Come orientarsi a Venezia

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Per orientarsi a Venezia, una mappa turistica ci è d'aiuto. È facile confondersi nel labirinto delle "calle", anche se la città non è eccessivamente grande. Per visitare i monumenti, il metodo migliore è girarla a piedi o in bicicletta. Se arriviamo in auto, parcheggiamo la vettura alle porte di Venezia. Molti scelgono il treno che porta alla Stazione Santa Lucia. L'Aeroporto Marco Polo di Tessera e il Sant'Angelo di Treviso, offrono collegamenti in diversi orari. Vediamo come fare, una volta giunti a destinazione.

27

Occorrente

  • Scarpe comode.
  • Mappa turistica.
37

Taxi

Se prendiamo un taxi, richiediamo l'accensione del tassametro e il rilascio della ricevuta. È bene richiedere quest'ultima sempre, in un bar e in qualsiasi locale, dove vige l'obbligo di rilasciarla. Per alloggiare in Hotel o in albergo, prenotiamo se non vogliamo imprevisti. L'eventuale disdetta non comporta penali. In ogni caso informiamoci e comportiamoci di conseguenza.

47

Città italiane diverse

Nelle altre città italiane, ci sono le vie e le strade. Anche Venezia è provvista di tutto questo. La differenza è, che hanno, un nome diverso. Qui le segnaletiche stradali, indicano come raggiungere i beni culturali di maggiore interesse, attraversando calle e campielli. Sono nomi caratteristici, di questa famosa città lagunare. Se leggiamo "campiello", siamo in presenza di una piazza. La scritta "sotoportego", ci indica che parte della via è sotto un edificio. Per chi visita il luogo per la prima volta, comprendere la toponomastica, non è un lavoro facile. Comunque per ogni problema, i veneziani sono disponibili a dare indicazioni ai turisti. Oltre ai famosi calli, troviamo anche "rio terà" e altro ancora.

Continua la lettura
57

Piazza San Marco

Piazza San Marco è la zona centrale, la più elegante del continente. Da ammirare oltre a essa, la Torre dell'Orologio, il simbolo della Serenissima, il Palazzo Ducale, la Basilica e il Campanile. Per arrivare nel Sestiere Castello, partendo dalla piazza, si attraversa il Ponte dei Sospiri. L'acqua delle fontane è potabile, da bere senza problemi. In Piazza San Marco non si mangia più all'aperto. Si può farlo nei Giardinetti Reali. Una volta il turista era libero di mangiare, stando seduto sui marciapiedi del centro storico. Sopraggiungevano i piccioni, ci si divertiva a dar loro da mangiare. Con il tempo gli escrementi dei volatili, hanno provocato danni alle strutture. Il comune ha deciso di porre un divieto per la salvaguardia, della cultura veneziana. Questo assicura più igiene.

67

Visita a piedi

Visitarla a piedi è sempre uno spasso. L'importante è indossare scarpe comode. Non conviene farlo in pieno Agosto. Se è l'unica possibilità che abbiamo, indossiamo abbigliamento chiaro e leggero. Per tanti, assistere al Carnevale o alla Mostra del Cinema di Venezia è un evento da non perdere!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Italia

Cosa vedere a Venezia

Venezia costituisce sicuramente la città più romantica a livello mondiale. Quando viene percorsa lungo le fondamenta nel corso di una serata, è possibile ammirare le luci che specchiano nelle acque dei suoi canali. I veneziani chiamano il loro territorio...
Italia

Guida agli itinerari romantici di Venezia

Si sa che Venezia, è sicuramente una delle città più romantiche al mondo. Infatti, molti ragazzi appena sposati, la scelgono come luna di miele. Venezia è circondata dal mare, ha avuto origine appunto, in questa zona dell'adriatico che viene chiamata...
Italia

5 motivi per visitare Venezia

Venezia, capoluogo dell'omonima città metropolitana e della regione Veneto, è da sempre considerata una delle mete più ambite dai turisti italiani e stranieri.La più grande particolarità della città in questione, è quella di essere una città d'arte...
Italia

Cosa visitare gratuitamente a Venezia

Venezia mon amour! In questa guida vi suggeriamo che cosa andare a visitare in questa magica città, considerata una delle più belle al mondo. Venezia è conosciuta come la Serenissima, la Regina dell'Adriatico, per essere stata per più di un millennio...
Italia

5 consigli per organizzare un viaggio a Venezia

Venezia è unanimemente considerata tra le città più belle al mondo e costituisce una delle mete turistiche più gettonate del nostro Paese. Le caratteristiche “calli” ed i suggestivi canali contribuiscono a creare un’atmosfera magica, che fa...
Italia

5 angoli di Venezia da non farsi sfuggire

Venezia è una città meravigliosa ed una delle mete più romantiche che esistano. Visitare questa magica città è assolutamente obbligatorio, se si vogliono provare delle sensazioni indimenticabili. Per questi motivi Venezia è visitata ogni anno da...
Italia

Come organizzare una gita a Venezia

L'Italia è certamente il paese più amato e apprezzato in tutto il mondo, pieno di città d'arte e opere che rimarranno indimenticata per il resto dei secoli. Tra le città maggiormente visitate e belle da vedere c'è certamente Venezia, la città più...
Italia

Venezia: cosa vedere

In Italia le belle città da visitare sono tante. Ma la più romantica e ambita dai turisti, senza alcun dubbio è Venezia. Il suo particolare territorio la rende ancora più interessante. Tanto che, Venezia è città d'arte tra le più sfolgoranti del...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.