Come passare 10 giorni ad Amsterdam

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Chi visita Amsterdam ha la fortuna di visitare una delle città più particolari al mondo. La capitale dell'Olanda, infatti, è unica nel suo genere e davvero ricca di fascino. Amsterdam non è molto grande, si gira in bici o con i mezzi pubblici, e per godersi le passeggiate, i canali ed i mille colori non occorrono molti giorni. Se però si può trascorrere in città qualche giorno in più, allora si potranno visitare luoghi meno conosciuti e godere della città in tutte le sue sfumature.
Ecco alcuni consigli su come passare dieci giorni ad Amsterdam.

24

Palazzo Reale e il Nationaal Monument

I primi giorni ad Amsterdam vanno dedicati alla visita delle tante attrazioni presenti in città. La visita deve iniziare da Piazza Dam, che è la piazza principale della città, sempre piena di turisti ma anche di tanti residenti della Capitale dell'Olanda. Qui ci sono il il Palazzo Reale e il Nationaal Monument che affacciano direttamente su questa piazza. Un altro museo degno di nota è il Madame Tussaud, museo delle cere presente in varie città fra cui anche Amsterdam. Collocato in Piazza Dam, è stato aperto nel 1970 e dal quarto piano dell'edificio si può godere di una vista mozzafiato sulla Piazza e sui principali monumenti della città. Una volta visitate le attrazioni e i luoghi simbolo della città, si può dedicare il resto del tempo da trascorrere vivendo a pieno lo spirito della capitale dell'Olanda. Amsterdam si può vivere trascorrendo del tempo nei pub o nei famosissimi coffe shop. Parte del tempo che rimane si può anche dedicare allo shopping, visitando tanti mercatini. Per comprare, oppure no, una visita la merita il famoso mercato dei fiori di Amsterdam, unico al mondo nel suo genere.

34

Le attrazioni

Il tour tra le attrazioni della città deve necessariamente proseguire con il Museo di Van Gogh, dove potrete ammirare i capolavori del grande artista ed altre opere meno note. Altra tappa obbligatoria è la casa di Anna Frank, ovvero l'abitazione dove la ragazzina ebrea, la sua famiglia e un'altra famiglia ebrea, si rifugiarono dal 1942 al 1944. L'occasione per rivivere uno dei periodi più brutti della storia umana attraverso gli occhi di questa ragazza che qui ha vissuto nascosta, prima di essere scoperta dai nazisti e deportata nei campi di concentramento.

Continua la lettura
44

La zona dei canali

Avendo a disposizione dieci giorni cogliete l'occasione di visitare e vivere con calma diversi aspetti della città. La zona dei canali, per esempio, si può visitare a piedi o passeggiando in bicicletta e allo stesso tempo si può trascorrere più tempo in quartieri simbolo della città. Uno di questi è sicuramente il quartiere a luci rosse, che prende il nome dalle luci, rosse appunto, delle vetrine, senz'altro una delle maggiori attrazioni turistiche. Attenzione però a non fotografare le donne del piacere in mostra dalle vetrine: questo è infatti proibito dalla legge e si può incorrere in delle multe.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Dove andare ad Amsterdam in tre giorni

Amsterdam: sogno di emancipazione per molti giovani, è una città davvero piacevole per chiunque. La "Venezia d'Europa", come la chiama qualcuno, per via dei suoi numerosi canali e corsi d'acqua su cui navigare, è una piccola grande perla: parchi immersi...
Europa

Week end a Amsterdam: cosa vedere in 2 giorni

Se siete appassionati di viaggio, e la vostra prossima meta, è andare ad Amsterdam in un week end, siete capitati nella guida più adatta alle vostre esigenze. Infatti, oggi tramite questa guida, che sarà davvero semplicissima, ma allo stesso tempo...
Europa

Come visitare Amsterdam in 3 giorni

Amsterdam è una delle mete europee più ricercate e frequentate dai giovani negli ultimi anni.Capitale dell'Olanda, viene anche soprannominata la Venezia del nord, per via dei numerosi canali che attraversano la città. Ci sono infatti più di 100 km...
Europa

Come visitare Amsterdam in due giorni

Chi ragazzo/a oggi non ha mai pensato di andare a visitare la città di Amsterdam? Macome viene definita Amsterdam? La capitale dell'Olanda, Amsterdam è il sogno di tutti i giovani che hanno voglia di divertirsi e fare nuove esperienze lavorative....
Europa

Come passare 10 giorni a Copenaghen

Con il suo milione e mezzo di abitanti, Copenaghen (in danese København) è la città più popolosa della Danimarca e ne riveste il ruolo di capitale. Questo piccolo gioiello dell'Europa settentrionale, dichiarato nel 1996 Capitale Europea della Cultura...
Europa

Come passare 3 giorni a Stoccolma

L'attrattiva di un possibile viaggio in Svezia è fuori da ogni dubbio. Già nell'immaginario collettivo la sua capitale Stoccolma suscita un carisma eccezionale. A distanza di migliaia di chilometri sembra che arrivi l'emanazione del suo fascino. Scegliendo...
Europa

Come passare 3 giorni a Helsinki

Helsinki, capitale della Finlandia, ha molto da offrire ai suo visitatori. In Europa spicca per le sue interessanti ed affascinanti attrazioni. Situata a sud della regione, si espone sul Mar Baltico. La sua estensione si protrae anche su numerose isole...
Europa

Come passare 3 giorni a Oslo

Il lavoro ci tiene occupati durante tutto l'anno, in un susseguirsi di impegni e stress. Quando abbiamo modo di concederci qualche giorno libero, cerchiamo sempre un bel posto da visitare. Se abbiamo pensato di recarci in un paese straniero, non c'è...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.