Come fare un'escursione alle Tre Cime di Lavaredo

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Se vogliamo effettuare un'escursione in alta montagna, ammirando paesaggi di rara bellezza, la meta indicata sono sicuramente le tre cime di Lavaredo. Da sempre simbolo della Val Pusteria e di conseguenza delle Dolomiti, queste tre cime, oltre ad attirare turisti da tutto il mondo, sono anche meta di numerosi alpinisti. Vediamo allora di seguito come fare un'escursione alle Tre Cime di Lavaredo.

25

Occorrente

  • abbigliamento adatto alle escursioni
35

La nostra gita comincia in macchina e la meta è Dobbiaco. Una volta arrivati in questi luoghi è possibile proseguire in direzione valle di Landro. Prima di arrivare però a destinazione non possiamo non fermarci ad ammirare il meraviglioso lago di Misurina. Dopo una sosta ristoratrice sulle rive del piccolo lago di montagna, proseguiamo il cammino e, questa volta, la meta finale sono proprio le tre famose cime. Percorriamo quindi una strada asfaltata a doppia percorrenza, proseguiamo fino a quando il nostro cammino non viene interrotto da una sbarra. A questo punto pagando il pedaggio, possiamo proseguire fino al parcheggio situato proprio sotto il rifugio Auronzo.

45

Lasciamo ora la macchina e percorrendo a piedi il sentiero n. 101, ci accingiamo ad effettuare la vera e propria escursione. Si tratta di un sentiero ferrato abbastanza facile da percorrere, adatto anche a tutti coloro che si accingono per la prima volta a fare questo tipo di esperienza. Il primo edificio che troviamo sul nostro cammino è la piccola chiesetta eretta a commemorazione di Maria Ausiliatrice. Proseguendo sempre seguendo il sentiero, incontriamo il rifugio Lavaredo, l'altezza raggiunta in questo punto è di circa 2300 metri sul livello del mare. La vista a cui ci troviamo davanti è di ineguagliabile bellezza, gli occhi si perdono ammirando la valle sottostante.

Continua la lettura
55

Da questo punto in poi possiamo scegliere se proseguire sul sentiero, e da qui ammirare la torre piccola di Lavaredo, oppure scegliere invece di percorrere la strada sterrata che in modo molto più agevole e meno faticoso del primo percorso, ci conduce alla Forcella di Lavaredo. Anche da questo punto possiamo ammirare i giganti delle Dolomiti. Continuando la nostra escursione, possiamo agevolmente girare attorno alle cime, imbattendoci prima in un lago alpino e subito dopo in un rifugio. Possiamo ora cominciare a scendere a valle, ritornando al rifugio di partenza fino nuovamente al parcheggio dove abbiamo lasciato la nostra auto. Siamo giunti dunque al termine di questa guida.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Come organizzare un'escursione alla Gola di Samaria

Una delle migliori esperienze che può arricchire il bagaglio di un viaggiatore è quella di visitare la gola di Samaria, che si trova nell'isola di Creta, in Grecia. In questa guida vi verranno date delle informazioni sul come organizzare un'escursione...
Europa

Come fare un'escursione alle torri del Vajolet in Trentino Alto Adige

Per gli amanti della montagna, in Italia ci sono moltissimi luoghi da poter scegliere per un'escursione. Una delle mete più ambite si trova in Trentino Alto Adige: si tratta delle Torri del Vajolet. Le torri del Vajolet sono chiamate in questo modo perché...
Europa

Come fare un'escursione all'Alpe Campo di Alagna Valsesia

Tra tutto il patrimonio alpino della nostra bella nazione spicca l'Alpe Campo di Alagna Valsesia, ovvero uno dei luoghi più suggestivi per ammirare il Monte Rosa nel suo splendore. Ricca infatti di patri, natura e un bellissimo laghetto è davvero un...
Europa

Come visitare Parigi in tre giorni

In questa guida propongo un itinerario adatto a coloro che vogliano e sopratutto desiderano visitare le "tappe" più note e turistiche di Parigi, in solo tre giorni. Tre giorni sembrano pochi ma in realtà in solo tre giorni si riesce ad avere un quadro...
Europa

Dove andare ad Amsterdam in tre giorni

Amsterdam: sogno di emancipazione per molti giovani, è una città davvero piacevole per chiunque. La "Venezia d'Europa", come la chiama qualcuno, per via dei suoi numerosi canali e corsi d'acqua su cui navigare, è una piccola grande perla: parchi immersi...
Europa

Come visitare Berlino in tre giorni

Berlino è una città grande e poco compatta, visitarla in pochi giorni è un'impresa ardua, ma se proprio non puoi restare più di tre giorni segui questa guida per non perdere le cose più interessanti, vale davvero la pena spendere un po' di tempo...
Europa

Come visitare Stoccarda in tre giorni

Tra le varie mete da poter vedere nella splendida Germania, non può mancare in assoluto Stoccarda. Si tratta di un luogo incantevole dove esiste un mix tra antico e moderno, un luogo immerso nella famosissima Foresta Nera molto rinomata e apprezzata....
Europa

Come visitare le Dolomiti, sulla cima della Plose

Ogni paesaggio montano ha la sua particolarità e la sua bellezza, ma le Dolomiti hanno qualcosa in più, che le rende magnifiche in ogni stagione. Ogni vallata è differente dall’altra e ogni cima offre prospettive diverse, di luce e di colore. L’intera...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.