Come fare acquisti ad Anversa

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Come sicuramente molti di voi sapranno (soprattutto le donne), Anversa oltre ad essere la capitale dei diamanti, è un punto di riferimento anche per l'arte e la moda da molti anni ormai. Grazie ad alcuni famosi stilisti, è nata una vera e propria rivoluzione del vestiario. Quante di voi hanno sognato almeno una volta di visitare questo ''tempio dello shopping'' e fare acquisti? Se, finalmente l'occasione tanto sperata è arrivata, probabilmente potreste trovarvi un po' spaesate nel decidere in quali negozi effettuare i vostri acquisti e quali sono i migliori. In questa guida, vi spiegheremo con alcuni semplici consigli, come fare acquisti ad Anversa. Se potete, munitevi di una carta di credito illimitata e scatenatevi con lo shopping!

27

Occorrente

  • Carta di credito illimitata
37

Innanzitutto, prima di fiondarvi in tutti i negozi di questa città, sarebbe un sacrilegio non fare un salto al Momu- il Museo della Moda. Vi assicuro che ne vale veramente la pena visitarlo. Dopo aver terminato la vostra gita al museo, iniziate la vostra prima tappa nei dintorni della Stazione centrale. Oltre ad un mercato di diamanti piuttosto ampio, troverete innumerevoli boutique che, ospitano dai marchi molto conosciuti come Dries Van Noten, a quelli meno famosi ma che vi incuriosiranno parecchio per il loro particolare design.

47

Se siete amanti dello shopping prevalentemente più classico, andate verso il Meir, dove a segnare il confine è il primo grattacielo d'Europa, costruito nel 1932: il Boerentoren. In questa strada, visitata da molti, staziona il Stadsfeestaal, il salone delle feste. Sotto la sua maestosa cupola dorata, individuerete l'ingresso. Entrate e non ve ne pentirete. Oltre al centro commerciale, dove pullulano una miriade di negozi, potrete rilassarvi da soli o in compagnia nei vari bar fra un acquisto e l'altro.

Continua la lettura
57

E infine, se volete comprare tanto e spendere poco, o siete amanti delle cianfrusaglie, recatevi nella piazza adiacente il Museo Plantin-Moretus, nota come Vrijdagmarkt. In questo luogo, ogni venerdì mattina si tiene un mercato famoso per la sue caratteristiche fuori dal comune. I venditori espongono la propria merce, che varia da mobili vecchi, elettrodomestici e altri oggetti di uso comune, ed effettuano delle aste con ogni prodotto. Se, il pubblico è interessato a un qualcosa in particolare, può chiedere al venditore di far partire l'asta proprio con l'oggetto in questione. La vendita in questo mercato è molto elevata ed è raro che resti invenduto qualcosa. Rimarrete sicuramente senza fiato e non riuscirete a fare più a meno dello shopping ad Anversa!

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se amate il vintage, vi suggeriamo di andare nei dintorni di Kloosterstraat. Troverete quello che fa al caso vostro, e altre cose interessanti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Come visitare Anversa in 3 giorni

Anversa è una cittadina del Belgio che, nonostante le numerosa attrattive che la caratterizzano, risulta essere molto compatta e, di conseguenza, facilmente percorribile anche a piedi. È molto facile riuscire a visitare la cittadina delle Fiandre, ammirando...
Europa

Anversa: cosa vedere

Per gli appassionati dei viaggi all'estero, una tappa molto interessante in Europa sicuramente è il Belgio. Una delle città più importanti del Belgio è Anversa. La città di Anversa è una delle più importanti città del Belgio come detto precedentemente,...
Europa

Belgio: come visitare il complesso museale di Plantin-Moretus a Anversa

Il Belgio offre tante possibilità per visitare luoghi bellissimi ed affascinanti, ricchi di natura, scienza e storia come il famoso complesso museale di Plantin-Moretus a Anversa. Si tratta di un noto museo intitolato a due stampatori che ogni anno accoglio...
Europa

Belgio: cosa vedere

L'Europa è piena di cose bellissime da vedere, posti meravigliosi, paesi ancora incontaminati e dalla natura bellissima, e popolazioni ospitali e curiose da conoscere. Il Belgio è uno di questi paesi e oltre ad essere bello è ancora tutt'oggi piuttosto...
Europa

Belgio: cosa visitare

Oggi ci occupiamo di un piccolo gioiello europeo, uno di quei paesi spesso sottovalutato che viene messo da parte a favore delle grandi città, delle metropoli. Parliamo del Belgio, situato tra Francia, Germania e Paesi Bassi, fa non poca fatica ad emergere...
Europa

Come visitare Bruxelles in 5 giorni

Se avete programmato un viaggio a Bruxelles per 5 giorni, è certo che si può visitare la città in totale tranquillità, senza ritmi frenetici e con la possibilità di recarsi anche presso i suggestivi dintorni che offre! In questa guida vediamo insieme...
Europa

Belgio: i piatti tipici

Il Belgio è un piccolo paese dell'Europa centrale davvero pieno di risorse: oltre alle splendide città artistiche, come Bruges, Anversa e Bruxelles, questo stato europeo negli ultimi anni ha fatto passi da gigante anche per quanto riguardo l'eno-gastronomia....
Europa

Belgio: i migliori percorsi in mountain bike

Il Belgio è uno degli Stati europei (ma si potrebbe dire mondiali) con le migliori piste ciclabili. Il suo paesaggio è invidiabile e ricorda tanto le zone costiere olandesi quanto le vaste distese verdi del Nord della Francia. Una vacanza in queste...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.