Come E Perché Visitare La Basilica Di San Domenico Maggiore Di Napoli

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Napoli è una delle città più antiche del mondo, e nel corso dei secoli ci sono stati una serie di eventi che di volta in volta ne hanno cambiato l'aspetto, gli usi e i costumi. Anche per questo motivo la città è ricca di chiese, e tra questa ce ne sono molte con particolari caratteristiche, come ad esempio la Basilica di San Domenico Maggiore che si trova a metà del decumano inferiore. Nei passi successivi di questa guida, vediamo nel dettaglio perché vale la pena visitare questa struttura, e cosa c'è di interessante.

24

La Basilica ha due ingressi: ovvero il principale che è quello più nascosto che si trova in Vico San Domenico, mentre quello secondario più grandioso e visibile, si trova proprio in Piazza San Domenico Maggiore. Il consiglio è di iniziare la visita alla Basilica da quest'ultimo, e poi terminarla uscendo nell'omonimo vicoletto. Entrando bisogna salire il grande scalone, e voltandosi si ha una visione talmente completa della bellissima piazza San Domenico e di tutti gli importanti edifici storici che la circondano, che faranno rimanere sicuramente a bocca aperta.

34

Una volta entrati, ci si trova proprio nel transetto della Basilica. Una delle prime cappelle che è degna di visita, è quella che espone la Macchina delle Quarantore, un'opera meravigliosa recentemente restaurata che apparirà in tutto il suo splendore. Superata questa cappella trovandosi proprio nel cuore della struttura, cioè vicino all'Altare Maggiore, si può ammirare il bellissimo e imponente organo. Proseguendo lungo la navata laterale, si incontra la Sagrestia, ed alzando la testa si può ammirare il bellissimo affresco del famoso pittore Solimena, e delle tombe rivestite di velluto e di seta, in cui ci sono le spoglie dei sovrani aragonesi. Usciti dalla Sagrestia, sulla sinistra si trova invece il Cappellone del Crocifisso riccamente decorato, e così chiamato perché all'interno si trova proprio il crocifisso che si ritiene parlò a San Tommaso D'Aquino.

Continua la lettura
44

Sempre all'interno di questa sala, si può ammirare lo stupendo presepe cinquecentesco realizzato con delle pietre portate direttamente da Gerusalemme. Usciti da questa cappella, si prosegue sempre lungo la stessa navata e ci si ferma nella penultima cappella. Prima di uscire dall'ingresso della navata, invece vale la pena ammirare di nuovo nell'insieme tutta la Basilica per constatare la sua maestosità, e il suo particolarissimo stile gotico-barocco evidentissimo sia all'esterno che all'interno.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Come e perchè visitare il tunnel borbonico a Napoli

Come e perché visitare il tunnel borbonico a Napoli? Perché Napoli è una città dai mille volti e dai mille misteri. Se si ha la fortuna di trascorrere un periodo di vacanze in questo luogo meraviglioso non si deve perdere l'occasione di visitare il...
Europa

Come e perché visitare cappella Sansevero a Napoli

La cappella Sansevero figura tra i musei più importanti di Napoli. La struttura nella quale sorge il museo è una chiesa sconsacrata la cui costruzione risale al 1593 ed il cui completamento è datato al 1766. La cappella Sansevero è attigua al palazzo...
Europa

Come e perché visitare la chiesa di Sant'Anna dei Lombardi a Napoli

La Chiesa di Sant'Anna dei Lombardi, conosciuta anche come Chiesa di Santa Maria di Monteoliveto, si trova in Piazza Monteoliveto, a Napoli. Rappresenta uno dei più importanti monumenti del rinascimento toscano a Napoli, grazie alle opere degli scultori...
Europa

Come fare una passeggiata nel centro storico a Napoli

Napoli è il capoluogo della regione Campania nonché sua città principale. Si tratta di una località estremamente affascinante, ricca di storia e di cultura. Chi si trova a fare una passeggiata in questa meravigliosa città non può certamente fare...
Europa

Come trascorrere due splendide giornate a Napoli

Una delle città più belle della regione Campania e in generale di tutta la parte meridionale dell'Italia è sicuramente Napoli. Si tratta di una località davvero meravigliosa, ricca di storia, di arte e di cultura che vale la pena visitare almeno una...
Europa

Come visitare Napoli in 24 ore

Napoli, una delle città più belle del mondo, per via della sua ricca storia e dei suoi panorami mozzafiato, così romantica e avventurosa allo stesso modo. Gente da tutto il mondo parte per poter venire a godere delle sue meraviglie. Città dalle mille...
Europa

Come visitare San Severino Marche

San Severino Marche è un paese che si trova in provincia di Macerata. In questo testo vi consigliamo Come visitare San Severino Marche e il perché. Tale cittadina è molto famosa ed importante, oltre che per i suoi tanti musei ed opere memorabili, anche...
Europa

Come visitare la statua di San Carlone ad Arona

Arona è un comune italiano appartenente alla provincia di Novara e situato sulle sponde del lago Maggiore. In questo paese è presente il colosso di San Carlo Borromeo, soprannominata il San Carlone, una enorme statua alta circa 36 metri. In questa guida...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.