Come raggiungere Monreale

tramite: O2O
Difficoltà: facile
18

Introduzione

Andare a Palermo significa anche visitare l'importantissimo comune di Monreale, uno dei centri storici siciliani più famoso. Le sue origini arabo normanne sono molto evidenti sia nell'architettura che nella pittura e oltretutto si tratta di una città ricca di storia e cultura. Non per niente ogni anno il numero dei visitatori provenienti da tutto il mondo è sempre in forte crescita, non solo per le bellezze che possiede, ma anche per le prelibatezze che la terra siciliana, ed in questo caso la provincia palermitana, hanno da offrire. Nella guida vedremo quindi come raggiungere la famosa città di Monreale.

28

Occorrente

  • Biglietto autobus
  • Mappa della città
  • Numero noleggio taxi
38

Monreale è una stupenda cittadina che sorge ai piedi del monte Caputo, meta ogni anno del turismo sia italiano che internazionale. Vi sono alcuni luoghi di interesse quali la famosa Cattedrale in stile arabo - normanno, ricca di decori e mosaici ricoperti di oro purissimo, ed il Chiostro attiguo alla chiesa, con sale di esposizione d'arte e di reperti storici. Per andare a Monreale normalmente si arriva a Palermo, e poi dalla città si prosegue verso l'interno. La distanza in linea d'aria è di pochi chilometri, ma in auto ci vogliono comunque una ventina di minuti, mezz'ora al massimo.

48

Per giungere a Monreale da Palermo potete utilizzare diversi mezzi trasporto: auto propria, autobus di linea, treno e naturalmente taxi.
Usando la propria auto: lasciatevi a nord la città di Palermo e andate ad immettervi sulla circonvallazione SS186. Proseguite per circa due chilometri, poi verso destra imboccate la "strada panoramica" costeggiata da tre fontane settecentesche; proseguendo sempre dritto giungerete direttamente nella piazza centrale del paese, denominata "Piazza Re Guglielmo".

Continua la lettura
58

Monreale può essere raggiunta comodamente in autobus. Sempre partendo da Palermo si inizia il percorso dalla centralissima "Piazza Indipendenza". Al capolinea prendete l'autobus numero 389, il biglietto costo soltanto 1 euro. Il bus prosegue per tutto corso Calatafimi, ed una volta giunto "Alla Rocca" proseguirà per la famosa strada panoramica lasciandovi alla fermata di piazza re Guglielmo.
In alternativa potete scendere alla fermata della "Rocca" per proseguire il percorso prendendo il numero 4, che vi lascerà nei pressi del sopra menzionato Chiostro.

68

È possibile anche usufruire del servizio ferroviario interno che collega la città di Palermo fino a raggiungere Salaparuta. Tutte le informazioni si possono recepire presso le portinerie presenti all'interno della stazione centrale di Palermo.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Recarsi alla biglietteria della stazione centrale di Palermo per reperire le varie informazioni
  • Se si decide di affrontare il viaggio in bus comunali si possono chiedere al servizio di portineria autobus presente appena si esce dalla stazione sul fronte sinistro

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Italia

Come girare la Sicilia in auto

Se siamo degli amanti dei viaggi e ci piace spostarci in automobile, in modo da riuscire a visitare più posti possibili, allora potremo sfruttare le moltissime guide presenti su internet.Con una semplice ricerca sul web, del paese che abbiamo intenzione...
Italia

Sicilia: come muoversi e cosa visitare

La Sicilia è un incantevole Isola che si affaccia nel mar Mediterraneo. La Sicilia ogni anno è meta di tanti turisti provenienti da tutto il mondo. Terra ricca di storia, tradizioni e di un mare limpido, grazie al suo clima mite e temperato si presta...
Italia

Itinerari enogastronomici in Sicilia

Come sempre riconosciuto a livello internazionale, uno dei pregi più grandi della nostra amata Italia è sicuramente la cucina e ciò che in tale ambito riusciamo ad offrire. Sia per quanto riguarda il salato, che il dolce, oppure che si tratti di carne...
Italia

Guida ai borghi antichi della Sicilia

La Sicilia, questa antica terra del Mediterraneo al profumo di agrumi, è di una spettacolare bellezza. Dalle spiagge fantastiche alla vegetazione spettacolare, alle città storiche ricche di monumenti e bellezze artistiche e architettoniche, ai borghi...
Italia

Cosa vedere in Sicilia

La Sicilia, senza dubbio, è l'isola più visitata del Mar Mediterraneo, ricca di storia, cultura e tradizioni, tutto l'anno tanti turisti vi giungono per visitare ed apprezzare le sue spiagge, i suoi monumenti, le sue terre ricche di agrumeti, per non...
Italia

Itinerari in Sicilia

Quando si parla della Sicilia, programmare un itinerario di viaggio sembra facilissimo, ma in realtà quest'isola è talmente ricca di bellezze archeologiche, naturali e artistiche che ciò diviene davvero difficile, Per vedere queste bellezze in toto,...
Italia

Italia: i 10 monumenti più belli

L'Italia è una delle nazioni più visitate al mondo. Ricca di storia e di tradizioni che si tramandano nel tempo e che ogni anno rivivono in tantissime manifestazioni sparse su tutto il territorio nazionale, l'Italia si presenta all'occhio del turista...
Europa

Come Arrivare e Visitare Sardara: Santuario Nuragico di Santa Anastasia e dintorni

Il Campidano, la lingua di terra che attraversa la Sardegna da Cagliari estendendosi a nord-ovest, è una pianura ricca di zone storiche da visitare. Tra esse vi è la cittadina di Sardara in cui potremo trovare il Santuario Nuragico di Santa Anastasia...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.