Come e perchè visitare Giverny da Parigi

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

La Francia è un paese bellissimo, caratterizzato sia dalla monumentalità di opere dai nomi altisonanti, sia da posticini tranquilli semisconosciuti ma altrettanto incantevoli. Tra questi ultimi vi è Giverny, situato in Normandia a nord-ovest di Parigi, sulla riva destra del Senna, lungo la strada per Rouen. Esso deve la sua fortuna al fatto che ospiti la casa di Claude Monet, pittore francese che lo immortalò in molti quadri dell'impressionismo francese. Vediamo in questa guida come e perché visitare Giverny. Dopo questa breve introduzione diamo inizio a questa guida su come e perché visitare Giverny da Parigi.

26

Occorrente

  • biglietto del treno, pedaggio autostradale
36

La cittadina è divenuta celebre grazie al noto pittore impressionista, che la scelse come dimora a partire dal 1883 fino alla sua morte, avvenuta nel 1926. Egli, riferendosi al piccolo villaggio, affermò: <>. Infatti questo posticino fu uno dei luoghi tranquilli, fuori dal mondo, in cui il maestro trasse inspirazione per le sue opere più belle. Lì è situata la Maison de Claude Monet (il biglietto d'ingresso costa 6 euro), la casa del bellissimo giardino fiorito raffigurato nelle sue tele.

46

La parte nord di questa Maison è il Clos Normand, giardino caratterizzato da una varietà immensa di fiori colorati, dove si trovano la famosa casa color rosa e verde pastello di Monet, le Jardin d'Eau e il giardino delle ninfee, caratterizzato dal noto ponticello in legno verde sul lago giappoonese. Oggi lo studio delle Ninfee è diventato una sala d'ingresso in cui poter ammirare fedeli riproduzioni dei capolavori dell'artista. Tutta la struttura risulta pervasa dal gusto del grande maestro: sono presenti infatti arredi colorati, estrosi, richiami alle civiltà orientali e in particolare al gusto giapponese. Gran parte degli oggetti contenuti nella casa è originale, appartenuta al pittore stesso.

Continua la lettura
56

Inoltre il Museo degli Impressionisti a Giverny, nato nel 2009, è da visitare assolutamente. Infatti circa un secolo fa una colonia di impressionisti americani si trasferì a Giverny con lo scopo di emulare il celeberrimo Monet. Nacquero fusioni atistiche ed opere interessanti e piacevoli, che ora sono esposte in questo famosissimo museo.

66

Da Parigi potrete prendere il treno della SNCF da Gare Saint Lazare o in alternativa optare per gli autobus navetta che partono per Giverny. La durata del viaggio è di circa 45 minuti. Se prendete l'autostrada, invece, imboccate l'A13 dalla Port de Saint Cloud in direzione Rouen, uscita n°14 (direzione Vernon - Giverny).

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Viaggio

Come e perchè visitare il Petit Palais a Parigi

Se sei in gita a Parigi, già sai di avere soltanto l'imbarazzo della scelta per visitare musei e luoghi della cultura che pervade la capitale della Francia. Tra i musei di importanza fondamentale, ricorda di andare a visitare Le Petit Palais di Parigi:...
Consigli di Viaggio

Come visitare il musée knok-on a Parigi

Parigi è tra le città d'Europa più belle che ci sono, essa è nota per le sue tante bellezze, basta infatti citare gli Champs Elysees oppure la Torre Eiffel, ma a questi va poi aggiunto il museo del Louvre. Ovviamente oltre i posti citati di caratteristico...
Consigli di Viaggio

Come e perchè visitare il Museo D'Orsay a Parigi

Quando si pensa a Parigi viene in mente immediatamente un luogo colmo di cultura. Essa infatti rappresenta sicuramente una delle città europee più belle e piene di storia ed arte. Ed è per questo motivo che è apprezzata dai tantissimi turisti provenienti...
Consigli di Viaggio

Parigi: passeggiare a Montmartre

Ecco un' interessante guida, pratica e del tutto veloce, attraverso il cui aiuto poter imparare per bene, cosa visitare nella bellissima e romantica città di Parigi, un posto unico e speciale, che almeno una volta nella propria vita, occorre andare a...
Consigli di Viaggio

Come organizzare una vacanza economica a Parigi

Come organizzare una vacanza economica a Parigi? Innanzitutto occorre stabilire un budget di soldi oltre il quale non andare, poi bisogna pianificare per bene il percorso da seguire con i monumenti da vedere, dove alloggiare e mangiare, sempre in base...
Consigli di Viaggio

10 cose gratuite da vedere a Parigi

Le capitali europee hanno un fascino del tutto particolare. Sono state scenari di grandi avvenimenti storici, che hanno lasciato segno indelebile. Ogni città ha qualcosa da raccontare e testimoniare su ciò che abbiamo letto o visto sui libri. A Parigi...
Consigli di Viaggio

10 consigli per un perfetto viaggio a Parigi

Parigi è la capitale della Francia ed è anche la città più popolosa di questa nazione. Questo paese offre moltissime cose da vedere fra monumenti, opere d'arte, centri commerciali e negozi d'alta moda. Essendo una grande metropoli, visitarla potrebbe...
Consigli di Viaggio

10 cose da sapere su Parigi

Parigi, la ville lumière: chi non ha sognato di andarci almeno una volta nella vita? E quanti vi hanno lasciato un pezzo di cuore e avrebbero desiderato non andare più via? La capitale francese è una delle città più visitate al mondo. Con la sua...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.