Come partecipare alla battaglia delle arance di Ivrea

Tramite: O2O 28/03/2018
Difficoltà: media
16

Introduzione

Ivrea, a Nord Est della città di Torino, è ricca di storia e di tradizione, tanto da essere candidata a sito UNESCO. La cittadina è considerata il centro della regione piemontese del canavese, regione abitata sin dalla preistoria e la cui tradizionale autonomia ha permesso la conservazione di tradizioni linguistiche, come la franco-provenzale, e di riti e tradizioni come quelle legate alla celebrazione del carnevale. In questa guida si racconterà brevemente la storia del carnevale e si daranno informazioni utili su come partecipare alla battaglia delle arance di Ivrea.

26

Breve storia del carnevale.

La storia del carnevale di Ivrea ha lontane origine nel Medioevo, ma le prime attestazioni risalgono al 1800, e ripercorre le vicende e la tradizione di grande autonomia che hanno sempre contraddistinto la cittadina piemontese. Le manifestazioni che caratterizzano la celebrazione del carnevale eporediese rimettono in scena la lotta degli abitanti di Ivrea contro il tiranno e il successo della rivolta popolare. Gli eventi e le celebrazioni attraversano tutta la durata del carnevale e, col passare del tempo, la manifestazione si è arricchita di un cerimoniale, di un corteo, di maschere, appartenenti a diversi periodi storici, a testimoniare la costanza della lunga trazione della comunità di Ivrea. Ogni anno l'evento accoglie migliaia di visitatori da ogni parte d'Italia e del Mondo.

36

La battaglia delle arance.

La tradizione della battaglia delle arance, che dura dalla Domenica al Martedì grasso, è abbastanza recente e appartiene al secondo dopoguerra. I combattenti vengono chiamati aranceri e mettono in scena la lotta tra i popolani (aranceri a piedi) e gli uomini del tiranno (aranceri sui carri), tradizione che si unisce allo scambio di battute (e fagioli) tra popolani e signori che rispondevano dai piani alti dei loro palazzi. Gli aranceri sono riuniti in nove squadre: gli aranceri a piedi (Asso di picche, Morte, Scacchi, Scorpioni d'Arduino, Tuchini del Borghetto, Pantera Nera, Diavoli, Mercenari e Credendari) si dispongono in zone diverse della città per affrontare la battaglia che li contrappone agli aranceri sui carri organizzati in pariglie (carri con due cavalli) e quadriglie (carri con quattro cavalli). La battaglia dura pochi minuti e il vincitore è determinato non solo dal valore dimostrato in battaglia, ma anche dall'organizzazione della squadra.

Continua la lettura
46

Come partecipare alla battaglia.

Chiunque abbia voglia di partecipare alla battaglia delle arance non semplicemente da turista ma da vero protagonista può iscriversi come partecipante arancero contattando direttamente, attraverso i singoli siti web, la squadra prescelta. Le iscrizioni, a pagamento, iniziano già dal mese di gennaio e hanno un costo diverso a seconda che si partecipi un giorno o tutti i giorni e la squadra si impegna a fornire l'equipaggiamento e la divisa necessari a partecipare alla battaglia. Anche i minorenni possono partecipare previo consenso e accettazione da parte dei genitori dell'apposito regolamento. Per chi invece non avesse voglia di partecipare alla "lotta" è d'obbligo indossare il berretto frigio, simbolo di immunità e libertà, unico segnale che permette agli aranceri di capire chi non deve essere colpito. Buona battaglia!

56

Guarda il video

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Prima di partire consultare attentamente le informazioni presenti sul sito ufficiale e i vari regolamenti presenti all'interno per avere piena consapevolezza dell'evento e poterne godere a pieno.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Italia

Itinerari enogastronomici in Piemonte

Il Piemonte è una terra che offre molte possibilità d'intrattenimento, ma anche di relax e e cultura. Questa regione italiana, situata al Nord dello stivale, occupa un posto di rilievo nell'ambito del patrimonio artistico-culturale dei beni italiani:...
Italia

I più bei castelli da visitare nel Canavese

Quando si parla dei castelli del Canavese si fa riferimento ad un insieme di antichi manieri e castelli che testimoniano un antico passato spesso contraddistinto da sommosse popolari e guerre civili.Ogni castello nel Canavese vanta di una sua storia e...
Italia

Come visitare i dintorni di Torino

I viaggi culturali o di piacere vertono sulle grandi città ed i capoluoghi di provincia. Questi luighi offrono straodinarie testimonianze storiche, scientifiche come anche naturali. Ai più giovani, garantiscono divertimento e vita notturna intensa....
Italia

I 10 laghi più belli d'italia

Scegliere, tra i tanti, quali siano I10 laghi più belli d'Italia è impresa piuttosto difficoltosa. L'Italia è un paese estremamente variegato quanto a bellezze, sia artistiche che naturali. La nostra terra vanta un patrimonio culturale e naturalistico...
Italia

10 posti da visitare in Piemonte

L'Italia è probabilmente il paese più interessante al mondo, ed ogni sua regione offre una miriade di posti che vale la pena visitare; il Piemonte, terra di confine tra popoli e culture diverse non fa eccezione, ed offre ai visitatori attrazioni turistiche...
Italia

Luoghi misteriosi da visitare in Piemonte

Regione italiana situata al nord della penisola. Si trova al nord della penisola Italiana, ha come capoluogo Torino e confina a Ovest con la Francia a nord-ovest con la Valle d'Aosta a nord con la Svizzera a sud-est con l'Emilia Romagna e infine a sud...
Italia

10 consigli per organizzare un viaggio in Piemonte

Si sa ogni regione d'Italia è bella a modo suo, con le sue tradizioni e contraddizioni. Quando però pensiamo ai luoghi più visitati in Italia, tra i primi posti non compare molto spesso il Piemonte. Eppure questa regione è ricca di storia e paesaggi,...
Italia

Week-end a Palermo: cosa visitare

Palermo è una delle più belle città da visitare del sud Italia. Vivere un weekend a Palermo vi farà portare a casa un mondo fatto di cultura, odori, sapori e tradizioni che non dimenticherete facilmente. Che sia estate o pieno inverno, la temperatura...