Come e perchè visitare La Cattedrale dell'Almudena di Madrid

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

La Cattedrale dell'Almudena è l'edificio religioso più importante di Madrid e nel corso dei secoli la struttura della chiesa ha subito vari interventi di restauro. È dedicata alla patrona della città, la Virgen de la Almudena. Nel 1868 fu demolito il vecchio tempio, mentre nel 1883 il re Alfonso XII posò la prima pietra della nuova Cattedrale, che venne intitolata a Santa Maria La Real. Nei passaggi seguenti di questa guida cercheremo di capire come e perché visitare questa cattedrale.

26

Occorrente

  • Biglietto aereo per Madrid
  • Metro o autobus
36

La prima cosa che bisogna sapere sono sicuramente gli orari di apertura durante l'anno: dalle ore 9.00 alle 20.30, ma nei mesi di luglio e agosto cambiano e vanno dalle 10 alle 14 e dalle 17 alle 21. Ad ogni modo, è bene ricordare che durante gli orari dei riti religiosi non è possibile l'accesso. La metro più vicina si trova nella stazione di Opera, con le Linee due e cinque, mentre il mezzo più comodo per arrivare nella capitale è sicuramente l'aereo. Il volo da Milano dura circa due ore. Una valida alternativa è rappresentata dal treno, ma per chi ama guidare è giusto sapere che la distanza è di circa 1400 chilometri. Vicino alla cattedrale si trovano diversi Hotel: durante la bassa stagione il prezzo è interessante, così pure in ricorrenze particolari. Ad ogni modo, prima di prenotare ci si può informare tramite internet.

46

L'accesso alla chiesa è gratuito, mentre l'entrata al museo costa sui cinque euro. Salendo sulla cupola è possibile conoscere la storia che caratterizza la diocesi: questo è sicuramente un motivo accattivante che incuriosisce i visitatori. Dal balcone si ammira il Palazzo Reale e da qui i giardini di Campo del Moro. Non sfugge l'originalità che, a differenza delle chiese cristiane di orientamento est-ovest, possiede un orientamento nord-sud. Osservandola attentamente dal vivo si può comprendere il perché, nel corso dei decenni, ha suscitato polemiche per il contrasto dei suoi stili, neogotico all'interno e neoclassico all'esterno, che non sono altro che il frutto delle modifiche e dei progetti di vari architetti.

Continua la lettura
56

Il nome Almudena, come racconta la tradizione, ha origini lontane: bisogna partire da quando i Musulmani stavano per entrare a Madrid e i cristiani nascosero una statua della Vergine nelle mura affinché non fosse profanata. Successivamente, quando il Re cristiano Alfonso VI riconquistò la città, le mura crollarono portando alla luce l'immagine di Maria Santissima. Il nome deriva da Almudeina, che in arabo significa magazzino del grano, per ricordare il ripostiglio vicino alla figura nascosta. I motivi che i turisti possono trovare nel visitare il posto sono molteplici: innanzitutto la città ha una delle metropolitane più estese al mondo; la compagnia pubblica di trasporti ferroviari opera in quasi tutte le linee di treni spagnoli. Sul fronte aereo, l'aeroporto di Madrid è senza dubbio la porta aeroportuale più famosa dello Stato.

66

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Viaggio

Come visitare il Palazzo Reale di Madrid

La capitale della Spagna ovvero la ridente e soleggiata Madrid, è una città cosmopolita e molto affascinante che si presta per essere visitata in qualsiasi periodo dell'anno. Oltre ad innumerevoli musei e gallerie d'arte di rilevanza mondiale, vanta...
Consigli di Viaggio

Cosa visitare a Madrid con i bambini

Madrid è la capitale della Spagna. Occupa i primissimi posti tra le mete europee più gettonate; città ricca di monumenti, di arte, di storia, di tradizioni. Si tratta di una località turistica davvero affascinante sotto ogni aspetto: sono tantissimi...
Consigli di Viaggio

Come visitare il Parco del Retiro a Madrid

Madrid, la meravigliosa capitale e città più estesa della Spagna, è uno dei luoghi europei più ricchi di opere e monumenti da visitare. Chi si trova infatti a fare un viaggio in questa città non può fare a meno di ammirarne le bellezze artistiche...
Consigli di Viaggio

Madrid: cosa vedere in tre giorni

Madrid, capitale della Spagna, è una delle mete più ambite dai turisti sia italiani che stranieri. Viene definita la città della Movida, dove la sera prende vita tra locali, feste e tanto altro. Per quanto Madrid non possegga monumenti storici al pari...
Consigli di Viaggio

5 posti dove fare shopping a Madrid

Fare shopping a Madrid è una delle passioni preferite dai turisti di tutto il mondo. La meravigliosa capitale della Spagna, infatti, oltre a stupire per il suo patrimonio artistico e culturale, per la sua urbanistica ed il suo clima caliente, è ricca...
Consigli di Viaggio

Come prepararsi per partire per Madrid

Partire, scoprire, viaggiare e conoscere culture diverse è un piacere per tutti, ma prima di intraprendere un'avventura occorre informarsi adeguatamente su tutto ciò che occorre portare con sè a seconda della meta e, in questa guida, ci sono alcuni...
Consigli di Viaggio

La Cattedrale del sangue versato in Russia

La chiesa della Resurrezione di Cristo o, meglio conosciuta come la Cattedrale del Salvatore sul Sangue Versato, si trova in Russia a San Pietroburgo, affacciata sul canale Griboedova. Venne costruita alla fine del 1800 sul luogo dove Alessandro II venne...
Consigli di Viaggio

Come E Perché Visitare Toledo

Toledo è una delle città più belle della Spagna che offre molte attrazioni, ma anche grande divertimento. Abitata da 85.000 spagnoli, si dimostra una città molto gioiosa ed accoglievole. La città è anche il capoluogo dell’omonima provincia della...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.