Come indossare l'hijab

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
17

Introduzione

Parlando dell'Islam, sicuramente la prima immagine che ci viene in mente è quella di una donna con il volto coperto da un particolare velo, chiamato hijab. L'hijab, o foulard, è utilizzato principalmente per coprire collo e spalle, come vuole il Corano.
Il velo, nella cultura musulmana, è sinonimo di purezza e viene indossato prettamente nei luoghi pubblici e durante le preghiere e i riti religiosi. Nel Corano, il sacro libro islamico, è considerata la copertura minima per una donna musulmana, poiché lascia scoperto il volto. Oggi assistiamo ad una evoluzione del foulard, che diventa più moderno e colorato. Molto diffuse sono infatti la pashmina e la kuwaitiana, che si trovano di colori e fantasie differenti, e che possono essere indossati in modi diverso. Con questa guida vogliamo spiegare, a coloro che vogliono imparare a portarlo, come indossare il tipico velo islamico secondo la metodologia tradizionale.

27

Occorrente

  • hijab
  • spille
37

Spille

Per prima cosa bisogna avere un hijab e delle spille a disposizione. Quest'ultime serviranno a fissare il velo in modo che non si muova durante il giorno. Mettetevi dunque davanti ad uno specchio piuttosto ampio per vedere bene le azioni che state compiendo e non commettere errori durante la vestizione. Posizionare quindi l'hijab sulla testa in modo asimmetrico, lasciando cioè un lato più lungo dell'altro. Poi, tenendo il foulard ben teso sulla fronte, fissare le due estremità con delle spille alla base del cranio. Incrociare quindi le due estremità davanti al petto.

47

Lembo più lungo

Una volta completato questo passaggio, prendiamo il lembo più lungo, senza alterare l'asimmetria, quindi facendo attenzione a non allungare il lato più corto, e avvolgiamolo intorno al collo. Il nostro collo sarà così completamente coperto dal nostro velo, come indicato nel Corano. Ora cingiamo, sempre con il lato lungo dell'hijab, la parte opposta della testa nella zona posteriore. Continuiamo a far passare lo stesso lato ripetutamente intorno al collo e dietro il capo finché tutta la testa non risulti coperta.

Continua la lettura
57

Fissaggio

Alla fine di questa fase, bloccare il lato lungo sotto il mento con una spilla (o tenerlo fermo con i denti come facevano le anziane donne islamiche) e avrete indossato l'hijab in modo perfetto.
Per far si che il foulard stia fermo per tutto il giorno, è possibile utilizzare delle spille aggiuntive da posizionare in punti strategici, ovvero alla base del cranio e sotto il mento. Ovviamente vi sconsiglio di usare troppe spille per una questione di comodità.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Usare uno specchio ampio che aiuti ad osservare tutti i movimenti
  • Utilizzare qualche spilla aggiuntiva per tenerlo fermo
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Viaggio

Come prepararsi per un lungo viaggio

Prepararsi per un lungo viaggio può essere molto complicato per tantissime persone, soprattutto se ci si appresta ad andare in un luogo dove il clima è esattamente l'opposto di quello che c'è nella nostra città, per cui è necessario un bagaglio molto...
Consigli di Viaggio

5 outfit per viaggiare

A breve comincerà la bella stagione. Sole, caldo, voglia di andare al mare o di viaggiare. Per tutte le donne intraprendenti che decidono di partire, questa è la guida che fa per voi. Che sia per una vacanza o un weekend non importa: sarà una nuova...
Consigli di Viaggio

Come disfare la valigia dopo un viaggio

Tutti amiamo andare in vacanza: dopo un anno di studio, di lavoro o di faccende domestiche, l'idea di interrompere la routine quotidiana con un bel viaggio è fonte di buon umore. Colmiamo trolley e sacche di attenzioni a ridosso della partenza, sforzandoci...
Consigli di Viaggio

Come fare la valigia per un week-end al femminile

Come si riconosce una valigia ben fatta? Semplice: all'arrivo, bastano pochi minuti per sistemare tutto, e questo "tutto" non ha l'aspetto del bucato appena uscito dalla lavatrice, ma è perfettamente stirato, piegato e pronto per essere indossato. Ecco...
Consigli di Viaggio

Come organizzare una vacanza invernale

In questa guida, semplice e veloce, vogliamo aiutare tutti i nostri lettori, che amano viaggiare nel proprio paese o anche fuori, come e cosa fare per organizzare al meglio, ed in modo perfetto e senza incorrere in errori, una vacanza invernale, in modo...
Consigli di Viaggio

I migliori parchi avventura d'Italia

Il parco avventura rappresenta una delle numerose tipologie di parco divertimenti in Italia. È caratterizzato da vari percorsi aerei e grazie all'uso di liane, ponti tibetani, reti e passerelle si può attraversare il tragitto. I percorsi sono caratterizzati...
Consigli di Viaggio

Come vestirsi in Sudafrica

Avete scelto di fare un viaggio in Sudafrica tra leoni, antilopi, elefanti, ma avete dei dubbi su cosa indossare? Non temete, in questa praticissima guida scoprirete tutte le informazioni necessarie per sapere su come vestirsi in Sudafrica.Il Sudafrica...
Consigli di Viaggio

Come preparare una valigia leggera

Come bisogna preparare una valigia leggera e portare molta roba facendo in modo che quest'ultima non abbia un peso elevato? Qualora prepariate i bagagli rapidamente, con precisione e senza dimenticare l'occorrente utile, vi sarà sempre sembrata un'impresa...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.