Come muoversi alle Isole Vergini Britanniche

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Stai organizzando una vacanza, nelle splendide Isole Vergini Britanniche e vorresti qualche informazione, su come poterti muovere, arrivato a destinazione? In questo articolo, ti scrivo le cose più importanti che devi sapere per visitare questo stupendo posto, per poter ammirare tutto. Vediamo quindi come muoversi alle Isole Vergini Britanniche.

25

Come prima cosa, devi sapere che le Isole Vergini Britanniche, sono formate da un arcipelago composto da 44 isole nel Mar delle Antille. Questo posto nel 1493, fu scoperto da Cristoforo Colombo, che lo chiamò così in onore di Sant'Orsola e delle martiri vergini, che erano le sue seguaci. Queste isole furono contese da francesi, spagnoli, inglesi e olandesi. Solo nel 1672 Tortola (l'isola più grande) venne presa dagli inglesi e in seguito vennero annesse le altre isole. Si trovano ad est di Portorico, a sud-est di Miami ed a nord e ovest delle Isole Vergini Americane. La loro economia si basa sul turismo e sulle tantissime compagnie off-shore, presenti sulle isole. La temperatura che trovi è mite, con temperature che oscillano tra i 22 ed i 27 gradi, tutto l'anno.

35

Come prima cosa, devi sapere che le Isole Vergini Britanniche, sono formate da un arcipelago composto da 44 isole nel Mar delle Antille. Questo posto nel 1493, fu scoperto da Cristoforo Colombo, che lo chiamò così in onore di Sant'Orsola e delle martiri vergini, che erano le sue seguaci. Queste isole furono contese da francesi, spagnoli, inglesi e olandesi. Solo nel 1672 Tortola (l'isola più grande) venne presa dagli inglesi e in seguito vennero annesse le altre isole. Si trovano ad est di Portorico, a sud-est di Miami ed a nord e ovest delle Isole Vergini Americane. La loro economia si basa sul turismo e sulle tantissime compagnie off-shore, presenti sulle isole. La temperatura che trovi è mite, con temperature che oscillano tra i 22 ed i 27 gradi, tutto l'anno.

Continua la lettura
45

Per arrivare alle Isole Vergini Britanniche, devi sapere che non ci sono voli intercontinentali diretti. Per raggiungere l'aeroporto di Beef Island, a Tortola, devi fare uno scalo o a San Juan (Portorico), o ad Antigua, oppure a Saint Martin. Per entrare alle Isole, i documenti necessari sono: 1) se il tuo volo non passa per gli Usa, devi avere il passaporto con la validità di 6 mesi, dalla data del rientro; 2) se invece il tuo volo passa dagli USA, devi avere il passaporto a lettura ottica, con fotografia digitale, oppure, con cheap elettronico, con validità di almeno 6 mesi. Inoltre per tutti i casi, devi richiedere il visto all'ambasciata degli Stati Uniti in Italia. Un consiglio, prima di partire fai un'assicurazione sanitaria, perché in caso di necessità, i costi locali, sono molto elevati e potrebbero farti pentire di avere fatto questa scelta di vacanza.

55

Le isole principali dell'arcipelago sono Jost Van Dike, Tortola, Anegada e Virgin Gorda. Se sei appassionato di vela, queste zone, sono molto adatte, ed hai la possibilità di noleggiare imbarcazioni, tutte attrezzate perfettamente, con equipaggio, oppure senza. Se vai li nel periodo tra dicembre ed aprile, puoi ammirare nelle acque al largo di Virgin Gorda, branchi di balene migranti, con i loro piccolini. Puoi fare delle immersioni ed andare alla scoperta del famoso relitto sommerso, al largo di Dead Man's bay, a Salt Island.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

America del Nord e Centrale

Cosa vedere alle Isole Vergini Americane

Le Isole Vergini Americane fanno parte del territorio delle Piccole Antille. Sono costituite dalla bellezza di 53 isole, che si dividono in 'maggiori' e 'minori'. Non nel senso di importanza, ma perché alcune sono morfologicamente più grandi e concentrano...
America del Nord e Centrale

Guida alle Isole Bermuda

Le isole Bermuda fanno parte di un arcipelago, composto da ben 360 isole, situato nell'Oceano Atlantico, dipendente dalla Corona Britannica e con capitale Hamilton. Con una superficie di 50-60 km², e una popolazione di quasi 70.000 abitanti, le isole...
America del Nord e Centrale

Come muoversi alle Hawaii

Le Hawaii sono una delle mete più ambite da tutti, per alcuni sono una sorta di sogno proibito, soprattutto per noi europei, visto che si trovano a circa 13mila chilometri di distanza, con ben 12 ore di fusorario. L'arcipelago hawaiano è composto da...
America del Nord e Centrale

Come avventurarsi nelle isole statunitensi

Le isole statunitensi sono una meta ricercata dai turisti di tutto il mondo, data la loro morfologia unica e la varietà di flora e fauna attirano viaggiatori in cerca di relax e avventure speciali. Essendo isole distaccate tra loro può sembrare complicato...
America del Nord e Centrale

Come muoversi a San Francisco

San Francisco da sempre meta turistica internazionale è famosa in tutto il mondo per essere stata la culla del movimento beatnik e hippy negli anni sessanta. Ricca di storia, musei e gallerie d'arte, è anche conosciuta Per i suoi splendidi paesaggi...
America del Nord e Centrale

Come visitare Le Isole Samoa

Le isole Samoa, in Oceania, meta annuale di molti turisti ed amanti della natura. Samoa è uno stato dell' Oceania, si trova nell'Oceano Pacifico ed è formato da un gruppo di isole di cui due sono le più importanti:SAVAII ed UPOLU mentre la capitale...
America del Nord e Centrale

Come muoversi sulle autostrade di los angeles

Los Angeles (LA) è la più grande cittadina della California e formata da circa 100 quartieri, che sono collegati fra loro attraverso la gratuita rete autostradale tentacolare "Interstate Highway System" (conosciuta con il nome di "freeways"). Questa...
America del Nord e Centrale

Come muoversi a Miami di sera

Prima di cominciare a parlare di come muoversi a Miami durante la sera, bisogna fare una veloce descrizione della città. Essa ha circa 405.000 abitanti residenti, di cui 5.400.000 soltanto nella zona metropolitana. Se prendete in considerazione esclusivamente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.