Come procurarsi il regolamento Cites prima di partire per un viaggio

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Se ci troviamo in vacanza in posti esotici, è possibile acquistare a basso prezzo molti animali come serpenti e scimmiette. Tanti viaggiatori per disattenzione o mancanza d'informazione, dimenticano che molte specie animali, piante comprese, sono in via d'estinzione e tutelati da accordi internazionali. In questi casi le sanzioni variano e possono essere pesanti. Come procurarsi il regolamento Cites prima di partire per un viaggio?

27

Occorrente

  • Licenza riconosciuta dai paesi firmatari del CITES.
37

È l'acronimo di Convention on International Trade in Endangered Species of Wild Fauna and Flora. A volte basta chiedere l'assistenza delle autorità locali, i Ministeri dell'Agricoltura o dell'Ambiente, per sapere cosa è meglio fare. La Convenzione, firmata nel 1975, regola il commercio e quindi anche la detenzione di esemplari e prodotti (avorio, pellicce, ecc.) ottenuti da essi. In tutti gli stati firmatari il prodotto protetto dall'organizzazione, senza una certificazione risulta di natura illecita, punibile a tutti gli effetti. Per commerciare e trasportare le specie protette, occorre avere una licenza riconosciuta dai paesi che hanno firmato l'accordo. Ogni Stato aderente utilizza un suo formulario per rilasciare i permessi. Deve riportare obbligatoriamente l'autorità dello Stato interessato, la validità, la data e un numero progressivo che identifica il nome scientifico della specie. Inoltre è indispensabile la firma e il timbro dell'organo di rilascio.

47

Le autorità che rilasciano il Certificato, in Italia, sono: il Ministero delle Politiche Agricole e Forestali e quello dello Sviluppo Economico. I controlli sono a carico degli Uffici Doganali e del Corpo Forestale dello Stato. Gli elenchi delle specie vietate come: gli oranghi, i panda e i pappagalli sono pubblici. Lo scambio e il commercio di animali e piante protette sono controllati. Esistono vari organismi preposti allo scopo. L'elenco di flora e fauna tutelata comprende oltre diecimila specie. Lo scopo è favorirne la sopravvivenza in natura.

Continua la lettura
57

Sul sito ufficiale: www.cites. Org è possibile documentarsi. Posizionando il mouse su "resources" appare una finestra, dalla quale possiamo accedere agli elenchi di piante e animali tutelati. In alternativa, se non siamo sicuri della specie di appartenenza, c'è un'altra soluzione. Possiamo inserire manualmente il nome comune. In questo caso, da "resources" clicchiamo su "identification manual". Specifichiamo se si tratta di flora o fauna e digitiamo il termine. Avremo così l'informazione desiderata.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Assicurarsi di avere tutti i timbri delle autorità competenti, e il nome scientifico della specie interessata.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Viaggio

Cosa fare in casa prima di partire per un viaggio

Sono finalmente arrivate le tanto attese ferie e siete in procinto di partire per le meritate vacanze? Una delle aziende alle quali avevate mandato il curriculum vi ha chiamato per un colloquio di lavoro? Un vostro parente, che vive lontano, vi ha invitati...
Consigli di Viaggio

Come scegliere quando partire per un viaggio in Messico

Il Messico negli ultimi anni è divenuto meta dei villeggianti di tutto il mondo perché non è solo una terra che offre spiagge mozzafiato e incontaminate unite a un clima tropicale tutto l'anno, ma perché anche le sue tradizioni, anche quelle culinarie,...
Consigli di Viaggio

Come procurarsi o rinnovare il passaporto

Il passaporto è un documento di riconoscimento che viene emesso da un governo e che dà la possibilità di potersi spostare per un viaggio in un altro stato. Grazie ad alcuni accordi stretti fra le nazioni non tutti i viaggi ne necessitano la presentazione....
Consigli di Viaggio

Vacanze in moto: 10 cose da fare prima di partire

Se avete una moto che tenete chiusa in garage e utilizzate sporadicamente, prima o poi vi verrà voglia di fare un lungo viaggio con questo mezzo di trasporto così affascinante ed emozionante. Un viaggio in moto non è una passeggiata, ma quello che...
Consigli di Viaggio

5 cose da sapere prima di partire per il Marocco

Se stesse pensando di fare un viaggio nella bellissima terra nordafricana del Marocco, sarebbe meglio che vi informaste prima su alcune cose di grande importanza come il periodo giusto di partenza, l'itinerario da compiere, vaccinazioni e documenti necessari,...
Consigli di Viaggio

Consigli per partire in vacanza con il camper

Quando dobbiamo organizzare una vacanza, sempre più di frequente desideriamo fare qualcosa di diverso e fuori dal normale in grado di lasciarci un ricordo indimenticabile. Una buona maniera per avere ciò è quella di organizzare un viaggio con il camper...
Consigli di Viaggio

10 cose da fare prima di partire per l'Inghilterra

Se state preventivando un viaggio in Inghilterra, sia per motivi di studio, di lavoro o per semplice svago, sarà bene essere informati e preparati per il viaggio e per il soggiorno in modo da non incorrere in spiacevoli inconvenienti, per velocizzare...
Consigli di Viaggio

Come prendere accorgimenti per la casa prima di partire

A tutti capita di partire, almeno una volta nel corso dell'anno, per una breve vacanza lasciando la casa incustodita, con l'eterno pensiero di aver dimencato di fare qualcosa di importante che finirà inevitabilmente per condizionare il viaggio. Ecco...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.