Come fare in caso di cure all'estero

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se avete la necessità di recarvi all'estero per motivi di piacere o di studio è sempre bene essere preparati ai casi di emergenza. Infatti, è possibile che durante una vacanza o un breve soggiorno si abbia necessità di cure mediche. In questo caso è importante conoscere cosa fare e come muoversi per fronteggiare la situazione. Nella seguente guida, con pochi e semplici passaggi, vi illustrerò come fare in caso di cure all'estero.

26

La Tessera Europea di Assicurazione Malattia (TEAM)

Innanzitutto, la prima operazione da compiere è sicuramente quella di portare con sé la Tessera Sanitaria, o per meglio dire la Tessera Europea di Assicurazione Malattia (TEAM). Questa tessera non è altro che la normale Tessera Sanitaria che tutti possiedono. Sul retro troverete, infatti, i dati per il suo utilizzo fuori dai confini italiani. Essa dà diritto all'assistenza sanitaria statale in tutti i Paesi dell'Unione Europea, compresi Islanda, Liechtenstein, Norvegia e Svizzera, alle stesse condizioni e costi del Paese dove vi trovate in viaggio. La TEAM, attiva dal 2004, sostituisce i modelli E111, E110, E119 ed E128 necessari per le cure sanitarie all'estero durante i viaggi di piacere.

36

I costi delle prestazioni sanitarie all'estero

In caso di malattia, incidente o ricovero ospedaliero durante una vacanza all'estero è sufficiente esibire la TEAM al medico a cui vi siete rivolti o alla struttura sanitaria pubblica o convenzionata per ricevere le cure mediche di cui necessitate. Nella maggior parte dei casi le prestazioni sono gratuite, salvo il pagamento di un ticket per il quale non sarà previsto alcun rimborso una volta tornati in Italia, anche se dipende un po' dal luogo o dal Paese in cui vi trovate. Infatti, in Paesi come Francia e Svizzera, dove il sistema sanitario opera in maniera differente, le prestazioni devono essere pagate.

Continua la lettura
46

La polizza sanitaria privata

Successivamente, per chi vuole stare tranquillo e programmare un viaggio in tutta sicurezza, soprattutto nel caso di viaggi internazionali più o meno importanti, l'opzione di una polizza sanitaria privata può essere la giusta soluzione a costi davvero contenuti. Alcuni Paesi, come Australia e Stati Uniti, hanno un piano di assistenza sanitaria nazionale molto costoso, difficilmente gestibile senza un'assicurazione sanitaria adeguata. In questi casi, il viaggiatore deve sostenere le spese vigenti e non potrà chiederne il rimborso al servizio sanitario italiano se non attraverso la dichiarazione dei redditi. Seguendo queste utili e semplici mosse riuscirete in pochissimo tempo a sapere tutto ciò che occorre sulle cure mediche all'estero.

56

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Vivere in Germania: info e consigli

Nella guida che svilupperemo, resteremo in Europa, spostandoci più a nord, fino ad arrivare in Germania. Proveremo a fornirvi alcune info e alcuni consigli utili per semplificarvi la comprensione di ciò che vi sarà utile per vivere in Germania.Lo sappiamo,...
Consigli di Viaggio

Come farsi rimborsare le spese mediche effettuate all'estero

Può capitare trovandovi all'estero, che siate costretti a ricorrere ad una prestazione medica oppure semplicemente ad acquistare dei farmaci. Situazione non certo auspicabile, ma se ciò dovesse accadere, è utile sapere che le spese effettuate possono...
Africa

I documenti per un viaggio in Algeria

L'Algeria è diventato il più grande Stato situato all'interno del continente africano, da quando il Sudan si è diviso tra nord e sud. Un posto bellissimo, la meta ideale per fare un viaggio ed assaporare le meraviglie e le tradizioni di questo Paese...
America del Nord e Centrale

Cosa fare se si ha bisogno di assistenza sanitaria a New York

Viaggiare all'estero è molto bello e stimolante ma non è esente da problemi. Sono tanti quelli che si possono presentare ogni qual volta che si è in viaggio. I principali problemi insorgono quando il viaggiatore si ammala o ha emergenze di salute in...
Europa

Come organizzare un viaggio in provenza

La Provenza è una regione sud-orientale della Francia che ha da sempre un fascino speciale per i suoi visitatori provenienti da tutto il mondo. Questo anche grazie ad alcune delle icone emblematiche di questa terra, come i campi di lavanda o il Mont...
Europa

Portogallo: consigli di viaggio per il Portogallo

Il Portogallo è una nazione che fa parte dell'Unione Europea. Questa splendida terra in questi ultimi anni, ha visto un notevole sviluppo sociale e soprattutto turistico. Eventi straordinari che ne hanno messo in luce i suoi punti favorevoli, sono stati...
Consigli di Viaggio

5 cose da fare per chi viaggia spesso

Secondo svariate statistiche fatte su campioni casuali è stato rivelato che la terza cosa che le persone preferiscono fare, dopo mangiare e fare l'amore, è proprio viaggiare. D'altronde non c'è da rimanere basiti: si sa che gli aeroporti sono sempre...
Asia

Come visitare il Giappone

Come visitare il Giappone.Hai in programma un viaggio nella terra dei bothisattwa? Ecco come fare, cosa vedere, come organizzare al meglio la tua vacanza all'insegna della tradizione orientale. Scoprire qual è la stagione più favorevole per non essere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.