Come fare trekking a Ladakh nel Kashmir

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il Ladakh è un piccolo territorio situato nel Tibet ma che per motivi politici fa ancora parte dello Stato Indiano. La regione, situata a circa 3.500 metri di altitudine, è interamente circondata dalle catene montuose del Karakorum e dell'Himalaya, motivo per cui è molto difficile da raggiungere via terra. Buon parte della popolazione è di fede buddhista (in particolare il riferimento è alla scuola tibetana), si tratta quindi di un luogo dove è possibile immergersi in antiche tradizioni, osservando un paesaggio naturale di straordinaria bellezza. Vista la sua posizione, una delle attività più praticate della zona è il trekking, ma è possibile dedicarsi anche all'alpinismo, alla mountain bike, al rafting. La zona è quindi la meta ideale per i viaggiatori che cercano avventure all'aria aperta. Con questa semplice guida vediamo in particolare come fare trekking a Ladakh, nel Kashmir.

26

Come arrivare a Ladakh? La maggior parte dei turisti raggiunge questa regione in aereo, con un volo diretto da Nuova Delhi. Si tratta sicuramente della soluzione più pratica ma dovrete prestare molta attenzione perché subire un dislivello di 3.500 metri in così poco tempo (il volo dura poco più di un'ora) può essere piuttosto traumatico per il vostro corpo. Il consiglio è quello di rallentare notevolmente tutti i vostri movimenti, almeno per il primo giorno, e di riposare, rimanendo possibilmente tranquilli nel vostro alloggio. L'alternativa è quella di raggiungere la città di Leh in autobus, sempre da Nuova Dehli, partendo dalla stazione ISBT. Il viaggio sarà naturalmente molto più lungo, circa 33 ore e dovrete affrontare molti passi impegnativi. Le corse in autobus hanno luogo solo nei mesi estivi e sono gestite dalla compagnia Himachal Pradesh Tourism Development Corporation. L'estate è comunque la stagione migliore per recarsi in Ladakh, dato che la maggior parte dei passi è libera dalla neve e quindi accessibile. Il consiglio è quello di rivolgervi ad un'agenzia specializzata che vi aiuterà nell'organizzazione degli spostamenti ed espleterà per voi le pratiche necessarie per ottenere il visto per l'India.

36

Il Ladakh è situato ad altitudini comprese tra 2750 e 7600 metri ed è caratterizzato dalla presenza simultanea di diversi elementi naturali quali colline, praterie verdissime, pareti rocciose e cime molto elevate. La zona offre quindi tantissime possibilità per il trekking attraverso una moltitudine di sentieri diversi. Il primo percorso che vogliamo suggerire dura 8 giorni ed è situato ad un'altezza di 3500 metri. Si tratta del sentiero Markha Valley con cui potrete raggiungere il passo Kongmaru La, situato a ben 5000 metri e che vi offrirà una veduta straordinaria. Seguendo questo percorso attraverserete paesaggi incredibili, piccoli villaggi ed antichi monasteri. Il secondo percorso che proponiamo è decisamente più impegnativo, benché sia forse il sentiero più spettacolare di tutto il Ladakh. Si tratta dello Stok Kangri Climb, situato a 6000 metri e riservato solo agli escursionisti più esperti. I ghiacciai e le cime che circondano lo Stok Kangri offrono un panorama davvero eccezionale, da qui si riesce a scorgere anche il K2.

Continua la lettura
46

Agli amanti del trekking meno esperti consigliamo l'itinerario che va da Lamayuru a Darcha, uno dei percorsi più battuti, situato a circa 5000 metri, e che attraversa numerosi villaggi e monasteri. Il percorso può durare fino a 18 giorni. Un secondo itinerario abbastanza agevole è quello che va da Padum a Darka e lo consigliamo perché, attraversando diverse regioni, potrete osservare topografie e paesaggi molto vari. Questo sentiero vi condurrà a Kargil, una delle località più rinomate della regione. Il Ripchar Valley Trek è circondato da numerose catene montuose, quali Zanskar, Karakorum e il Grande Himalaya ed offre dunque un panorama davvero straordinario. Il percorso è piuttosto accessibile, incontra molti villaggi e pascoli e nei mesi estivi si trasforma in una bellissima valle fiorita. Questo itinerario termina nella regione di Chilling, famosa in tutto il mondo per la produzione di rame.

56

Guarda il video

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Rivolgetevi ad una guida esperta, soprattutto per i percorsi più impegnativi
  • Prima di partire informatevi sugli usi e costumi locali
  • Tra i piatti locali provate la Thukpa, una deliziosa zuppa di verdure molto densa
  • Assaggiate anche i Momos, ravioli al vapore ripieni di carne o verdure
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Asia

Come visitare Srinagar in India

Situata nella regione del Kashmir, Srinigar è considerata una delle mete più affascinanti e suggestive dell'India. Lo scenario paesaggistico che la contraddistingue è di un'immensa bellezza. I turisti sono affascinati dai laghi, dai fiumi, dai giardini...
Asia

India: le città più belle

Una delle mete da raggiungere senza ombra di dubbio almeno una volta nella propria vita è sicuramente l'india, quest'ultimo appena citato è un paese enorme, ricco di fascino, che attrae turisti e pellegrini da tutto il mondo. Oltre ai tantissimi luoghi...
Asia

Asia: i migliori itinerari per la moto

L'Asia è un continente vario ma anche misterioso. La cultura e le usanze orientali ci affascinano, così moltissimi sono gli occidentali che ogni anno decidono di intraprendere un viaggio in Asia, visitando diverse nazioni del continente. Se si vuole...
Asia

5 posti dove fare shopping a New Delhi

Con una popolazione di quasi 22 milioni di abitanti New Delhi è la città più popolosa dell’India di cui ne è la capitale politica. Punto di riferimento della cultura indiana e città cosmopolita, racchiude in se tutta la bellezza e le contraddizioni...
Asia

Come visitare Il Parco Nazionale Di Komodo

Il Parco Nazionale di Komodo è una delle attrazioni più famose dell'Indonesia, patrimonio dell'Unesco dal 1991. Il parco, che si estende su un gruppo di isole tra cui l'omonima Komodo, è famoso per ospitare e proteggere un animale unico al mondo, il...
Asia

Cosa vedere in Nepal

Avete spirito di avventura? Amate il trekking, il rafting, il parapendio, la cucina indiana o cinese? Subite il fascino del misticismo e del buddhismo? Il Nepal fa proprio al caso vostro. È una tappa essenziale nella vostra tabella di marcia per l'Asia...
Asia

10 luoghi da non perdere in Thailandia

La Thailandia è uno dei paesi più industrializzati degli ultimi trent'anni, e vanta un patrimonio artistico culturale di spiccato valore, che, unito alle meraviglie paesaggistiche naturali, ne fanno una delle nazioni più incredibili da visitare. Meravigliosi...
Asia

Bangladesh: i parchi più belli

Il Bangladesh, stato asiatico confinante con l'India e la Birmania, è attraversato da molti corsi d'acqua e, grazie al suo clima tropicale, ha una vegetazione assai ricca. Abbondano piante da frutto, banani e varietà di fiori, in particolare i fior...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.