Come e perchè visitare Burgos e Bilbao nella Spagna del Nord

Tramite: O2O 06/12/2016
Difficoltà: facile
18

Introduzione

Noi italiani amiamo molto la Spagna, probabilmente perché la troviamo molto simile alla nostra cultura e la lingua è tra le più vicine all'italiano. Generalmente le mete più gettonate sono Barcellona, Madrid, la Costa Brava e la Costa Dorata. Ma esiste una parte della Spagna altrettanto bella e sorprendente che consiglio di visitare: è quella del Nord ed in particolare le città artistiche di Bilbao e Burgos. Vediamo insieme cosa dovete vedere assolutamente.

28

Occorrente

  • Biglietto aereo
  • Macchina fotografica
38

Visitare il museo Guggenheim di Bilbao

Per visitare Bilbao e Burgos vi servono almeno due giorni, quindi pianificate un fine settimana per poter ammirare per lo meno i siti d'arte più importanti come il museo Guggenheim di Bilbao. Questo è stato realizzato nel 1999 da Frank Gehry, che con le sue linee architettoniche sinuose è diventato l'icona della Spagna moderna. Qui si potranno ammirare le collezioni e le opere dei maggiori artisti del Novecento come Picasso, Kandisky, Mondrian e Picasso.

48

Godetevi il panorama dalla funicolare de Artcanda

Vi consiglio di pianificare anche una visita all'interessante museo delle Belle Arti, che nonostante sia davvero interessante è poco conosciuto. Proprio questo insieme al museo Guggenheim dovranno rappresentare il momento centrale della visita a Bilbao. Prendendo la funicolare de Artcanda potrete ammirare il panorama della città. Non perdete nemmeno la cattedrale di Santiago di Bilbao, molto antica, probabilmente antecedente alla fondazione della città stessa.

Continua la lettura
58

Scoprite le gotte di Altamira

Oltre a Bilbao, protagoniste del vostro viaggio dovranno essere la città castigliana di Burgos e le cuevas (ovvero le grotte) de Altamira. Le pitture rupestri nelle grotte di Altamira si trovano nei pressi di Santillana del Mar in Cantabria, 30 chilometri ad ovest di Santander. Sono state dichiarate Patrimonio dell'umanità e furono scoperte casualmente nel 1868. Da diversi studi è stato rilevato che si tratta di pitture risalenti al Paleolitico. Vedrete rappresentate immagini di bisonti, cavalli e cervi che ricoprono le pareti e i soffitti sono tra i dipinti rupestri più antichi del mondo.

68

Entrate nella cattedrale di Burgos

Per non mettere a rischio il microclima delle grotte a causa dei molti turisti, è stato realizzato un museo di Altamira con la nuova grotta, fedele riproduzione dell'originale. Sempre a Burgos non dimenticate di visitare la cattedrale dalle guglie gemelle, realizzata nel XII secolo in stile gotico castigliano, anch'essa tutelata come patrimonio dell'umanità.

78

Ammirate le bellezze del centro storico

Infine, ricordatevi di programmare una visita al centro storico. Qui potrete ammirare altri fiori all'occhiello dell'architettura gotica come la chiesa di S. Nicolas, il Real Monasterio de las Huelga, che possiede un recinto merlato che fungeva da protezione e la Casa del Cordom dove i re cattolici ricevettero Cristoforo Colombo di ritorno dal secondo viaggio in America.

88

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Le 10 cose da vedere a Bilbao

Bilbao è il capoluogo della Biscaglia ed è il più importante centro della Regione Autonoma dei Paesi Baschi. Rappresenta un porto marittimo ed un centro industriale di grande rilievo per tutta la Spagna. Inoltre, la città è interessata da un continuo...
Europa

Come visitare le spiagge della parte Nord di Capo Coda Cavallo

Località turistica per eccellenza si estende sul mar Tirreno a sud del golfo di Olbia . Capo Coda Cavallo offre spettacolari spiagge immerse nella natura, molte delle quali ancora selvagge, e non di meno un mare a dir poco fantastico. Ecco quindi come...
Europa

Come E cosa Visitare in Sardegna: a nord di Capo Caccia

La strada a nord di Porto Conte, si snoda attraverso una zona agricola pianeggiante, conosciuta come la Nurra, ricca di coltivazioni cerealicole, vigneti e di testimonianze dell'antica industria mineraria sarda. Quest'oggi, nei successivi passi di questa...
Europa

Germania del Nord: cosa visitare

Se avete intenzione di organizzare un viaggio in luoghi immersi nel verde, circondati da laghi e da fiumi, e allo stesso tempo volete visitare città ricche di storia, senza dubbio la scelta migliore per voi è la splendida Germania del Nord. Questa zona...
Europa

Come visitare la Costa Blanca in Spagna

La Costa Blanca presenta oltre 100 km di spiagge sabbiose e insenature rocciose; molte delle spiagge hanno l'ambita Bandiera Blu europea, questo significa che godono di un'ottima pulizia e di una balneazione sicura. A nord della costa è presente Denia...
Europa

Come visitare le spiagge della parte nord dell'Isola di Caprera

Caprera è la seconda isola per grandezza dell'arcipelago della Maddalena. Essa è collegata a La Maddalena per mezzo di un ponte. L'isola è ricca di tantissimi boschi e di una moltitudine di litorali connotati da cale sabbiose alternate a scarpate che...
Europa

Come E Perché Visitare Montserrat In Spagna in un giorno

Montserrat (letteralmente il suo significato è "monte seghettato"), dista circa 50 Km da Barcellona. È situato a 725 m d'altezza ed è circondato da imponenti montagne, che sembrano proteggerlo. È uno dei luoghi di culto più importanti della Spagna...
Europa

I 5 migliori posti da visitare in Spagna

Viaggiare è un'attività molto gratificante sotto ogni punto di vista: reca benessere, spensieratezza, voglia di vivere. Chi viaggia ha la possibilità non solo di conoscere luoghi diversi da quelli di nascita, ma acquista un immenso bagaglio culturale...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.