Come ormeggiare una barca al porto

Tramite: O2O 08/07/2016
Difficoltà: media
17

Introduzione

Legare una barca al molo di un porto è una fase importante della navigazione. Per quanto possa sembrare strano, bisogna avere abilità (e possibilmente esperienza o insegnamenti precedenti) per poter legare nella maniera migliore possibile la vostra barca che, altrimenti, rischierebbe non solo di sciogliersi dal molo ma anche di graffiarsi o urtare continuamente, a causa della marea. Ecco qui alcuni trucchi che vi spiegheranno come ormeggiare la vostra barca in maniera sicura ed efficace.

27

Occorrente

  • fune
  • spring laterali
  • traversini
37

Innanzitutto, in prossimità del molo, decelerate. Preparate la fune per fissare la parte posteriore della barca e i traversini per tenere vicina ai parabordi la barca. Attenzione alle bitte sul molo, perché in base alle loro caratteristiche si decideranno i nodi corretti. Una cima in nylon a tre legnoli da 8 mm può essere sufficiente per un carico di 500 kg. State sempre attenti all'usura della fune. È consigliabile utilizzare cime di un diametro di 10/12 mm. Per diminuire l'invecchiamento, le azioni ambientali (come gelo e raggi solari) e lo stress dovuto agli strattoni della corda, si consiglia di utilizzare il nylon piuttosto delle cime inestendibili.

47

Se dovete ormeggiare tra due barche, osservate attentamente la loro posizione per evitare di avvicinarvi troppo a esse. Controllare continuamente la direzione del vento e il movimento dell'acqua, per adeguare il movimento della barca in base a essi ed evitare di essere spostati. Anche la marea è un fattore essenziale da considerare.
Con la marea troppo alta, si rischia di affondare la barca o rompere l'ormeggio. Se abbiamo ormeggiato con l'alta marea, quando quest'ultima scenderà potrebbe far incastrare la vostra barca sotto il pontile. Per questo motivo, è necessario prevedere la marea. Usare la "tirella" se si ormeggia sotto la boa, con il bozzello dimensionato correttamente e controllato periodicamente. Per far si che la barca resti lontana dal molo, è necessario regolare l'ormeggio Per favorire l'ormeggio alla marea e al vento laterale divaricare o incrociare le cime sul molo.

Continua la lettura
57

Scegliete il posto in cui volete ormeggiare, tenendovi distanti da chiuse, ponti, curve, o altri posti con scarsa visibilità. Mentre vi avvicinate, controllate che il posto prescelto non celi pericoli nascosti e invisibili (anche sott?acqua) come tronchi d?albero, rocce, o altri oggetti spigolosi che possano danneggiare l'imbarcazione. Spegnete il motore prima di iniziare la fase di ormeggio. Una volta avvicinati al molo, annodate ogni cima con nodi saldi, all'estremità della barca e delle bitte presenti. È necessario lavorare celermente, per evitare che la barca urti contro il molo.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Viaggio

Porto: cosa visitare e cosa comperare

Ecco per voi una guida dedicata alla cittadina di Porto, (Oporto in portoghese), se siete indecisi su cosa visitare e cosa comperare! Porto è la seconda città più importante del Portogallo dal punto di vista culturale. È famosa grazie al suo vino...
Consigli di Viaggio

Cosa vedere a Porto

Ricca di storia, cultura, tradizioni popolari e percorsi enogastronomici particolarissimi, Porto è una splendida e antichissima città tutta da scoprire. Addentratevi nei suoi meandri, scoprite tutti i suoi vicoli e lasciatevi guidare dai suoi profumi....
Consigli di Viaggio

Come raggiungere il secondo porto napoletano di mergellina

A Napoli oltre al Molo Beverello, da dove partono i traghetti e gli aliscafi per le isole, ma principalmente le navi da crociera per tante altre destinazioni del Mediterraneo, esiste anche un secondo porto di minore dimensione, ma non di importanza....
Consigli di Viaggio

Come raggiungere il porto di Napoli

Napoli è una delle città più belle al mondo, sia per quanto riguarda le bellezze paesaggistiche che offre ai suoi visitatori provenienti da tutto il mondo, sia per l'immenso patrimonio artistico, storico e culturale che la città conserva all'interno...
Consigli di Viaggio

Come divertirsi a Porto

Porto, chiamata anche Oporto, è la seconda città del Portogallo dopo Lisbona e si affaccia direttamente sull'Oceano Atlantico. Quando dobbiamo scegliere la meta delle nostre vacanze all'estero, focalizziamo immediatamente la nostra attenzione sulle...
Consigli di Viaggio

Porto Rico: le spiagge più belle

Siamo ormai nel vivo dell'estate, ed i progetti di viaggio sono inevitabili. Come sempre c'è chi preferisce località culturalmente interessanti o semplicemente una vacanza rilassante in un luogo incantevole, dove prendere la tintarella e dedicarsi alle...
Consigli di Viaggio

Porto Torres: le migliori spiagge

Da sempre la Sardegna è reputata una delle regioni più belle dell'intera penisola, soprattutto per le sue bellissime spiagge che ricoprono l'intero perimetro dell'isola. La Sardegna è la principale meta turistica per molti viaggiatori d'estate. Tra...
Consigli di Viaggio

Come organizzare le vacanze in barca

Con l'arrivo dell'estate diventa inevitabile organizzarsi per poter vivere delle vacanze da sogno, magari anche senza spendere ingenti somme. Se abbiamo voglia di organizzare delle vacanze alternative, potremmo considerare un bel viaggio in barca. Nella...