Come muoversi in Inghilterra

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

L'Inghilterra è indubbiamente tra le mete preferite da turisti, imprenditori e lavoratori di tutto il mondo. Ovviamente, trattandosi di un paese straniero si potrebbero riscontrare delle difficoltà di natura logistica, ovvero per quanto riguarda gli spostamenti da un posto all'altro; questa difficoltà potrebbe essere ancora più accentuata per coloro che vi si recano per la prima volta e non hanno una buona padronanza della lingua inglese. Fortunatamente, però, sotto questo punto di vista l'Inghilterra è un paese molto organizzato grazie alla sua fitta rete di collegamenti composta da autobus, treni e la famosa "Underground", ovvero la metropolitana. Vediamo allora, attraverso i passi della seguente guida, come muoversi in Inghilterra.

25

Gli autobus

Una volta che site atterrati a Londra, per muoversi in città avrete modo di scegliere diversi mezzi di trasporto. Il più usato è sicuramente l'autobus, una rete efficientissima sarà in grado di collegarvi a qualsia punto della città. Gli autobus passano anche in alcune zone rurali durante tutto l'anno, anche se gli orari sono nella maggior parte dei casi al servizio delle scuole e delle imprese, quindi non ci sono molti servizi a mezzogiorno e nel fine settimana. Nelle zone turistiche, ci sono frequenti servizi che oscillano da Pasqua a settembre.

35

La metropolitana

Ma se non volete impazzire nel traffico sfrenato, allora il mezzo più indicato è sicuramente la metropolitana. The Tube, come la chiamano gli inglesi, dispone di ben 12 linee, suddivise per colori e numeri che collegano oltre che la città stessa, la periferia e le stazioni adiacenti per il collegamento ad altre regioni dello Stato. La metropolitana divide Londra in 6 zone, tutti i siti di grande interesse turistico sono accessibili con questo mezzo con fermate in zona. Per usufruire al meglio di questo mezzo, è consigliabile fornirsi di una mappa cartacea scaricabile dai siti internet. Purtroppo però in questo impeccabile servizio esiste una nota negativa riguardante il prezzo.

Continua la lettura
45

La Travelcard

Per risparmiare, è consigliabile muoversi con la Travelcard, di cui ne esistono due tipi: la prima vi da il diritto di viaggiare nelle zone di Londra dove sono concentrati i più importanti monumenti; la potete trovare a sua volta valida per 1, 3 o 7 giorni. La seconda, invece, include nel costo anche la London pass, questa carta da il diritto di visitare gratuitamente 50 monumenti, uno sconto su ristoranti, musei e teatri. Inoltre avrete uno sconto sui battelli che attraversano il Tamigi.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per muoversi con la metropolitana, è indispensabile fornirsi di una piantina cartacea

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

10 motivi per andare a vivere in Inghilterra

Andare a vivere in Inghilterra non rappresenta più un modo per continuare a vivere studiando o facendo ricerca come avveniva qualche anno fa ma diventa una meta dove i giovani laureati sperano di trovare il lavoro dei sogni e del loro percorso di studi...
Europa

Come trovare casa in Inghilterra

Trovare un'abitazione nella Penisola italiana può risultare, almeno per un aspetto prettamente economico, abbastanza complicato e riuscirne a scovare una nella bellissima terra inglese potrebbe sembrare una missione veramente impossibile. Bisogna dire...
Europa

Consigli utili per trasferirsi in Inghilterra

L'economia globale dal 2008 ha subito una delle recessioni più dure mai viste. Molti stati del globo si sono trovati in grandi difficoltà, come ad esempio la Grecia, compromettendo la qualità di vita generale. Pure il nostro paese ormai da anni sta...
Europa

Come visitare il cuore dell'Inghilterra, lo Yorkshire

Nella storia della nostra Europa, il Regno Unito ha avuto da sempre un ruolo molto importante ed incisivo. Per questo motivo, ogni angolo di questo territorio, è ricco di testimonianze antropiche sparse su una vasta area naturale e metropolitana. Un...
Europa

Come girare l'Inghilterra in auto

State pensando di girare l'Inghilterra in auto? Sicuramente saprete che in questo Paese la guida è a sinistra (mentre lo sterzo è a destra) e per noi che siamo abituati a guidare a destra cambiare abitudine non è affatto semplice. Aggiungete che gli...
Europa

Trasferirsi in Inghilterra: 5 cose da sapere

Negli ultimi dieci anni abbiamo assistito a un boom di giovani Italiani, la fascia più interessata è quella dai 19 ai 34 anni, che si trasferiscono in Inghilterra. Il Regno Unito è un paese che offre infinite opportunità; meritocrazia, una burocrazia...
Europa

Come visitare l'inghilterra per il festival di Glastonbury

L'Inghilterra è un paese che da sempre ha suscitato grande fascino nelle persone. Ogni anno milioni di persone si riversano in questo paese per visitarlo e scoprire le sue meraviglie, le sue tradizioni, per capire le persone. Tra gli eventi che non bisogna...
Europa

Come organizzare una vacanza studio in Inghilterra

L'Inghilterra è sicuramente una delle mete preferite da lavoratori, turisti e studenti provenienti da ogni parte del mondo. Qui molti studenti accorrono per frequentare i corsi presso le famosissime università di Oxford e Cambridge, ma molti altri vi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.