Come Fare Un Percorso Enologico In Abruzzo

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

L'Italia, si sa, è considerato il Bel Paese per antonomasia, e questo attributo gli è stato conferito sicuramente per le sue bellezze naturali, ma anche per quanto riguarda la gastronomia. Il nostro paese, infatti, è conosciuto ed apprezzato in tutto il mondo per le sue tradizioni culinarie che differiscono di regione in regione, ma anche di città in città. Una delle tante specialità "made in Italy", esportate e purtroppo anche imitate in ogni parte del pianeta, è il vino. Quest'ultimo può variare di tonalità e sapore a seconda della regione in cui viene prodotto e dal tipo di uva utilizzata per farlo: a tal proposito, l'Abruzzo è una delle regioni italiane che è maggiormente coinvolta. Nella seguente guida vedremo allora come fare un percorso enologico in Abruzzo.

25

Sicuramente, il vino trainante della seguente Regione è il Montepulciano d'Abruzzo rosso, affiancato anche dal Trebbiano e dal Cerasuolo (entrambi vitigni a frutto bianco). Nell'ambito vinicolo, la parte del leone è rappresentata dalla Provincia di Chieti, grazie alle proprie grandi cantine sociali.

35

I tre vitigni abruzzesi che vi ho indicato nel passaggio precedente vengono curati, su larga scala, sulla costa ed in quella larga fascia collinare del primo entroterra. Nella vallata del Sangro (in Provincia di Chieti), invece, nasce un vino assolutamente particolare, ovvero il Bombino Bianco, che viene prodotto dai vitigni portati qui dai pastori che tornavano dalla Puglia.

Continua la lettura
45

Nel Teramano, invece, dovrete assolutamente gustare tre vini storici, che sono: il Montonico del Comune italiano Bisenti e della città di Cermignano; il Sammarco di Cologna; il Dorato del Sole di Controguerra. Inoltre, vi consiglio vivamente di non dimenticarvi dei prodotti vinicoli contadini (come il Cococciola di Poggiofiorito, situato in Provincia di Chieti e frutto di un vitigno d'uva da tavola che, spesso, viene unita a quella del Trebbiano).

55

Tra i vini dolci, invece, vince senza ombra di dubbio il Moscato Bianco di Frisa e Pietranico. Anche la Provincia dell'Aquila ha qualcosa da offrire, sebbene sia prevalentemente montuosa. Attorno all'altopiano Fucino, si vinifica il Marsicano, ossia un vino che si può trovare nelle cantine di Luco dei Marsi, di Trasacco, di Pescina, di Aielli e di Avezzano. Infine, nella Valle Peligna, potrete trovare dei prodotti vinicoli storici, decantati da Ovidio (come il Novellino, ovvero un rosatello diverso dal Cerasuolo, coltivato e vinificato a Pratola Peligna, Corfinio, Raiano, Prezza e Bugnara).

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Viaggio

Guida ai borghi antichi dell'Abruzzo

Sei attratto dai borghi antichi? Ti affascinano gli scorci medievali, le torri, le feritoie, i castelli, i palazzi signorili, le chiese affrescate e tutti quegli elementi ormai diventati patrimonio storico culturale che ricordano un passato lontano? Se...
Consigli di Viaggio

Come pianificare un viaggio in Abruzzo

L'Italia è un paese ricco di luogo magnifici, città e paesi da visitare, almeno una volta nella propria vita. L'enorme quantità di monumenti e città antiche la rende un posto ideale dove organizzare gite o viaggia alla scoperta di posti nuovi e meravigliosi....
Consigli di Viaggio

Come organizzare un percorso culturale a Bologna

Bologna è una delle città italiane più belle ed affascinanti per tradizione, storia e qualità della vita. Tracciare le coordinate per capire come organizzare un percorso culturale a Bologna è il modo ideale per conoscere il suo patrimonio storico...
Consigli di Viaggio

Percorso enogastronomico del Promontorio Garganico

Uno dei trend che negli ultimi anni si sta affermando sempre di più nel mondo del turismo è sicuramente quello del percorso enogastronomico. Coniugare in modo efficace le visite turistiche per la scoperta di luoghi ad appuntamenti utili per conoscere...
Consigli di Viaggio

Guida ai parchi abruzzesi

Se state già pensando alle prossime vacanze, provate a dare uno sguardo a quante meraviglie ci offre la nostra cara amata Italia. L'Abruzzo, ad esempio, è una terra ricca di meraviglie naturali. Se scriviamo infatti la parola Abruzzo su qualsiasi motore...
Consigli di Viaggio

Come organizzare una vacanza estiva

Dopo un anno di lavoro, l'arrivo delle ferie è per tutti il periodo più bello dell'anno, a prescindere dal tipo di impiego che si svolge: arriva il momento di mettere nel cassetto gli impegni che abbiamo lasciato in sospeso, le pretese del capo e le...
Consigli di Viaggio

10 idee per le escursioni in montagna

Da sempre il popolo dei vacanzieri si divide nettamente in due fazioni: da una parte ci sono gli amanti del mare e dall'altra quelli della montagna. Chi ama fare trekking ama anche sperimentare sentieri sempre diversi, per scoprire nuovi scorci paesaggistici...
Consigli di Viaggio

Le più importanti riserve naturali d'Europa

Le riserve naturali sono aree protette allo scopo di favorire il mantenimento dell'equilibrio ambientale del luogo in cui sono situati. In esse è proibita la caccia per cui sono l'habitat ideale per la sosta e la riproduzione di diverse specie animali...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.