Come Fare Una Passeggiata Per Fernandina Beach

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Frenandina Beach è una località balneare situata sulle coste della Florida, negli Stati Uniti d'America. Per la precisione, essa si trova a nord-ovest rispetto all'Amelia Island, lunga 20 chilometri. È curioso sapere che il periodo di massimo splendore di questa terra, la cosiddetta età dell'oro derivante dal grande e fiorente porto e dalla maestosità del luogo, per questo scelto come meta di villeggiatura, ebbe fine poco più di un secolo fa, quando vennero introdotti nuovi mezzi di trasporto e la ferrovia aggirò la città, rendendo particolarmente difficile alla gente raggiungere questo luogo. L'itinerario standard prevede il raggiungimento del posto attraverso le affascinanti vie pittoresche usate nell'antichità, attraverso le quali è possibile scoprire il suo passato pittoresco insaporito con i nomi della storia della che caratterizzano l'intera nazione americana. Ma come fare una passeggiata per Fernandina Beach? Questa guida vi indicherà le vie più belle e misteriose che attendono solo di essere attraversate dai turisti.

24

Innanzitutto dovete immettervi in Alachua Street e, da qui, dovete seguire le indicazioni per Ash Street fino ad arrivare al Kate's Tree, una maestosa quercia che ha rischiato di essere abbattuta circa un secolo fa poiché si sosteneva che intralciasse il traffico. Il grande albero, però, fu risparmiato grazie all'intervento di una coraggiosa donna, Kate Bailey, che seduta nella sua veranda con una doppietta sulle ginocchia affrontò gli uomini incaricati di abbatterlo, i quali decisero di tornare indietro. Da quel giorno le autorità fecero fluire il traffico in un'altra direzione.

34

Un'altra cosa da sapere è che si deve visitare Fernandina Beach Marine Harbor e Shrimp Boat Docks su Front Street. Dopodiché, bisogna continuare verso est fino all'angolo di Second Street, qui ci sarà possibile osservare il Palace Saloon, risalente al 1878 e decorato con elaborati affreschi e cariatidi scolpite. Questo era il locale più lussuoso ed elegante della città e con l'avvento del proibizionismo fu l'ultimo a chiudere, riuscendo a restare per lungo tempo aperto grazie alla vendita illegale di alcolici.

Continua la lettura
44

Dopo aver ammirato il bar, dovrete proseguire fino all'angolo fra Fifth Street e Centre Street, alla Nassau County Courthhouse. Continuando per questo tragitto si giunge fino alla First Presbyterian Church, dove si trova il Silk Stocking District: le abitazioni che potete ammirare qui erano, e sono tutt'ora, delle bellissime residenze private.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

America del Nord e Centrale

Come visitare alcuni luoghi a Miami Beach

Miami Beach è città speciale, allegra e famosa per i suoi favolosi party sulla spiaggia e in discoteca. Tutti trovano qualcosa da fare a Miami ma la maggior parte dei visitatori vuole soltanto divertirsi e rilassarsi. Grazie alla sua ecletticità, questa...
America del Nord e Centrale

Come Esplorare Il Pupukea Beach Park E Dintorni

In questa guida ci occuperemo di scoprire e dare alcuni consigli su come esplorare il Pupukea Beach Park e dintorni. La costa settentrionale di Oahu è più una condizione dello spirito che una regione geografica. Essa evoca immagini di giovani, innamorati,...
America del Nord e Centrale

Come visitare South Beach a Miami

South Beach, come molti sapranno, è una zona molto conosciuta di Miami Beach, in Florida. Viene chiamata anche SoBe che è il nome che i locali danno al famoso quartiere art déco di Miami Beach. Si tratta di ben 12 isolati in grado di racchiudere un...
America del Nord e Centrale

Le spiagge più belle di New York

In questo articolo vorrei parlarvi delle spiagge più belle di New York.Per gli appassionati dei viaggi all'estero New York rappresenta una meta molto amata ed apprezzata da tutti.New York si trova sulla costa orientale degli Stati Uniti, e si affaccia...
America del Nord e Centrale

Come visitare Miami in 5 giorni

Se avete intenzione di sostare a Miami, splendida città del sud della Florida, per 5 giorni, vi consiglio questi itinerari imperdibili, ma prima di tutto pensate a come desiderate muovervi in città. Per visitare Miami potrete affittare una vettura,...
America del Nord e Centrale

Come visitare la Florida in 7 giorni

Definita anche "Sunshine State" dagli stessi americani, la Florida non è solo la patria del sole, del mare e dello shopping: c'è di più oltre a Miami e Palm Beach! In questa guida andremo nel nord della Florida, seguendo un itinerario un po' diverso...
America del Nord e Centrale

Come visitare Santa Barbara

Santa Barbara è una delle mete più interessanti da visitare sulla costa californiana. Si tratta di una tipica località di mare con belle spiagge, palme e un caratteristico porticciolo, ma l'interesse di questa cittadina va ben oltre quello classico...
America del Nord e Centrale

10 cose da vedere a Miami

Miami e Miami Beach sono note a chiunque, ogni qualvolta si nomina la Florida. Visitare questo luogo è senza dubbio un'esperienza particolare, in quanto si viene a contatto con un panorama geograficamente molto differente. Anche il clima non è lo stesso...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.