Come funziona la metropolitana di New York

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Tempo d'estate, tempo di vacanze. Invece di trascorrere le ferie al mare o in montagna, perché non decidere di fare un bel viaggio? Un viaggio indimenticabile, un viaggio nella "Grande Mela", nella fantasmagorica città di New York? Allora partiamo e, una volta arrivati, cerchiamo, per quanto ci è possibile, di visitarla tutta questa magnifica città. Il mezzo più appropriato, comodo e veloce è senz'altro la metropolitana. Cerchiamo di ricordare e conoscere a fondo tutte le cose più importanti che faranno sì che la metro di New York non ci incuta terrore, perché ciò che avviene nei film horror non è la realtà. Vediamo allora come funziona la metropolitana di New York.

27

Occorrente

  • cartina delle linee della metro
  • metro card (facoltativa ma molto comoda)
37

Le linee e la frequenza

Prima di tutto, dobbiamo sapere che la metro a New York è chiamata Subway e che questo nome lo ritroveremo su tutti i cartelli che ci daranno indicazioni su questo mezzo di trasporto. È una linea molto estesa, infatti ha circa 26 linee con ben oltre 460 stazioni e collega tra di loro tutte le zone più importanti di New York. Funziona praticamente 24 ore su 24. Passa ogni cinque minuti circa, almeno nelle ore di punta, mentre la notte c'è un tempo di attesa un po' più lungo.

47

Le direzioni e i simboli

Ricordiamo di prendere in stazione una cartina di tutte le linee della metro: è del tutto gratuita e potremo consultarla continuamente proprio per non perderci. Poi impariamo a riconoscere la direzione che la metro effettua. Infatti le linee dirette a Nord porteranno la scritta Uptown e Bronx/Qeens, mentre quelle dirette a Sud porteranno la scritta Downtown e Brooklyn. Se si cammina solo per Manhattan troveremo la scritta Uptown e Downtown a seconda del senso di marcia. Teniamo presente, poi, che i treni della Subway sono indicati da colori, numeri e lettere. I treni locali fermeranno, inoltre, in tutte le stazioni, mentre quelli espressi solo in alcune, però sono molto più veloci e corrono di solito sui binari interni e ai piani inferiori. E quindi, guardando i cartelli che sono esposti nella stazione, capiremo se si tratta di treni locali o espressi. Facciamo un esempio: la linea 6 ha come simbolo una figura tonda, allora il treno è locale, se la figura è un romboide allora è un espresso. Anche in stazione guardiamo i simboli: infatti, se osserviamo un pallino nero la fermata sarà locale se invece è bianco la fermata sarà sia locale che espressa.

Continua la lettura
57

Le corse e la metrocard

Il costo del biglietto, poi, è uguale in tutte le stazioni di qualunque linea prendiamo. Assicuriamoci, inoltre, che la stazione dove siamo o dove vogliamo andare faccia sempre servizio a tempo pieno. Infatti, se vediamo una luce rossa questa vuole segnalarci che la stazione non fa servizio continuo 24 ore su 24. Allora potremo regolarci diversamente, soprattutto se vogliamo prendere la metro di sera o di notte. Per usufruire, poi, del servizio metro converrà acquistare una "metrocard", perché una volta fatta saremo tranquilli e potremo spostarci senza il pensiero di dover acquistare ogni volta il biglietto. Ha un costo di circa 32 dollari e possiamo usarla per almeno 13 corse, ma certamente dipenderà molto da cosa vogliamo vedere, da dove alloggiamo e come vogliamo organizzare i vari spostamenti. Sicuramente all'inizio troveremo un po' di difficoltà per orientarci, ma una volta capito il meccanismo del funzionamento non avremo più problemi e la nostra permanenza a New York sarà davvero fantastica perché, grazie a questa efficiente metro, saremo in grado di visitare tutti i distretti di questa cosmopolita ed incredibile città, che ci riserverà sicuramente tante sorprese da lasciarci senza fiato.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • La metropolitana a New York si basa sui quartieri, diversamente da quelle europee che hanno i capolinea alle due estremità. Sarà utile, quindi, imparare la dislocazione dei principali quartieri per orientarsi e muoversi più facilmente.
  • Se non disponete di una mappa delle linee della metro, potete scaricare l'App apposita, disponibile sia per Android che per Apple: la New York Subway – MTA map and route planner
  • La metropolitana non è pericolosa come i film ci hanno insegnato a credere. Basterà utilizzare le carrozze più affollate, specialmente di sera, e tenere presente, che in caso di necessita, potrete sempre trovare un impiegato della MTA a metà treno.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

America del Nord e Centrale

5 consigli per organizzare un viaggio a New York

L'estate è ormai arrivata ed è ora di prenotare un viaggio per rilassarsi un po' dalla frenetica vita di ogni giorno. Molte sono le destinazioni disponibili al mondo ma ci sono alcune che sono veramente uniche al mondo, una di questa è la città di...
America del Nord e Centrale

Come e dove alloggiare a New York

New York è la città più famosa e più popolosa degli Stati Uniti. Quando la si cita, non si può che iniziare ad immaginare le mille luci che di notte la rendono così affascinante, ai taxi gialli impazziti, allo shopping sfrenato. New York è non...
America del Nord e Centrale

10 motivi per visitare New York

È la città simbolo degli Stati Uniti, da sempre sogno di molti che volevano cambiare la loro vita, magari arricchendosi e ricominciando da capo, parliamo di New York, simbolo degli Stati Uniti d'America. In questa breve guida prenderemo in esame 10...
America del Nord e Centrale

Shopping a New York: i migliori negozi

Ci sono tantissimi motivi per visitare New York. È una città viva, ricca di movida, locali notturni, attrazioni di tutti i generi per tutti i turisti e parecchi negozi per lo shopping. Lo shopping a New York infatti è uno dei tanti motivi che ogni...
America del Nord e Centrale

Come prepararsi per partire per New York

Per la maggioranza della gente, New York City rappresenta sicuramente una destinazione turistica dei sogni, ovvero uno di quei territori che le persone desiderano fortemente visitare almeno una volta nella loro esistenza: mentre alcuni considerano la...
America del Nord e Centrale

Come organizzare un viaggio a New York

New York è una città semplicemente fantastica, perfetta per coppie, famiglie, artisti in cerca di fortuna. Grandissima e multietnica, è piena di attrazioni e musei da visitare. Proprio per questo, organizzare un viaggio nella Grande Mela può essere...
America del Nord e Centrale

New York: i quartieri peggiori della metropoli

New York è una delle mete turistiche maggiormente gettonate degli Stati Uniti d'America. È chiamata la cosiddetta "Grande Mela", ed è la meta dei sogni per molti viaggiatori. Sono milioni i visitatori che tutti gli anni calcano il suolo statunitense...
America del Nord e Centrale

Le 10 cose da vedere a New York

New York è una delle città più belle e particolari del mondo. Ogni giorno, ogni anno viene visitata da milioni di turisti che, partendo alla volta della grande mela, si inoltrano tra le meraviglie di questa città scoprendone ogni volta un particolare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.