquario di Barcellona

Barcellona è una delle più importanti città della Spagna e il capoluogo della Catalogna. È una città ricca di storia e presenta molti monumenti e luoghi d'interesse considerati Patrimoni dell'Umanità. Le mete turistiche più ambite sono La Rambla,...
Consigli di Viaggio

Le 10 capitali dello shopping mondiale

Fare shopping quando si è in viaggio è un must, ma decidere di fare un viaggio di shopping è tutta un'altra cosa!Bisogna stilare un piano piuttosto dettagliato di quale città scegliere e soprattutto quali negozi setacciare per non perdersi il meglio.Ecco...
Europa

10 posti da visitare a Barcellona

La Spagna, grazie al suo clima, al suo fascino e alla sua storia, rimane da sempre una delle tappe turistiche più importanti e curiose da visitare. Il fascino della Spagna e delle sue grandi città, è un meraviglioso incrocio di colori, di tradizioni...
Consigli di Viaggio

Come e dove divertirsi a Barcellona

Barcellona è una delle mete più ambite in Europa. Essa si può paragonare alle stagioni: non è una località ma uno stato d'animo a tutti gli effetti. Con il suo mix di cultura, storia, monumenti (basti pensare alla famosa Sagrada Familia), mare, buona...
Europa

Come visitare il museo di Picasso a Barcellona

A Barcellona, nel quartiere del Barri Gòtic e dislocata in 5 palazzi medievali, è possibile visionare una delle maggiori collezioni d'arte relative a Picasso. La collezione permanente del museo comprende infatti ben 4.249 opere, buona parte delle quali...
Europa

Come E Perché Visitare Il Monastero Di Santa Maria De Pedralbes

Se fai un viaggio nella splendida città Barcellona ci sono tantissime cose da non perdere. Le stupende piazze, le particolarissime strade, gli strani edifici e gli immancabili musei e le chiese. Soprattutto nel centro storico, sul lungomare e nella zona...
Italia

10 ragioni per trasferirsi a Barcellona

L'Italia si sa, non è il massimo ormai delle aspirazioni lavorative, questo perché sono ben noti i problemi economici nei quali versa, ma che dire della Spagna? Non che questa se la passi meglio, anzi per alcuni versi ci sono ancora meno opportunità...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.